L’Inter si è inceppata in Champions: con il Real sarà già decisiva

Sfortunata e poco cinica. L’Inter sbatte contro lo Shaktar Donetsk, non va oltre lo 0-0. È il secondo pari in due gare di Champions. Non hanno convinto alcuni elementi e i cambi di Conte. Adesso la doppia sfida con il Real Madrid sarà decisiva.

L'Inter si è inceppata in Champions: con il Real sarà già decisiva
Partenza a rilento per l'Inter in Champions. Una vittoria con il Real Madrid potrebbe dare una svolta alla stagione.
2' di lettura

L’Inter gioca meglio dello Shaktar, domina, ma fallisce troppe occasioni nitide per andare a segno e vincere una partita che avrebbe meritatoun finale diverso per quanto mostrato dai nerazzurri. Secondo pareggio, soli due punti in classifica, gli stessi che gli ucraini hanno di vantaggio su Lukaku e compagni.

Momento no

La squadra di Conte spreca una grande opportunità in Champions, centra due traverse, non sfonda il muro dello Shakhtar Donetsk e butta via due punti che possono pesare tantissimo verso gli ottavi. A Kiev i nerazzurri gettano al vento l’occasione di portarsi in vetta al girone con una prestazione altalenante, fatta di clamorosi errori sotto porta.

Gli ucraini non ricorrono agli straordinari per fermare i nerazzurri: dopo il 5-0 nell’ultima semifinale di Europa League stavolta avevano come obiettivo solo quello di portare a casa la pelle. Missione centrata, ma soprattutto per colpa di Lautaro e compagni che sbagliano più del dovuto: l’argentino su tutti, che prosegue il suo momento no. Dopo l’uscita dal campo polemica contro il Genoa, è ancora protagonista in negativo: senza i suoi gol, che l’anno scorso erano stati fondamentali, l’Inter in Europa sembra incepparsi sul più bello, soprattutto se all’appello manca, allo stesso tempo, pure Lukaku.

Quanti errori

È stato un monologo nerazzurro, soprattutto nel primo tempo, con almeno quattro occasioni limpide create: protagonista assoluto il portiere Trubin, classe 2001, che prima respinge un tocco di Lukaku, poi manda sulla traversa un bolide su punizione del belga. Per l’Inter è una delle due traverse colpite, l’altra porta la firma di Barella con un destro da fuori. Nella ripresa non cambia la musica, è sempre la squadra di Conte a fare la partita e a costruire le occasioni migliori, una clamorosa con Lautaro Martinez che dopo una corta respinta di Trubin mette sul fondo praticamente a porta vuota, confermando il momento negativo.

Meritava di più

Per la produzione offensiva, l’Inter avrebbe meritato la vittoria, ma dopo un primo tempo di buon livello, nel secondo ha perso ritmo e incisività. Non hanno convinto i cambi di Conte che ha tolto Lautaro Martinez (forse meritava maggiore fiducia) per far entrare Perisic come seconda punta, per nulla incisivo, mentre ha tenuto in campo fino a pochi minuti dalla fine uno spento Young.

L’Inter è attesa adesso dal doppio confronto con il Real Madrid, decisivo per il cammino in Champions. Conte ha ancora poco tempo per trovare la scintilla in Europa. La stessa che, dopo una partenza lenta, trovò Mourinho cambiando la rotta, facendo la storia.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie