Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Fisco e tasse » Mutui e Prestiti / Interessi finanziamento auto 730: quando è possibili scaricarli

Interessi finanziamento auto 730: quando è possibili scaricarli

Interessi finanziamento auto: è possibile scaricarli nella dichiarazione dei redditi? Scopriamolo in questo articolo.

di Carmine Roca

Ottobre 2021

Interessi finanziamento auto. È possibile usufruire della detrazione degli interessi passivi nel caso in cui volessi richiedere un finanziamento per l’acquisto di un’automobile? (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook)

Oggi risponderemo a questa domanda, verificando in quali casi è concesso detrarre gli interessi passivi e quali sono i requisiti per beneficiarne.

Se sei interessato all’argomento e vuoi saperne di più, continua a leggere l’articolo.

Cosa sono le detrazioni fiscali?

Per detrazioni fiscali intendiamo la cifra che è possibile sottrarre dalle tasse dovute allo Stato, all’atto della dichiarazione dei redditi.

Gli interessi passivi su mutui e prestiti gravano sul debitore, mentre per il creditore rappresentano una fonte di guadagno.

L’ammontare degli interessi passivi dipende da quattro fattori:

Chi ha acceso un mutuo può godere delle agevolazioni fiscali pari al 19% sugli interessi passivi pagati, da portare in detrazione attraverso la compilazione di un Modello 730 o di un Modello Unico all’atto della dichiarazione dei redditi.

Ma è possibile detrarre gli interessi passivi di un prestito personale, ad esempio un finanziamento auto? In questo caso, la risposta è negativa.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Interessi finanziamento auto: il caso dei prestiti personali

Per l’Agenzia delle Entrate, i prestiti personali non rientrano tra le spese detraibili, poiché vengono concessi per esigenze personali o per aiutare amici o familiari.

Di conseguenza, per i prestiti personali come il finanziamento per l’acquisto di un’autovettura nuova o usata, non è prevista alcuna detrazione.

interessi finanziamento auto

Un privato non ha diritto al rimborso di una parte della quota versata. Un libero professionista o un lavoratore autonomo, nel caso in cui dovesse aver bisogno di un prestito di una somma consistente di denaro, potrebbe invece suddividere il finanziamento in due parti.

La prima destinata alle esigenze personali, l’altra alle esigenze lavorative: queste godranno della detrazione fiscale.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp