Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Invalidità Civile » Previdenza e Invalidità / Invalidità civile con il diabete, legge 104 e casi previsti

Invalidità civile con il diabete, legge 104 e casi previsti

Invalidità civile con il diabete, legge 104 e casi previsti. La tabella ministeriale con le percentuali in base alle patologie.

di The Wam

Gennaio 2022

Invalidità civile con il diabete – Gravi forme di diabete possono portare al riconoscimento dell’invalidità civile e dei benefici collegati alla legge 104 (aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Il supporto dato dalla legge 104 non si rivolge soltanto a chi soffre di questa patologia, ma anche alle persone conviventi sotto forma di permessi lavorativi e agevolazioni.

Come ogni altra malattia però l’invalidità civile con il diabete viene riconosciuta solo in alcuni casi e con specifiche condizioni di salute, riportate nelle tabelle ministeriali.

In questo articolo riporteremo proprio le fonti ufficiali a cui le commissioni mediche fanno riferimento per diagnosticare il grado di invalidità civile con il diabete.

Acquista la nostra Guida Completa ai Permessi della Legge 104 oppure approfitta del pacchetto premium da 2 guide. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Invalidità civile con il diabete, a chi spetta

Come riporta il sito specializzato angolodeldiabetico, i diabetici hanno diritto alla legge 104/1992 solo se lo stato di invalidità riconosciuto è uguale o superiore al 41%.

Ricordiamo che, così come accade per le altre patologie, la percentuale di invalidità viene assegnata dalla commissione medica designata, che attesta la gravità delle condizioni di salute.

Ecco le tre condizioni principali a cui i medici devono fare riferimento. Le colonne con intestazione min. e max. segnalano grado di invalidità minimo e massimo assegnabile:

CodiceFasciaMinMax
9309Diabete mellito tipo 1° o 2° con complicanze micro-macroangiopatiche con manifestazioni cliniche di medio grado (Classe III)41%50%
9310Diabete mellito insulino-dipendente con mediocre controllo metabolico e iperlipidemia o con crisi ipoglicemiche frequenti nonostante terapia (Classe III)51%60%
9311Diabete mellito complicato da grave nefropatia e/o retinopatia proliferante, maculopatia, emorragie vitreali e/o arteriopatia ostruttiva (Classe IV)91%100%

La tabella è solo un riferimento, la commissione infatti confronterà questi dati con quelli di eventuali altre patologie, per determinare co-morbidità e quindi un incremento ulteriore della percentuale.

Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Invalidità civile con il diabete e legge 104

I benefici collegati alla legge 104 sono riconosciuti se esiste uno svantaggio sociale e di emarginazione dato dalla malattia.

Bisogna che sia presente uno «stato di handicap» o «minorazione fisica, psichica o sensoriale».

Quando la condizione di salute richiede un intervento assistenziale permanente, allora si parla di «particolare situazione di gravità», il cosiddetto articolo 3, comma 3 della legge 104 (leggi qui la differenza fra comma 1 e comma 3).

Riassumendo, quindi, ogni caso è a sé e avere il diabete, anche grave, non dà necessariamente diritto alle agevolazioni previste dalla legge 104.

Invalidità civile con il diabete, legge 104 e casi previsti
Invalidità civile con il diabete, legge 104 e casi previsti

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp