Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Invalidità Civile » Previdenza e Invalidità » Salute / Invalidità civile con il glaucoma

Invalidità civile con il glaucoma

Invalidità civile con il glaucoma: vediamo insieme a cosa hanno diritto le persone che soffrono di questa patologia cronica e degenerativa.

di The Wam

Febbraio 2022

Invalidità civile con il glaucoma. Il glaucoma è una complessa e grave patologia che colpisce l‘apparato oculare. Ne soffre 1,2 milioni di italiani, quasi il 4% della popolazione con più di 40 anni. Ed è una malattia cronica e degenerativa. (Scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro e informati sui diritti delle persone invalide e la Legge 104

In questo articolo siamo andati a verificare se e in che modo sono tutelati i diritti delle persone che soffrono di glaucoma e come è stata valutata questa patologia all‘interno delle famose tabelle Inps.

Invalidità civile con il glaucoma: cosa provoca

Chi soffre di glaucoma ha una graduale perdita del campo visivo fino ad arrivare alla cosiddetta visione tubulare, che è come guardare attraverso un foglio di carta arrotolato.

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Questa perdita di campo visivo può colpire anche chi ha 10/10 di vista.

Si tratta di una malattia subdola, perché non dà sintomi e se non scoperta in tempo o non curata in modo adeguato può portare alla cecità.

La causa principale del glaucoma è l’aumento della pressione intraoculare e danneggia in modo progressivo il nervo ottico e il campo visivo.

Le origini di questa patologia sono legate a fattori neurodegenerativi e vascolari.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook.

Invalidità civile con il glaucoma: capacità lavorativa

È insomma una malattia grave, con conseguenze serissime e di certo causa una limitazione consistente della capacità lavorativa (guidare un’auto diventa complicato e pericoloso), oltre a pregiudicare in modo importante le relazioni sociali.

Invalidità civile con il glaucoma: percentuali di invalidità

Insomma, vi aspettereste nel tabellario Inps una percentuale significativa di invalidità, non è così.

Per l’Inps queste sono le percentuali di invalidità riferite al glaucoma:

Praticamente nulla. E a nulla si ha diritto (qualche agevolazione scatta quando si supera il 33%).

Eppure è una malattia irreversibile.

Evidentemente come per altre patologie che non rientrano nel tabellario Inps bisogna verificare gli effetti più che la malattia.

Invalidità civile con il glaucoma: cecità parziale o totale

Non riteniamo sia un sistema efficace e si spera venga al più presto modificato (il 10, 20% per una malattia irreversibile che può condurre alla cecità è un paradosso).

Ma comunque, non resta che valutare, appunto le conseguenze. Il glaucoma può condurre alla cecità, parziale o totale. E la cecità è ovviamente inserita tra le condizioni invalidanti dall’Inps (e ci mancherebbe).

Invalidità civile con il glaucoma: diritti

E dunque:

in caso di cecità parziale, con un campo visivo che oscilla tra il 9 e il 3%, si ha diritto al riconoscimento dell’80% di invalidità;

in caso di cecità assoluta, con un campo visivo residuo minore del 3%, si ha diritto al riconoscimento del 100% di invalidità (verifica qui a cosa si ha diritto in base alla percentuale di invalidità).

Si tratta di due percentuali che danno diritto a molte agevolazioni e benefici, anche di natura economica (come l’assegno di invalidità, la pensione di inabilità, l’indennità di accompagnamento).

Invalidità civile con il glaucoma: valutazione sbagliata

Sulla corretta valutazione del glaucoma c’è una valutazione sbagliata che risale nel tempo. Si è sempre immaginato, infatti, che questa patologia non determinasse gravi limitazioni alla vita perché incideva in negativo solo sulla capacità visiva periferica preservando invece quella centrale.

Non è così.

Solo all’inizio il glaucoma danneggia la porzione periferica del campo visivo e il paziente percepisce meno di avere un problema, ma quando la patologie progredisce la percezione dello spazio intorno a sé si riduce in modo costante, causando delle significative difficoltà nella vita di tutti i giorni. Senza contare che sono in aumento anche i casi di glaucoma giovanile (che comporta conseguenze facilmente immaginabili).

Come per altre patologie (endometriosi e fibromialgia tra le altre), sarebbe opportuno un intervento del governo per rimodulare i tabellari Inps.

Invalidità civile con il glaucoma: tabella malattie apparato visivo

A proposito di tabellari Inps, queste sono le percentuali di invalidità riconosciute per le patologie che colpiscono l’apparato visivo:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp