Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Invalidità Civile » Previdenza e Invalidità » Salute / Invalidità civile con la BPCO (broncopneumopatia cronica)

Invalidità civile con la BPCO (broncopneumopatia cronica)

Invalidità civile con la BPCO (broncopneumopatia cronica): vediamo a cosa hanno diritto i pazienti che soffrono di questa grave patologia respiratoria.

di The Wam

Febbraio 2022

Invalidità civile con la BPCO. La broncopneumopatia cronica ostruttiva è una grave malattia respiratoria. L’infiammazione delle via aeree causa ostruzione e difficoltà respiratorie, a volte molto serie. Questa patologia è una delle principali cause di morte nel mondo e ha un costo sociale molto alto e crescente. (Scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro e informati sui diritti delle persone invalide e la Legge 104

Invalidità civile con la BPCO: 3.5 milioni di pazienti

In Italia, secondo i dati Istat, la BPCO colpisce il 5,6% degli adulti (circa 3,5 milioni di persone). E causa il 55% dei morti per malattie respiratorie. La BPCO è ovviamente una malattia invalidante. Ha un impatto rilevante sulle normali attività della vita quotidiana e molto di frequente si associa ad altre patologie.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook.

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Invalidità civile con la BPCO: sintomi

I due sintomi principali della BPCO sono la tosse e la dispnea (respirazione difficoltosa), a volte accompagnate anche da un respiro sibilante. La tosse è spesso cronica, più intensa al mattino (e con produzione di muco). La dispnea compare dopo qualche anno. Nei casi che si rivelano più gravi può limitare in modo significativo le più banali attività quotidiane (anche passeggiare).

Chi soffre di BPCO è soggetto a infezioni croniche dell’apparato respiratorio che causano delle ricadute con una sintomatologia aggravata. La malattia progredisce nel tempo e quegli episodi diventano sempre più frequenti.

Invalidità civile con la BPCO: diritti

Vediamo in questo articolo a cosa ha diritto un paziente che soffre di broncopneumopatia cronica ostruttive. Dalle esenzioni alle percentuali di invalidità.

Invalidità civile con la BPCO: percentuali di invalidità

La BPCO ha il codice di esenzione 057. Il paziente non deve pagare visite ambulatoriali, esami di laboratorio e strumentali che riguardano la patologia di cui soffre.

Nelle tabelle Inps per il riconoscimento dell’invalidità civile, la BPCO ha delle percentuali che variano dall’11 al 100%. Dipende dalla gravità della malattia: asmatica lieve, asmatica grave o restrittiva grave.

Queste sono le tipologie di broncopneumopatia cronica ostruttiva previste nel tabellario Inps che è riferimento per le commissioni mediche che valutano l’invalidità civile:

Invalidità civile con la BPCO: la cura

Per la BPCO purtroppo non esiste una cura capace di recuperare la funzionalità respiratoria perduta. Ci sono però dei trattamenti che permettono di gestire l’evoluzione della malattia. Tra i farmaci più indicati ci sono i broncodilatatori che dilatando le vie aeree garantiscono il maggior flusso possibile di aria.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp

1