Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Invalidità Civile » Previdenza e Invalidità » Salute / Invalidità civile con la cefalea cronica

Invalidità civile con la cefalea cronica

Invalidità civile con la cefalea cronica: vediamo se questa diffusa patologia è riconosciuta come invalidante e la percentuale che gli viene attribuita.

di The Wam

Febbraio 2022

Invalidità civile con la cefalea cronica. In Italia sono 6 milioni le persone che soffrono di cefalea. Numeri decisamente importanti per una patologia che nelle sue forme più gravi è ritenuta una malattia sociale. (aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro e informati sui diritti delle persone invalide e la Legge 104

Invalidità civile con la cefalea cronica: malattia sociale

E non sono molte le patologie che rientrano in questa categoria. Le malattie sociali si distinguono dalle altre perché rispondono a questi requisiti:

Il riconoscimento di malattia sociale è possibile con:

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Che la cefalea sia una malattia sociale non ci sono dubbi, detto questo però, bisogna specificare che non sempre una patologia sociale viene anche riconosciuta come invalidante.

Scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Invalidità civile con la cefalea cronica: effetti invalidanti

Gli effetti invalidanti di questa patologia sono evidenti. La stessa Organizzazione Mondiale della Sanità ha riscontrato che è la causa di maggiore disabilità nella fascia di età tra i 20 e i 50 anni.

In questo articolo verifichiamo se chi soffre di cefalea cronica (mal di testa continuo), ha diritto alle agevolazioni e ai benefici concessi alle persone affette da patologie gravi, menomazioni o handicap.

Invalidità civile con la cefalea cronica: con altre patologie

La cefalea causa un forte e costante dolore alla testa.

Può anche essere il sintomo di altre malattia:

Invalidità civile con la cefalea cronica: cefalea primaria

Quando la cefalea è una malattia autonoma, non è quindi conseguenza di altre patologie, si definisce cefalee primaria. Nell’altro caso è invece una cefalea secondaria.

La cefalea rientra nelle tabelle Inps tra le patologie invalidanti quando è il sintomo di una malattia per la quale è stata riconosciuta una percentuale di invalidità.

La cefalea primaria (quella che ha origine da se stessa) non è inserita nell’elenco delle malattie invalidanti, ma questo non importa.

La cefalea primaria, infatti, non causa problemi neurologici e neppure è letale, ma può essere così grave da pregiudicare la vita di chi ne soffre,e non solo a livello relazionale, ma anche lavorativo e sociale.

In questo caso – con il linguaggio coniato dai criteri di valutazione dell’Inps – la cefalea primaria riduce la capacità lavorativa di chi ne soffre determinando anche un calo delle funzioni e dei compiti propri dell’età.

Invalidità civile con la cefalea cronica: dove è riconosciuta

Allora, abbiamo visto, che la cefalea primaria cronica non è ufficialmente riconosciuta come malattia invalidante. Ma alcune regioni, come la Lombardia e la Val d’Aosta, hanno comunque riconosciuto a questa patologia delle percentuali di invalidità.

In Val d’Aosta viene riconosciuto fino al 45% di invalidità civile.

In Lombardia si va da un minimo e un massimo:

In Emilia Romagna si adotta il sistema della richiesta di invalidità per analogia, ossia viene attribuita la stessa percentuale di invalidità civile applicata per patologie che causano conseguenze simili.

Per l’invalidità civile la cefalea deve essere diagnosticata da almeno un anno come invalidante da uno specialista che opera in un centro specializzato in un centro accreditato per le cefalee.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp

1