Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Invalidità Civile » Previdenza e Invalidità » Salute / Invalidità civile con l’epatite cronica, tutti i diritti

Invalidità civile con l’epatite cronica, tutti i diritti

Invalidità civile con l'epatite cronica, tutti i diritti, le agevolazioni e le percentuali invalidanti per chi soffre di questa patologia.

di The Wam

Febbraio 2022

Invalidità civile con l’epatite cronica. Di epatite cronica soffrono 2,5 milioni di italiani, colpiti da epatite C o B. Più di 600.000 hanno una infezione cronica attiva da epatite B (0,8% della popolazione), tra loro più di 100.000 hanno sviluppato la cirrosi epatica. Ancora più preoccupanti i numeri dell’epatite C, che riguarda 1 milione e 700.000 italiani, il 3% della popolazione. (Scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro e informati sui diritti delle persone invalide e la Legge 104

Si tratta di una emergenza sanitaria del nostro Paese. In questo articolo vogliamo verificare quali sono i diritti di chi soffre di epatite. Ovvero i benefici da un punto di vista assistenziale e le tutele sul lavoro.

Invalidità civile con l’epatite cronica: due stadi

L’epatite ha diversi stadi di gravità:

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook.

Invalidità civile con l’epatite cronica: A, B o C

Le epatiti si distinguono anche in base al virus che le provoca. Possono essere di tipo A, B, C, D, E, F e G. Le più comuni sono le prime 3, sono molto diverse tra loro, soprattutto per le conseguenze:

Invalidità civile con l’epatite cronica: invalidante

Come abbiamo visto si tratta di una patologia che può avere delle conseguenze gravi ed è potenzialmente molto invalidante. Vediamo quali sono i diritti e quali le percentuali di invalidità assegnate a questa malattia nelle tabelle Inps.

Come per la cirrosi epatica chi soffre di epatite cronica attiva ha diritto all’esenzione dal pagamento del ticket sanitario. Non paga visite ed esami (strumentali e da laboratorio) che vengono ritenuti indispensabili per la valutazione costante della patologia.

Invalidità civile con l’epatite cronica: percentuale invalidità

Per quanto riguarda il riconoscimento dell’invalidità civile, l’epatite cronica attiva viene valutata con una percentuale invalidante del 51%.

Con quella percentuale si ha diritto all’iscrizione nel collocamento mirato, che dovrebbe consentire – nelle ipotesi del legislatore – un più facile accesso al lavoro.

Chi soffre di epatite cronica ha anche diritto all’erogazione di protesi e ausili e dove è previsto anche alla riduzione del costo della tessera per il trasporto pubblico o il pagamento della tassa sui rifiuti.

Invalidità civile con l’epatite cronica: cirrosi

Se l’epatite cronica dovesse svilupparsi in cirrosi epatica, la percentuale di invalidità sale tra il 71 e l’80%.

Nel caso fosse superiore al 74% oltre alle agevolazioni potrebbe avere diritto – in presenza di determinati requisiti – a una assegno di invalidità e se si supera il 75%, scattano dei benefici pensionistici (per ogni anno lavorato vengono accreditati due mesi di contributi in più).

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp

1