Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Invalidità Civile » Previdenza e Invalidità » Salute / Invalidità civile con l’osteoporosi

Invalidità civile con l’osteoporosi

Invalidità civile con l'osteoporosi: quali sono i diritti, le tutele e le percentuali di invalidità che vengono riconosciute a chi soffre di questa patologia.

di The Wam

Febbraio 2022

Invalidità civile con l’osteoporosi. L’osteoporosi è una malattia sistemica dell’apparato scheletrico, molto diffusa in Italia. Nel soffrono 5 milioni di persone e l’80% sono donne in post menopausa. (Scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro e informati sui diritti delle persone invalide e la Legge 104

L’osteoporosi causa un deterioramento del tessuto osseo che ha conseguenze gravi, sia per la mortalità, sia per la disabilità motoria. Ed ha evidentemente elevati costi sanitari e sociali.

Invalidità civile con l’osteoporosi: frattura al femore

Qualche dato per comprendere meglio, solo riferito alle fratture da femore:

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Con l’osteoporosi le ossa diventano molto fragili. Le zone più a rischio per questa patologia sono:

Aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook.

Invalidità civile con l’osteoporosi: invalidante

Una osteoporosi grave diventa ovviamente invalidante. Vediamo in questo articolo quali sono i diritti di chi soffre di questa patologia e quali sono le percentuali di invalidità (e le conseguenti agevolazioni e benefici) riconosciute per chi ne soffre.

Ricordiamo che l’invalidità civile viene riconosciuta dalle commissioni mediche quando:

Le ultimissime notizie sull’invalidità civile, la legge 104, bonus e agevolazioni

Invalidità civile con l’osteoporosi: tabelle Inps

Ma veniamo al punto, ovvero: l’invalidità civile con l’osteoporosi.

Nella tabelle Inps questa patologia non è stata inserita (come molte altre decisamente invalidanti). Il motivo è conosciuto e comunque discutibile: l’osteoporosi non viene ritenuta una malattia cronica nonostante sia degenerativa. Viene considerata ai fini dell’invalidità civile come un processo naturale di invecchiamento delle ossa.

Invalidità civile con l’osteoporosi: procedura

Ma allora come si fa ad avere l’invalidità civile con l’osteoporosi?

Non direttamente con questa patologia, ma per le conseguenze che comporta. Che, come abbiamo visto, possono essere gravi, sia nella vita lavorativa, sia nelle relazioni sociali.

E quindi, anche se la malattia non compare nelle famoso tabellario Inps questo non vuol dire che non si abbia diritto al riconoscimento dell’invalidità civile.

Bisogna dimostrare come la patologia abbia una incidenza negativa sugli atti della vita (cucinare, vestirsi, fare la spesa), o sulla capacità lavorativa (se chi ne soffre ha meno di 67 anni).

Per richiedere il riconoscimento dell’invalidità civile con l’osteoporosi il metodo è sempre lo stesso:

Elenco delle agevolazioni previste per patologie con relative percentuali

Invalidità civile con l’osteoporosi: documentazione

Ovviamente sarà necessario, il giorno della visita, presentare una adeguata certificazione medica.

Bisogna attestare:

La documentazione medica oltre a essere completa deve essere recente. Le certificazioni che risalgono a diversi anni prima non sono in genere ritenute molto significative.

Invalidità civile con l’osteoporosi: ricorso

Bisogna ricordare che per le patologie come l’osteoporosi, non contenute nelle tabelle Inps, il riferimento della commissione è con malattie che causano sintomatologie simili oltre naturalmente alle conseguenze sulla vita lavorativa o di relazione di chi ne soffre.

Se la richiesta di invalidità civile dovesse essere rigettata (o venisse assegnata una percentuale ritenuta troppo bassa), si può presentare ricorso in tribunale.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp

1