Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Invalidità Civile » Salute / Invalidità civile con malattia autoimmune: agevolazioni

Invalidità civile con malattia autoimmune: agevolazioni

Invalidità civile con malattia autoimmune. Ecco l'elenco delle malattie autoimmuni, delle percentuali di invalidità e delle agevolazioni previste.

di Carmine Roca

Marzo 2022

Invalidità civile con malattia autoimmune: cos’è una malattia autoimmune e quali agevolazioni spettano a chi ne soffre? Ne parliamo in questo articolo (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Malattia autoimmune: cos’è e sintomi

Invalidità civile con malattia autoimmune. La malattia autoimmune provoca l’alterazione del nostro sistema immunitario, che va a colpire le cellule sane del nostro organismo. In pratica, chi deve difenderci dagli agenti esterni “impazzisce” e attacca le cellule sane, provocando modificazioni funzionali e anatomiche dell’organo colpito o della zona in cui si presentano queste alterazioni.

Le cause dell’alterazione del sistema immunitario che provoca la malattia autoimmune non sono sempre note. Questa può essere determinata da un fattore genetico, come nel caso del lupus, o da un’infezione oppure da una causa di tipo ambientale.

Le alterazioni possono colpire cuore, polmoni, cervello, i reni, le articolazioni, gli occhi, l’intestino, le ghiandole come la tiroide, ma anche i nervi e i vasi sanguigni.

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

In totale sono state riscontrate circa 80 malattie autoimmuni. Queste elencate sono le più conosciute:

Per quanto riguarda i sintomi, non esiste una sintomatologia comune, ma dipende dalla patologia. Per esempio se colpisce le articolazioni, la persona che ne soffre risente di dolori articolari, della rigidità o della perdita della funzione degli arti o delle mani. Se interessa la pelle si possono avere eruzioni cutanee o pruriti, oppure sintomi come la stanchezza o dolori muscolari nel caso in cui a essere colpita è la tiroide.

Esistono malattie autoimmuni croniche, che vanno trattate a vita con l’assunzione di farmaci a base di cortisone o immunodepressivi o con un drastico cambio dello stile di vita, a iniziare dall’alimentazione, senza tralasciare un corretto riposo e una regolare attività fisica.

Nei prossimi paragrafi vedremo insieme quali sono le percentuali e le agevolazioni previste per invalidità civile con malattia autoimmune.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 o a quello di WhatsApp ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook.

Invalidità civile con malattia autoimmune: percentuali

Invalidità civile con malattia autoimmune. In base alla malattia autoimmune varia la percentuale di invalidità riconosciuta dal nostro sistema sanitario.

Ad esempio la sclerosi multipla ha diversi indici di gravità collegati a diversi punteggi di invalidità civile:

Le percentuali di invalidità civile con malattia autoimmune riconosciute per l’artite reumatoide variano dal 20 al 100%, quelle del lupus – che si manifesta con sfoghi sul viso e dolori articolari – variano a seconda della tipologia della malattia. Il lupus eritematoso sistemico in assenza di segni di compromissione d’organo prevede una percentuale di invalidità del 20%, mentre in caso di compromissione dell’organo si va dal 21 al 100% di invalidità civile.

Un’altra malattia autoimmune particolarmente grave è la sclerodermia, che attacca il derma facendolo diventare duro e spesso. Nei casi gravi attacca il tessuto connettivo che ricopre gli organi interni (come polmoni e stomaco), arrivando a distruggerne la funzionalità. Esistono tre tipi di sclerodermia:

Anche la celiachia è di tre tipi:

Queste, invece, sono le percentuali di invalidità civile previste per le altre malattie autoimmuni:

Invalidità civile con malattia autoimmune: agevolazioni

Invalidità civile con malattia autoimmune. Come per le altre patologie che comportano la limitazione o la perdita totale della capacità lavorativa, anche per chi soffre di malattie autoimmuni sono previste agevolazioni sanitarie, lavorative ed economiche.

Come ben sappiamo, si è riconosciuti invalidi civili e, quindi, si ha diritto alle agevolazioni previste dal nostro ordinamento, solo con una percentuale di invalidità civile pari o superiore al 34%.

In base al punteggio di invalidità civile con malattia autoimmune spettano delle agevolazioni, che vi elenchiamo qui sotto:

Invalidità civile con malattia autoimmune
Invalidità civile con malattia autoimmune: cosa spetta a chi ne soffre?

Invalidità civile con malattia autoimmune e non solo. Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su invalidità civile e Legge 104:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp

1