Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Invalidità Civile » Previdenza e Invalidità » Salute / Invalidità civile con malattie dermatologiche (tabella)

Invalidità civile con malattie dermatologiche (tabella)

Invalidità civile con malattie dermatologiche: vediamo insieme quali sono, qual è la percentuale di invalidità e le linee guida della commissione medica.

di The Wam

Gennaio 2022

Invalidità civile con malattie dermatologiche. Le patologie che colpiscono la pelle vengono considerate a un certo livello di gravità anche totalmente invalidanti. Le percentuali di invalidità per chi soffre di queste malattia oscillano tra 0 e 100%. Una variazione che segnala anche i molti livelli di gravità a cui va incontro chi è affetto da disturbi dermatologici. (aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro e informati sui diritti delle persone invalide e la Legge 104

Invalidità civile con malattie dermatologiche: tre gruppi

Nelle linee guida che sono utilizzate dalle commissioni mediche per valutare il livello di invalidità dei cittadini, sono descritte le disfunzioni causate dalle principali patologie croniche dermatologiche e anche gli strumenti più adatti per valutare il livello di gravità.

Le malattie dermatologiche croniche sono state racchiuse in tre gruppi distinti:

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Invalidità civile con malattie dermatologiche: bollose

Iniziamo dalle malattie bollose. Si tratta di patologie autoimmuni e croniche con numerose varietà cliniche. Quelle che hanno maggior rilievo sono il pemfigo e il pemfigoide.

Il pemfigo volgare insorge tra i 40 e i 60 anni. Si tratta di una eruzione cutanea caratterizzata dalla presenza di bolle flaccide di diversa dimensione. Compaiono sulla pelle sana e su tutta la superficie del corpo.

Si possono verificare lesioni mucose, in particolare del cavo orale.

Le complicazioni sono frequenti, soprattutto di tipo infettivo e compromettono in modo serio lo stato di salute generale.

Tra le principali varianti cliniche ci sono il Pemfigo Foliaceo e il Pemfigo seborroico: hanno una prognosi più favorevole e con possibili remissioni spontanee.

La terapia prevedi l’uso di cortisone a basse dosi.

Il pemfigoide insorge in genere dopo i 60 anni. Anche in questo caso l’eruzione bollosa compare sulla pelle, ma sono assenti lesioni mucose.

La terapia è la stessa: cortisone a basso dosaggio. Le remissioni spontanee sono possibili, ma il decorso può essere complicato da infezioni polmonari.

Nelle linee guida questi sono gli elementi diagnostici per la valutazione delle malattie bollose:

Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Invalidità civile con malattie dermatologiche: psoriasi

L’altro gruppo di malattie dermatologiche croniche è quello legato alla psoriasi. Questa patologia ha una incidenza tra la popolazione che arriva al 3%. L’origine è sconosciuta.

Questa è la sintomatologie più comune: placche eritemato-squamose di colore rosa o rosso scuro, sormontate da squame argentee riunite in placche.

Le sedi dove è più frequente la comparsa della patologia sono:

Le varianti cliniche sono due:

Gli elementi diagnostici per la valutazione della psoriasi come patologia invalidante sono questi:

Invalidità civile con malattie dermatologiche: dermatiti da contatto

L’ultimo gruppo di patologie croniche dermatologiche è riferito alle dermatiti da contatto. Rientrano in questo quadro le forme acute di:

Gli elementi clinico diagnostici da considerare sono:

Invalidità civile con malattie dermatologiche: la tabella

Questa la tabella di riferimento dell’Inps con le malattie dermatologiche croniche ritenute invalidanti e le rispettive percentuali per l’invalidità civile.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp

1