Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Invalidità Civile » Pensioni » Previdenza e Invalidità / Invalidità civile, a chi spetta la pensione anticipata

Invalidità civile, a chi spetta la pensione anticipata

Invalidità civile e pensione anticipata: quali sono le possibilità per andare prima in pensione, nel 2024, se si ha un’invalidità.

di Romina Cardia

Marzo 2024

Parliamo di invalidità civile e pensione anticipata(scopri le ultime notizie su Invalidità e Legge 104categorie protettediritto del lavorosussidiofferte di lavoro e concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsAppTelegram e Facebook).

Invalidità civile e pensione anticipata nel 2024

Nel 2024, lo Stato presenta varie alternative per l’invalidità civile e pensione anticipata. Esiste la possibilità di anticipare la pensione in base alla percentuale di invalidità riconosciuta.

Quando ci si riferisce alla pensione anticipata per persone disabili nel 2024, è fondamentale distinguere tra la pensione acquisita tramite anni di lavoro e contributi versati e la pensione di invalidità, che rappresenta un sostegno assistenziale erogato dall’INPS a coloro che presentano una specifica percentuale di riduzione della capacità lavorativa, regolarmente certificata dalla Commissione medica competente.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=Wx-QjOpOPT4?si=fwIyObPcwPI3roQ7&w=560&h=315]

Invalidità civile e pensione anticipata con il 74% di invalidità: Ape sociale, Opzione donna e Quota 41

Per cominciare, parliamo delle opzioni relative alle pensioni anticipate previdenziali accessibili ai lavoratori con disabilità.

La legge stabilisce che possono accedere alla pensione anticipata coloro che hanno subito una riduzione della capacità lavorativa pari o superiore al 74%, a causa di una patologia invalidante o di una menomazione fisica o psichica.

In caso di una percentuale di invalidità pari o superiore al 74%, lo Stato riconosce al lavoratore disabile la possibilità di usufruire di:

Pensione contributiva anticipata, nella legge di bilancio sono state introdotte delle norme che complicano l’accesso a questa prestazione. L’INPS ha pubblicato una circolare in cui illustra tutti i dettagli di queste modifiche e quali sono gli effetti pratici per i cittadini.

Invalidità civile e pensione anticipata nel 2024 con invalidità all’80%: la pensione anticipata di vecchiaia

Con una percentuale di invalidità del 80% o superiore, lo Stato offre un’altra opzione ai lavoratori disabili: la pensione di vecchiaia anticipata per invalidità, riservata ai dipendenti del settore privato. Richiede almeno 20 anni di contributi versati dopo la comparsa della disabilità.

Gli uomini possono richiederla a 61 anni (con una finestra mobile di 12 mesi), mentre le donne a 56 anni (con la medesima finestra mobile). Nel caso di cecità totale, i requisiti anagrafici si riducono a 51 anni per le donne e 56 anni per gli uomini.

Differenze fra pensione di vecchiaia e pensione anticipata: quali sono? Ecco una panoramica completa su tutte le possibilità previdenziali a disposizione.

Invalidità civile e pensione anticipata
Invalidità civile e pensione anticipata. Nella foto: una coppia di anziani.

Altre misure di sostegno ai lavoratori disabili nel 2024: AOI e pensione di inabilità lavorativa

Oltre alle opzioni precedentemente menzionate, vanno considerate due ulteriori misure a sostegno dei lavoratori con disabilità:

Da Assegno ordinario a pensione anticipata: ecco i casi in cui è possibile passare dall’AOI alla pensione anticipata.

La pensione di invalidità civile nel 2024

Oltre alle prestazioni previdenziali, accordate in base ai requisiti contributivi, le persone con disabilità hanno diritto alla pensione di invalidità, a partire da una percentuale di riduzione della capacità lavorativa del 74%.

Con il 74% di invalidità, si ha diritto a un assegno mensile di assistenza per invalidi parziali, di 333,33 euro per 13 mensilità, a condizione che il reddito del richiedente non superi i 5.725,46 euro annui.

Con il 100% di invalidità, si ha diritto alla pensione di invalidità civile per invalidi totali, dello stesso importo di 333,33 euro mensili per 13 mensilità, sempre a patto che il reddito del richiedente non superi i 19.461,12 euro annui.

Di seguito sono elencati gli importi e i limiti reddituali aggiornati al 2024, dopo una rivalutazione del 5,4%:

PrestazioneImporto 2024Limite di Reddito 2024
Ciechi civili assoluti ricoverati con sola pensione333,33 euro19.461,12 euro
Ciechi civili assoluti non ricoverati con sola pensione342,01 euro17.920 euro
Ciechi parziali con sola pensione333,33 euro19.461,12 euro
Ciechi parziali con sola indennità speciale221,20 euroNon ci sono limiti di reddito
Ciechi assoluti non ricoverati con pensione e indennità333,33 euro (+978,50 euro di indennità speciale)19.461,12 euro
Ciechi parziali con pensione e indennità speciale333,33 euro (+221,20 euro di indennità speciale)19.461,12 euro
Ipovedenti gravi decimisti con solo assegno a vita247,40 euro9.356,39 euro
Indennità di accompagnamento per ciechi civili978,50 euroNon ci sono limiti di reddito
Sordi333,33 euro19.461,12 euro
Indennità di comunicazione263,19 euroNon ci sono limiti di reddito
Invalidi civili totali (100%)333,33 euro19.461,12 euro
Invalidi civili parziali (dal 74% al 99%)333,33 euro5.725,46 euro
Indennità di accompagnamento per non autosufficienti531,76 euroNon ci sono limiti di reddito
Indennità di frequenza (invalidi minorenni)333,33 euro5.725,46 euro
Lavoratori affetti da talassemia major o drepanocitosi598,61 euroNon ci sono limiti di reddito
Tabella con gli importi e i limiti reddituali per le pensioni di invalidità aggiornati al 2024

FAQ sull’invalidità civile e pensione anticipata

Come si riduce il requisito anagrafico per avere diritto all’incremento al milione per pensionati previdenziali?

Il requisito anagrafico può essere ridotto in base alla contribuzione versata, in questo modo:

Nel 2024, come cambiano importi e requisiti reddituali per le maggiorazioni sulla pensione di invalidità?

Per quanto riguarda le maggiorazioni sociali, l’importo massimo per invalidi civili totali, sordi, ciechi 18/67 anni titolari di pensione è di 401,72 euro mensili. Il valore della maggiorazione diminuisce all’aumentare del reddito personale o coniugale del beneficiario, fino ai limiti reddituali previsti.

I limiti reddituali per il 2024 sono i seguenti:

Ricorda: il reddito da considerare per le prestazioni è quello imponibile, al netto degli oneri deducibili, come stabilito dalla Corte di Cassazione.

In cosa si trasforma l’Ape sociale a 67 anni?

Al compimento dell’età pensionabile, l’Ape Sociale si trasforma in pensione di vecchiaia, mantenendo gli stessi anni di contributi presenti al momento della domanda per il prepensionamento.

Qual è la finestra mobile per “Opzione donna 2024”?

La finestra mobile in Opzione donna 2024 si riferisce al periodo di differimento nell’erogazione del primo rateo pensionistico. Questo differimento è pari a 12 mesi dalla maturazione dei requisiti per le lavoratrici dipendenti e 18 mesi per le lavoratrici autonome.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su invalidità civile e Legge 104:

Quanto dura la pensione di invalidità?

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp