Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Invalidità Civile » Previdenza e Invalidità / Invalidità senza tiroide: cosa spetta

Invalidità senza tiroide: cosa spetta

Scopri come ottenere il riconoscimento di invalidità senza tiroide, quali percentuali sono riconoscibili e quali sono i benefici che puoi ottenere.

di Romina Cardia

Marzo 2024

Tutto quello che devi sapere sull’invalidità senza tiroide (scopri le ultime notizie su Invalidità e Legge 104categorie protettediritto del lavorosussidiofferte di lavoro e concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsAppTelegram e Facebook).

Posso richiedere l’invalidità senza tiroide?

Sì, hai il diritto di richiedere l’invalidità senza tiroide, cioè dopo aver subito l’asportazione della tiroide (tiroidectomia).

Le patologie tiroidee considerate dalla Commissione medica dell’ASL, con l’aggiunta di un medico dell’INPS, sono principalmente quattro.

Tra queste, i carcinomi tiroidei sono quelli più significativi, suddivisi in undici tipologie. Maggiore è il rischio associato al carcinoma, maggiore sarà la percentuale di invalidità riconosciuta.

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Queste percentuali variano da un minimo dell’11% a un massimo del 100%, come indicato nella tabella sottostante:

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Cosa spetta con l’invalidità senza tiroide: esiste il Bonus tiroide?

Si parla tanto di Bonus tiroide, ma in realtà non esiste nulla del genere. Quello che viene chiamato Bonus tiroide da molti è “semplicemente” l’assegno mensile di assistenza che l’INPS eroga dopo aver accertato un’invalidità con percentuale tra il 74 e il 75 per cento.

Si tratta di un assegno mensile di 333,33 euro al mese per il 2024, ottenibile con un limite di reddito 5.725,46 euro.

Se viene accertata un’invalidità al 100%, invece, si può aver diritto alla pensione di inabilità, con un importo sempre di 333,33 euro per il 2024 e con un limite di reddito di 19.461,12 euro.

Le condizioni sanitarie per riceverli includono:

La patologia deve essere certificata dalla Commissione medica dell’INPS, che determinerà il grado di invalidità.

Invalidità civile 2024: l’INPS ha reso noto gli importi e i nuovi limiti di reddito per chi riceve delle misure assistenziali. Sono stati aggiornati in base all’adeguamento all’inflazione. Tutte le cifre e la tabella.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=xDQlDnsTL98?si=mLJ14hl66faZS-S8&w=560&h=315]

Come presentare la domanda di invalidità senza tiroide

Per richiedere l’invalidità senza tiroide, segui questi passaggi:

Alla conclusione della visita, riceverai un verbale di invalidità che specifica la percentuale di invalidità riconosciuta e i relativi benefici.

Pensione anticipata per problemi di tiroide: ecco in quali casi è possibile usufruirne.

Legge 104 e invalidità senza tiroide

Se la tua condizione sanitaria ti mette in una situazione di svantaggio sociale o emarginazione, puoi richiedere i benefici previsti dalla Legge 104/1992.

In tal caso, verrai considerato persona con handicap e avrai diritto ad agevolazioni lavorative e fiscali, tra cui permessi retribuiti mensili, congedo straordinario retribuito e protezione contro trasferimenti forzati o lavoro notturno.

Scopri se è possibile ottenere la Legge 104 per tiroidite di Hashimoto e come fare per effettuare la richiesta di riconoscimento.

invalidità senza tiroide
Invalidità senza tiroide: Nella foto: una donna mostra una sagoma in cartone della sua tiroide asportata.

Revisione dell’invalidità senza tiroide

In base alla patologia o alla menomazione, la Commissione medica dell’ASL può procedere alla revisione dell’invalidità civile. Questo processo può comportare la perdita o l’acquisizione di nuovi benefici.

Nel caso in cui giudicasse la tua condizione soggetta a miglioramento o peggioramento nel tempo, troveri sul verbale di invalidità una data in cui dovrai sottoporti a nuovo accertamento sanitario.

In questo caso non dovrai presentare nuova domanda di invalidità, sarà lo stesso Istituto a convocarti a visita, tramite lettera raccomandata.

Hai ottenuto il riconoscimento dell’invalidità civile. Nel tempo, però, le tue condizioni sono peggiorate o migliorate. Nel primo caso, puoi aver diritto a più benefici. Scopri come aggiornare l’invalidità civile.

Documentazione necessaria per l’accertamento dell’invalidità senza tiroide

Quando sarai convocato per la visita della Commissione medica per l’invalidità civile dopo l’asportazione della tiroide, assicurati di presentare la seguente documentazione sanitaria:

FAQ sull’invalidità senza tiroide

Posso ottenere l’invalidità dopo l’asportazione della tiroide?

La possibilità di ottenere l’invalidità dopo l’asportazione della tiroide dipende dalla gravità dei sintomi che sperimenti a seguito dell’intervento chirurgico e della tua capacità di svolgere le normali attività quotidiane e lavorative. È consigliabile consultare un medico o un esperto in materia di invalidità per valutare la tua situazione specifica.

Quali sono i potenziali effetti collaterali dopo l’asportazione della tiroide?

Gli effetti collaterali possono includere ipotiroidismo (produzione insufficiente di ormoni tiroidei), ipertiroidismo (produzione eccessiva di ormoni tiroidei), cambiamenti nel metabolismo, aumento di peso, affaticamento, problemi di concentrazione, cambiamenti nell’umore e nella pelle, tra gli altri.

Come posso dimostrare la mia incapacità lavorativa dopo l’asportazione della tiroide?

Per dimostrare la tua incapacità lavorativa, potresti aver bisogno di documentazione medica che attesti i tuoi sintomi, le limitazioni funzionali e l’impatto sulla tua capacità di lavorare. Questa documentazione potrebbe includere referti medici, relazioni di specialisti, test di laboratorio e altri documenti correlati.

Quali sono i criteri per ottenere l’invalidità dopo l’asportazione della tiroide?

I criteri per ottenere l’invalidità si basano sulla gravità delle tue condizioni mediche e sul loro impatto sulle tue capacità lavorative.

Quanto tempo impiega il processo per ottenere l’invalidità dopo l’asportazione della tiroide?

Solitamente, dal momento della presentazione della domanda di invalidità alla convocazione per la visita di accertamento, passano circa 30 giorni. A volte l’INPS può ritardare con l’elaborazione della tua pratica. Tuttavia, la decorrenza della prestazione economica spetta dal mese successivo a quello della presentazione della domanda. Questo vuol dire che, con il primo pagamento, riceverai anche tutti gli eventuali arretrati.

Ci sono risorse o supporto disponibili per coloro che cercano l’invalidità dopo l’asportazione della tiroide?

Sì, ci sono risorse e supporto disponibili. Molte organizzazioni, sia governative che non governative, offrono assistenza e consulenza per coloro che vogliono richiedere l’invalidità. È possibile contattare queste organizzazioni locali o nazionali per ottenere informazioni e supporto aggiuntivo durante il processo.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su invalidità civile e Legge 104:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp