Invalido civile parziale può lavorare: cambia tutto (2021)

Invalido civile parziale può lavorare: l'emendamento di Orlando che arriva dopo il messaggio di Inps sull'incompatibilità lavorativa per i disabili parziali.

3' di lettura

L’invalido civile parziale può lavorare. Il Governo bacchetta l’Inps e inserisce un emendamento in fase di approvazione del Decreto Fiscale 2021 (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Dopo l’approvazione, ormai certa, dell’emendamento Inps sarà costretta a tornare sui suoi passi e rettificare il messaggio di qualche giorno fa, che annunciava l’incompatibilità piena tra l’attività lavorativa e l’assegno mensile di invalidità civile parziale.

Il polverone generato dall’annuncio ha sortito il suo effetto e Orlando, ministro del lavoro delle politiche sociali, è stato il primo a intervenire. Ci saranno però dei requisiti legati al reddito da rispettare, quelli che già erano in vigore prima del messaggio INPS.

In questo articolo faremo una panoramica su quanto è accaduto nei giorni scorsi e spiegheremo se effettivamente l’invalido civile parziale, secondo la legge, può lavorare.

Invalido civile parziale può lavorare, interviene il Governo Draghi

Il messaggio della discordia è stato quello pubblicato da Inps il 14 ottobre (3495/2021). L’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, basandosi su due sentenze della Corte di Cassazione (17388/2018 e 18926/2019) ha precisato che l’assegno di invalidità civile parziale va versato «solo nel caso in cui risulti l’inattività lavorativa del soggetto beneficiario».

Un chiarimento che ha fatto infuriare gli invalidi e che ha messo sul piede di guerra tutte le associazioni di categoria.

Una pressione molto forte che ha costretto il Governo Draghi a intervenire sulla questione.

La prima occasione utile è quella della conversione del Decreto Fiscale 2021. A prendersi l’onere del nuovo indirizzo p stato il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Andrea Orlando, che ha presentato un emendamento che sarà votato al Parlamento.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Invalido civile parziale può lavorare, che dice l’emendamento

L’emendamento di Orlando dice con chiarezza che l’invalido civile parziale può lavorare. Si torna però alle regole di prima, che contemplavano un limite di reddito per poterlo fare.

Tale limite si riferisce al reddito personale prodotto da una qualsiasi attività lavorativa, che non potrà superare i 4.931 euro l’anno (410 euro al mese).

Sarà quindi possibile percepire l’assegno di invalidità parziale di 287 euro al mese soltanto rispettando questa soglia reddituale.

Invalido civile parziale può lavorare: cambia tutto (2021)
Invalido civile parziale può lavorare: cambia tutto (2021)

Invalido civile parziale può lavorare, ANMIC: soddisfazione ma aspettiamo l’approvazione

Il presidente dell’Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Civili (ANMIC), Nazaro Pagano, è ovviamente soddisfatto ma non canterà vittoria fino all’approvazione dell’emendamento.

Pagano si è prodigato con la ministra per la disabilità, Erika Stefani, fin dalle prime ore che hanno seguito la pubblicazione del messaggio Inps. Dopo l’annuncio di Orlando ha dichiarato:

«…riteniamo di aver determinato un’azione di giustizia sociale rispetto alle moltitudine di persone che attraverso un lavoro seppure parziale seppur precario partecipa alla vita produttiva della nazione, ma la nostra determinazione e il nostro impegno continuerà affinché vi sia una vera inclusione sociale, senza dimenticare gli aumenti delle pensioni d’invalidità».

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie