Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Fisco e tasse / Irpef prima casa: come beneficiare dall’esenzione?

Irpef prima casa: come beneficiare dall’esenzione?

Scopri cos'è l'Irpef prima casa, se va pagata e come ottenere le detrazioni previste.

di The Wam

Maggio 2022

In questo articolo vi parliamo dell’Irpef prima casa, in particolare di come ottenere l’esenzione. Scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unicoLeggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito.

Irpef prima casa: cos’è?

L’Irpef è un’imposta che si applica sui redditi delle persone fisiche e, in alcuni casi, anche le società. Viene applicata dal 1973 e sono coinvolti 40 milioni di italiani.

Viene pagata da chi risiede nella nostra nazione, anche su redditi fatti all’estero. Se, invece, la residenza è in un altro Stato, non si pagherà questa imposta.

L’Irpef è un’imposta progressiva, cioè il suo valore aumenta con l’aumentare dei guadagni.

Per il calcolo si fa riferimento a scaglioni di guadagno, cioè soglie di reddito entro cui si applicano determinate percentuali di imposte e detrazioni.

Nel frattempo, scopri la pagina dedicata al fisco e alle tasse.

L’Irpef 2022 ha visto svariate modifiche, applicate grazie alla legge di bilancio. Queste modifiche riguardano soprattutto le aliquote e gli scaglioni d’imposta. La prima casa, invece, è la dimora principale dove un nucleo familiare risiede.

Per essere considerata tale, chi usufruisce dell’edificio deve essere proprietario o avere un altro tipo di diritto reale come, a esempio, l’usufrutto.

Per diventare prima casa, poi, l’immobile deve essere usato abitualmente dalla famiglia. Proprio per questo deve corrispondere alla residenza della famiglia o della persona che dovrà fare la dichiarazione dei redditi.

Ora andiamo a vedere come ottenere l’esenzione Irpef prima casa.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Irpef prima casa: come ottenere l’esenzione

Ora che sai come identificare una “prima casa” scopriamo insieme se bisogna pagare l’Irpef. Per fortuna la risposta è: no.

La prima casa infatti è esentata dal pagamento di questa imposta. Per calcolare la deduzione devi leggere qual è la rendita catastale dell’immobile.

Questa cifra si trova sulle visure di rendita catastali e vengono fornite dall’Agenzia delle Entrate. Una volta ottenuta la cifra, quest’ultima va sottratta al reddito complessivo, in modo che l’importo su cui calcolare l’Irpef sia inferiore.

Come al capitolo precedente, chi può usufruire si questa detrazione sono:

Se hai qualche dubbio o difficoltà, rivolgiti a un Caf, un Patronato o uno studio di commercialisti per avere la detrazione Irpef prima casa.

Irpef prima casa: come beneficiare dall'esenzione?
Irpef prima casa: come beneficiare dall’esenzione?

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su mutui, prestiti e risparmio personale:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp