Irpinia, truffa fondi pubblici: a processo imprenditore di gelati

1' di lettura

Truffa aggravata, Malversazione ai Danni dello Stato, Falsità ideologica commessa da un privato in atto pubblico e dichiarazione fraudolenta attraverso l’uso di fatture inesistenti. Con queste accuse il gup, Gilda Zarrella, ha rinviato a giudizio un 55enne imprenditore dell’Alta Irpinia (avvocato Massimo Preziosi) proprietario di un’azienda ( avvocato Anna Maria Zichella) specializzata nella produzione di gelati.

Le accuse

L’imputato avrebbe commesso una truffa pero ottenere contributi pubblici per oltre 750 mila euro. Soldi che erano destinati alla realizzazione di un opificio per la lavorazione dei gelati. Ma – alla luce di un sopralluogo della finanza – l’edificio non sarebbe stato usato per questa funzione, ma affittato a una società di mangimi per animali.

Fra le contestazioni della Procura anche una dichiarazione sostitutiva di notorietà che risale al 2013. Un documento in cui l’imputato attestava di aver terminato il programma di investimento entro fine dicembre dell’anno prima. L’istallazione di una Caldaia Riello sarebbe, invece, successiva. Nel mirino degli inquirenti anche un aumento di capitale sociale, decisivo per ottenere le provvidenze pubbliche. Oltre a delle presunte fatture inesistenti che sarebbero state presentate per evadere le imposte sui redditi e sul valore aggiunto.

La difesa dell’imprenditore

L’avvocato Giovanna Perna, che ha discusso in aula la posizione dell’imprenditore, ha chiarito come non siano state emesse false fatture, come verificato anche dalla Banca. Per la difesa, inoltre, la caldaia contestata sarebbe stata istallata per potenziare l’impianto di acqua calda, come constatato anche da un sopralluogo della Commissione Ministeriale. Una consulenza di parte afferma poi che un effettivo aumento di capitale sociale c’è stato, alla luce di alcuni bonifici transitati sui conti correnti.

Aspetti su quali ora dovrà far luce un processo.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie