Irpinia, rifiuti tossici: nuovo blitz della finanza alla Smae

Irpinia, rifiuti tossici: nuovo blitz della finanza alla Smae
1' di lettura

Blitz della guardia di finanza irpina nella Smae, guidata dal colonnello Gennaro Ottaiano, nella fabbrica dismessa di Difesa Grande ad Ariano Irpino, a meno di duecento metri da una discarica che è finita in più indagini riferite a reati ambientali. Questa mattina l’area è stata “attenzionata” anche dall’alto, grazie all’uso dei droni (La foto di copertina è tratta da Google e non si riferisce al sopralluogo di questa mattina)

Nuovo blitz nello stabilimento dismesso

Un sopralluogo che si inserisce nell’inchiesta alla quale – ad Avellino – aveva fatto riferimento il procuratore capo presso la Procura di Benevento, Aldo Policastro. Si cercano rifiuti tossici che potrebbero essere occultati nell’area. La preoccupazione dei residenti e degli agricoltori è sempre elevata.

La paura che nel sottosuolo possano esserci scarti nocivi per l’ambiente. Una storia, quella che riguarda quest’area della Valle del Cervaro, che risale alla fine degli anni ’80. Quando era scattata una prima inchiesta dopo le denunce presentate all’allora Pretura di Ariano Irpino. Gli accertamenti avevano rivelato rifiuti di vario genere fra cui fanghi provenienti da impianti chimici fisici, farmaci scaduti, medicinali avariati, residui di lavaggio e altri scarti di laboratorio.

Materiali che provenivano da altre parti di Italia e che erano finiti in una relazione del laboratorio di profilassi e igiene che aveva anche evidenziato la presenza di rifiuti solidi e argilla privi d protezione.

Un’indagine che può aprire scenari inquietanti

Dopo un’assoluzione del 1990 era stata aperta un’altra indagine da parte della Procura della Repubblica Ariano Irpino, anche questa archiviata in Cassazione. Gli accertamenti di questa mattina rientrano in un’indagine più vasta che riguarderebbe più siti. Nel mirino alcune discariche di stoccaggio rifiuti. Un’inchiesta che potrebbe scoperchiare uno scenario inquietante fatto di reati ambientali perpetrati per anni a danno della salute dei cittadini.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie