Irpinia. Spaccio di droga, sul block notes i nomi dei clienti

1' di lettura

Sul block notes dello spacciatore i nomi di tutti i clienti. Almeno quelli più assidui. Una quindicina almeno. Sono stati proprio quei nomi a fornire le ultime prove necessarie ai carabinieri per arrestare un 35enne di Serino.

Nella sua abitazione avevano già trovato bilancini di precisione e bustine. Mentre nel giardino, in una siepe, c’erano 50 grammi di hashish.

L’indagato – assistito dall’avvocato Rolando Iorio – è comparso questa mattina davanti al giudice per le indagini preliminari del tribunale di Avellino, Marcello Rotondi. Si è rifiutato di rispondere alle domande del magistrato. L’uomo era già in affidamento ai servizi sociali per altri fatti di cronaca. Ed era riuscito a ottenere il permesso di recarsi ogni giorno al lavoro. Evidentemente ha pensato di arrotondare le entrate con l’attività di spaccio.

Il 35enne era da tempo nel mirino degli investigatori. Soprattutto per il via vai continuo dalla sua abitazione. E non era un via vai di soli di amici.

I carabinieri hanno iniziato ad ascoltare le persone inserite nel block notes (con date e quantitativi di sostanza venduta). Come al solito le indiscrezioni parlano di molti insospettabili. Potrebbero essere segnalati in prefettura come consumatori abituali di sostanze stupefacenti. Il 35enne resta comunque ai domiciliari.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Iscriviti al bot di Messenger e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!