Iscro Inps, ufficiale: 800€ per Partite IVA. Come averli

Tutto pronto per il nuovo piano Iscro Inps per aiutare le Partite Iva in difficoltà. Fino a 800 euro al mese per sei mesi. Come fare domanda e i requisiti: la guida.

4' di lettura

Finalmente è tutto pronto, si può fare domanda per Iscro Inps: la tanto attesa misura a sostegno delle Partite Iva, che può arrivare fino a 800 euro al mese.

La Iscro Inps era prevista dalla Legge di Bilancio 2021 e dopo una lunga gestazione finalmente è arrivata una nuova circolare (94/2021) che specifica alcuni dettagli amministrativi e indica le modalità per fare domanda.

In questo articolo faremo un riepilogo dei requisiti per accedere all’Iscro Inps e come fare domanda online autonomamente (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Iscro Inps, cos’è e importo

L’Iscro Inps, ossia l’Indennità Straordinaria di Continuità Reddituale e Operativa, è stata introdotta dalla Legge di Bilancio 2021, all’articolo 1 (commi 386-400).

La misura è sperimentale, la sua durata sarà triennale: dal 2021 al 2023.

Si tratta di un supporto economico, mensile e prolungato nel tempo, per le Partite IVA con un reddito fino a 8.145 euro e che facciano quell’attività da almeno 4 anni. Tra poco vedremo anche gli altri requisiti nello specifico.

L’importo spettante, che sarà versato sul conto corrente del beneficiario, viene calcolato in base a quanto percepito l’anno precedente. Significa che bisogna aver fatto la dichiarazione dei redditi.

Per calcolare l’importo si prende il reddito dell’anno precedente la domanda, si dimezza a su questa cifra si calcola il 25%.

Con un reddito di 6.400 euro quindi si prenderanno 800€ per sei mesi (6.400/2=3200/4=800).

Il massimo che si può ottenere dall’Iscro è proprio 800€, mentre il minimo è 200€.

Ribadiamo che l’importo viene percepito per sei mesi. La domanda non può essere rinnovata. Significa che potete fare domanda una sola volta nel triennio di sperimentazione (2021/2023).

Iscro Inps, requisiti

Per ottenere l’Iscro Inps bisogna rispettare dei requisiti abbastanza stringenti. I potenziali percettori, al momento della domanda, dovranno:

  • Non ricevere trattamenti pensionistici (diretti o indiretti);
  • Non ricevere Reddito di Cittadinanza;
  • Aver prodotto, nell’anno precedente alla domanda, un reddito inferiore al 50% della media dei redditi prodotti nei 3 anni precedenti a quello della domanda;
  • Aver dichiarato, nell’anno precedente la domanda, un reddito inferiore a 8.145 euro;
  • Essere in regola con il versamento dei contributi previdenziali;
  • Essere titolari di Partita IVA (con medesima attività) da almeno 4 anni;
  • Essere iscritti alla Gestione Separata dell’Inps.

Come di consueto accade anche con gli altri trattamenti Inps, anche la Iscro Inps è compatibile con l’Assegno Ordinario di Invalidità.

Ecco l’esempio di Inps, che rappresenta una situazione tipo compatibile conl’indennitàIscro Inps:

  • Anno di presentazione della domanda 2021;
  • Reddito dell’anno 2020 (antecedente alla domanda) pari a € 6.000;
  • Redditi del triennio precedente all’anno antecedente la domanda:
201916.000,00 €
201814.000,00 €
201715.000,00 €
Somma45.000,00 €
Media15.000,00 €
50% della media7.500,00 €

L’assicurato soddisfa il requisito in quanto il reddito dell’anno 2020, pari a 6.000 euro, è inferiore a 7.500 euro (50 per cento della media redditi dei tre anni 2019-2018-2017).

Iscro Inps, ufficiale: 800€ per Partite IVA. Come averli
Iscro Inps, ufficiale: 800€ per Partite IVA. Come averli

Iscro Inps, domanda online

Precisiamo, innanzitutto, che Iscro Inps, ha una durata di sei mesi. Dopo i sei mesi, anche se la misura è ancora attiva (durerà per il triennio 2021/2023), non si potrà fare più domanda. Significa che si può chiedere una volta sola.

La domanda va presentata ogni anno entro il 31 ottobre. Solo per il 2021, visti i ritardi, la finestra attiva è tra il 1° luglio 2021 e il 31 ottobre.

Si può fare domanda per l’Iscro Inps in tre modi:

  1. Sul sito dell’Inps accedendo a questa pagina;
  2. Tramite i CAF;
  3. Chiamando il Contact Center Integrato.

Nel primo caso, una volta fatto l’accesso con SPID, CNS, CIE o Pin, arriverete al «Punto d’accesso per le prestazioni non pensionistiche».

In basso, nella sezione chiamata «Le prestazioni per me» troverete l’Iscro Inps. Cliccate a destra su «Accedi» e poi «Compila la domanda».

Nel secondo caso, faranno tutto i patronati (potrebbero chiedervi dei soldi per il servizio).

Nel terzo caso sarete guidati online da un operatore dell’Inps. Potete chiamare il contact center da numero fisso (gratis) al 803 164 o dacellulare al numero 06 164 164 (a pagamento).

Potrebbero interessarti anche:

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie