Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Fisco e tasse / Isee corrente: nuove date, istruzioni INPS e correzioni

Isee corrente: nuove date, istruzioni INPS e correzioni

Isee corrente 2021: arrivano le istruzioni INPS su correzioni in caso di errori e regole sulla validità. Scoprile qui

di The Wam

Ottobre 2021

Isee corrente 2021: vediamo insieme le istruzioni INPS sulle novità relative alle correzioni di errori, le norme sulla validità e i chiarimenti su quando presentare la certificazione (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

INDICE

Isee corrente 2021: a cosa serve

Prima di entrare nelle dettaglio delle istruzioni comunicate dall’INPS, cerchiamo di fare chiarezza sulla natura del modello di dichiarazione sostitutiva.

Si tratta di un documento che attesta la condizione economica aggiornata dei nuclei familiari.

Se l’Isee ordinario fa riferimento a redditi e patrimoni risalenti a due anni prima rispetto alla presentazione, l’Isee corrente si riferisce invece agli ultimi 12 mesi.

Si tratta di una Dichiarazione Sostitutiva Unica spesso necessaria per poter fare richiesta di una serie di agevolazioni e prestazioni a cui si potrebbe aver diritto sulla base di requisiti economici.

Secondo le ultime novità introdotte, a partire dal primo aprile di ogni anno il documento prenderà in considerazione di patrimoni posseduti al 31 dicembre precedente alla presentazione della DSU.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Istruzioni INPS: validità dell’Isee corrente

Secondo le istruzioni e i chiarimenti dell’INPS, questo documento potrà essere richiesto in alcuni casi specifici attraverso un nuovo modulo che potrai trovare qui.

Attualmente, l’Isee corrente può essere presentato in uno dei seguenti casi:

Le istruzioni sull’Isee corrente 2021 fanno luce anche per quel che riguarda la validità della DSU. In particolare:

Nel caso in cui ci siano modifiche riguardo alla propria occupazione lavorativa o nell’utilizzo di trattamenti previdenziali, assistenziali o indennitari, il modello deve essere invece aggiornato entro due mesi.

Correzioni Isee corrente 2021

Nelle istruzioni INPS vi sono poi alcuni approfondimenti riguardo agli eventuali errori nei dati autodichiarati e alle relative correzioni.

Se vi sono dati mancanti o se si registrano delle incongruente si procederà esattamente come accade per quel che riguarda la Dichiarazione Sostitutiva Unica Ordinaria, potrai quindi:

Speriamo di aver fatto un po’ di chiarezza, ma se hai ancora dubbi sull’Isee corrente 2021 non esitare a scriverci su Instagram.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp