Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Edilizia sociale / ISEE ERP per le case popolari: cos’è e come richiederlo

ISEE ERP per le case popolari: cos’è e come richiederlo

Cos'è l'ISEE ERP, diverso dal classico ISEE? Come ottenere questo documento che serve per poter usufruire di un alloggio popolare? Scopriamo i dettagli nell'approfondimento.

di Imma Duni

Gennaio 2023

Cos’è l’ISEE ERP per l’affitto delle case popolari: cos’è, come si richiede e a cosa serve? (scopri le ultime notizie su agevolazioni economiche e diritti per la famiglia. Leggi su Telegram le novità su educazione, cura e salute dei figli, gravidanza, consigli per neo-mamme e relazioni familiari. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Cos’è l’ISEE ERP, diverso dal classico ISEE? Come ottenere questo documento che serve per poter usufruire di un alloggio popolare? Scopriamo i dettagli nell’approfondimento.

Indice

Cos’è l’ISEE ERP?

Per ottenere una casa popolare è indispensabile presentare l’ISEE ERP, ossia l’Indicatore della situazione economica equivalente per l’Edilizia residenziale pubblica (Erp).

L’ISEE ERP si differenzia dal normale ISEE, perché quest’ultimo serve a ricevere bonus, Assegni Unici, misure assistenziali, Reddito di cittadinanza, Bonus sociale.

L’ISEE ERP, invece, è specifico per partecipare all’affitto di case popolari.

Quali sono le differenze tra ISEE ERP e ISEE classico?

L’ISEE classico è la fotografia della situazione economica complessiva di una famiglia che coabita presso una determinata abitazione.

Le differenze stanno nel fatto che l’ISEE ERP viene calcolato nel modo seguente:

Qual è il limite che deve rispettare l’ISEE ERP per poter ottenere un alloggio popolare?

Non si può rispondere a questa domanda, perché il limite viene stabilito dalla Regione o dal Comune che pubblica il bando di partecipazione e, dunque, può cambiare a seconda della Regione di appartenenza.

In generale possiamo dire che le famiglie con un ISEE ERP inferiore a 20.000 euro di sicuro potranno partecipare al bando per gli alloggi popolari.

In merito al proprio ISEE ERP, poi, ciascuna famiglia sarà tenuta al pagamento di un canone di affitto proporzionale.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news sulla famiglia ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Martino Campioni

Cos’è l’ISEE ERP: come si richiede?

Per richiedere l’ISEE ERP bisogna presentare al CAF o al Patronato di fiducia i documenti richiesti dall’Ente che ha emanato il bando per gli alloggi popolari. La richiesta dei documenti può variare di poco da una regione all’altra, ma di solito quelli indispensabili sono i seguenti:

C’è una particolarità importante sull’ISEE ERP da cui dipendono gli alloggi popolari, il valore di entrata deve restare invariato per tutto il tempo in cui si vive nella casa popolare.

Se la propria situazione economica dovesse migliorare sensibilmente e, durante il soggiorno, si superasse la soglia di ISEE ERP, si dovrebbe essere costretti a lasciare l’alloggio popolare.

Per poter ottenere, invece, l’ISEE ordinario, servono questi documenti:

Per poter ottenere la certificazione ISEE 2023 è necessario consegnare la documentazione riguardante la situazione economica patrimoniale e reddituale riferita al periodo 1° gennaio – 31 dicembre 2021, ovvero:

Scopri la pagina dedicata a tutti bonus attualmente attivi e disponibili.

ISEE ERP per le case popolari: cos'è e come richiederlo
ISEE ERP per le case popolari: nella foto un palazzo di appartamenti.

Cos’è l’ISEE ERP: a cosa serve?

L’ISEE ERP serve per poter partecipare ad un bando di partecipazione agli alloggi popolari.

I requisiti fondamentali per partecipare al bando e chiedere l’assegnazione di una casa popolare sono i seguenti:

Scopri la pagina dedicata a tutti bonus attualmente attivi e disponibili.

Il limite ISEE per aver diritto all’assegnazione di un alloggio di edilizia popolare varia in base alle Regioni e viene stabilito all’interno del bando emanato dagli enti locali.

Di solito le famiglie che hanno un valore ISEE-ERP inferiore ai 20mila euro possono presentare una domanda per l’assegnazione di una casa popolare.

Una volta presentata la domanda, l’ente gestore forma una graduatoria che viene pubblicata dal Comune. Se gli alloggi sono già costruiti, il Comune contatta le famiglie interessate.

Se invece si tratta di costruzione di nuovi alloggi, i vincitori dovranno attendere la realizzazione degli immobili.

Abbiamo visto cos’è l’ISEE ERP e a cosa serve.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul bonus 150 euro:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp