Juventus, difesa senza italiani: non era mai accaduto

Per la prima volta in 123 anni, la Juventus ha schierato una difesa interamente straniera. Senza i pilastri Chiellini e Bonucci, Pirlo ha schierato davanti al portiere Szczesny, Cuadrado, Danilo De Ligt e Alex Sandro. Un aspetto che si riflette anche nella nazionale italiana…

Juventus, difesa senza italiani: in 123 anni non era mai accaduto
Per la prima volta nella storia la Juventus gioca una partita senza giocatori italiani tra la porta e la difesa.
2' di lettura

Da sempre gli elementi della difesa della Juventus sono stati associati anche alla Nazionale azzurra. E vedere una difesa bianconera tutta straniera, fa un certo effetto. Quanto avvenuto ieri sera contro il Ferencvaros non è mai accaduto nella storia della Juve: dopo 123 anni e 4371 partite ufficiali la “Vecchia Signora” per la prima volta ha giocato senza calciatori italiani tra porta e difesa.

Il ruolo di vice di Buffon, le partenze di De Sciglio e Rugani, gli infortuni di Bonucci e Chiellini, ed ecco che la retroguardia schierata da Pirlo è tutta straniera. In porta il polacco Szczesny, in difesa i brasiliani Alex Sandro e Danilo, il colombiano Cuadrado e l’olandese De Ligt.

Evento storico

Una curiosità che è una pagina di storia per la Juventus. Prima o poi sarebbe accaduto, sicuramente è frutto di una coincidenza se si considera che Chiellini e Bonucci sono titolari quasi inamovibili e rappresentano due elementi di una difesa prevalentemente straniera, in cui c’è anche un altro italiano, Frabotta, che però è un rincalzo.

Tuttavia, contro il Ferencvaros di straniero non c’è stato soltanto l’intero pacchetto difensivo ma ben dieci undicesimi della Juventus, con il solo Bernardeschi italiano tra i calciatori schierati dall’inizio. Successivamente ha fatto il suo ingresso Chiesa.

Juventus, difesa senza italiani: in 123 anni non era mai accaduto
Per la prima volta nella storia la Juventus gioca una partita senza giocatori italiani tra la porta e la difesa.

Italia senza Juventus

In generale, l’assenza di elementi italiani tra i bianconeri si riverbera logicamente anche sulle scelte nella nazionale azzurra. Infatti, nell’Italia vista la scorsa settimana contro la Bosnia, il tecnico Mancini non ha schierato nessun giocatore della Juventus tra i titolari.

Non accadeva da 22 anni che un tesserato bianconero non scendesse in campo dal primo minuto nella formazione azzurra. L’ultima volta è stata in occasione dei Mondiali del 1998 in Francia, quando l’Italia affrontò il Camerun.

Complici gli acciacchi di Chiellini e Bonucci, da sempre baluardi della difesa azzurra, senza dimenticare Chiesa, assente a causa di un affaticamento alla coscia destra, la selezione di Mancini si è ritrovata di colpo senza alcun giocatore dei campioni d’Italia in carica.

Solo Bernardeschi

In panchina infatti c’era il solo Bernardeschi (subentrato nella ripresa), che ha ben figurato negli ultimi tre impegni degli azzurri segnando un gol in amichevole contro l’Estonia più una traversa contro la Serbia.

Della Juventus non era presente più alcun giocatore, anche in virtù del fatto che la flotta di italiani in bianconero è in netto calo e può contare solo su Buffon, Pinsoglio, Bonucci, Chiellini, Chiesa, Bernardeschi e Frabotta, che ha fatto il suo esordio in U21. Sei giocatori con Buffon e Pinsoglio fuori dalle scelte di Mancini e Frabotta in U21 che vedono solo 4 giocatori, di fatto, disponibili per la Nazionale maggiore.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie