La bolletta non arriva: che faccio? Cosa dice la legge

La bolletta non arriva: scopri cosa prevede la legge in questi casi e se è legittima la richiesta di pagamento cumulativo

3' di lettura

Se la bolletta non arriva perché le società di servizi dimenticano di inviarla, come dobbiamo comportarci? Scoprilo con noi (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

INDICE

Continua a leggerci per scoprire cosa fare quando la bolletta non arriva e come proteggerti dal rischio di una fattura unica dall’importo troppo elevato.

La bolletta non arriva: cosa prevede la legge

La bolletta non arriva? Le società che si occupano di erogare servizi di luce, gas e acqua potrebbero aver “dimenticato” di inviarci la fattura.

Qualche tempo dopo, però, dovrai confrontarti con un’unica fattura cumulativa dall’importo spesso molto elevato.

La cifra potrebbe metterci in difficoltà e la società potrebbe pretendere un pagamento a breve scadenza con minaccia di distacco dell’utenza.

Come comportarsi in questi casi?

La legge su questo punto è molto chiara: si tratta di casi in cui viene meno il principio di buona fede

Le società di servizi, infatti, non possono in alcun modo pretendere dall’utente un pagamento in soluzione unica.

Il cliente, quindi, ha tutto il diritto di richiedere la rateizzazione dell’importo.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Bollette in ritardo: quando si possono rateizzare

La bolletta non arriva da mesi e ora la società chiede un pagamento in soluzione unica?

Puoi chiedere la rateizzazione se ti trovi in una di queste situazioni:

  • il conguaglio supera del 150% l’addebito medio delle bollette ricevute;
  • i consumi risultano alterati da un malfunzionamento del contatore

Per quel che riguarda il secondo aspetto preoccupante di una bolletta mai ricevuta, ossia il distacco dell’utenza, è importante ricordare che questo non può avvenire se:

  • l’utente non ha ricevuto raccomandata;
  • la bolletta è stata pagata ma per una causa non dipendente da lui l’incaricato alla riscossione non lo ha comunicato;
  • la fornitura di energia è indispensabile per gli apparati di cura;
  • è stato presentato un reclamo riguardo alla registrazione dei consumi a seguito di un malfunzionamento del contatore.

In ogni caso, se la bolletta non arriva da alcuni mesi, puoi inviare una lettera di diffida alla società per stabilire un tempo massimo di 15 giorni entro i quali dovrai ricevere la fattura arretrata.

Potrai così proteggerti dal rischio di una richiesta di pagamento cumulativo.

Se la bolletta non arriva e dopo questo articolo hai ancora dubbi o domande, non esitare a scriverci su Instagram.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie