Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Invalidità Civile » Previdenza e Invalidità » Salute / La legge 104 con la depressione

La legge 104 con la depressione

La legge 104 con la depressione: vediamo se e quando è possibile con questa patologia avere diritto ai benefici riconosciuti con la legge 104.

di The Wam

Aprile 2022

La legge 104 con la depressione. Vediamo in questo articolo se e quando è possibile accedere ai benefici della legge 104 per chi soffre di depressione. (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro e informati sui diritti delle persone invalide e la Legge 104

In Italia le persone che soffrono di depressione sono circa 1,5 milioni. Ma sono 6 milioni gli italiani che hanno sofferto almeno una volta nella loro vita di un episodio depressivo.

Si tratta della seconda patologia più diffusa in Italia dopo quelle che colpiscono l’apparato cardiocircolatorio.

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Le ultime notizie sull’invalidità civile, la legge 104, bonus e agevolazioni

La legge 104 con la depressione: patologia diffusa

Si tratta ovviamente di un disturbo molto invalidante ed è fonte di sofferenza non solo per chi ne soffre ma anche per i familiari del paziente. Il numero delle persone che indirettamente vivono questa situazione è di circa 4/5 milioni. Quasi un decimo dell’intera popolazione.

Acquista la nostra Guida Completa ai Permessi della Legge 104 oppure approfitta del pacchetto premium da 2 guide. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Il coinvolgimento dei familiari coincide anche, quando la malattia pesa in un determinato modo sulla vita del paziente, con il riconoscimento dei benefici concessi dalla Legge 104.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 o a quello di WhatsApp ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

La legge 104 con la depressione: chi colpisce

La depressione ha costi sociali molto alti: le sole ore lavorative perse a causa di questo disturbo causano una perdita di circa 4 miliardi l’anno.

La depressione colpisce a tutte le età, anche se la patologia è più diffusa tra gli over 65 e le donne tra i 40 e i 50 anni. Ma sono tanti anche i giovani a convivere con questo disturbo.

La legge 104 con la depressione: handicap

La legge 104 per la depressione viene comunque riconosciuta quando la patologia causa una un handicap o – nei casi più gravi – impone un sostegno continuo anche per compiere i più semplici gesti della vita quotidiana, come vestirsi, lavarsi, nutrirsi.

Ricevi subito la guida illustrata con tutte le agevolazioni per l’invalidità civile

E dunque la Legge 104 viene riconosciuta quando la malattia causa un handicap. Ovvero non è semplicemente collegata al riconoscimento di una invalidità civile.

La legge 104 con la depressione: le percentuali

Partiamo dall’invalidità, che è comunque una sorta di passaggio preliminare – ma non indispensabile – per il riconoscimento di uno stato di handicap.

Ci sono vari tipi di depressione elencati nelle tabelle ministeriali. Vengono valutate in modo diverso rispetto alla riduzione della capacità lavorativa. Dipende dalla gravità della malattia e dalla sue dirette conseguenze.

Queste sono le percentuali rispetto alle diverse tipologie di depressione:

(qui trovi le agevolazioni e i benefici connessi ai diversi gradi di invalidità riconosciuti)

La legge 104 con la depressione: handicap

Ma quando si può chiedere il riconoscimento della Legge 104 con la depressione?

È possibile quando chi soffre di questa patologia ha come conseguenza un grave handicap mentale, motorio o sensoriale. Un handicap che impedisce o limita non solo l’attività lavorativa, ma anche i rapporti sociali, personali e familiari.

La legge 104 con la depressione: benefici

In questo caso, il deficit per il paziente va molto oltre la limitazione della capacità di svolgere un lavoro.

Il riconoscimento della Legge 104 dà diritto a questi benefici:

I familiari che assistono la persona che soffre di una depressione grave hanno anche diritto al congedo retribuito di due anni (presi tutti insieme o frazionati).

Se il paziente è del tutto inabile al lavoro ed è stata anche accertata l’impossibilità di deambulare senza il sostegno di un’altra persona o non riesce a compiere da solo gli atti quotidiani della vita ha diritto anche a un assegno di accompagnamento.

La legge 104 con la depressione: domanda

La pratica per il riconoscimento della Legge 104 è molto simile a quella dell’invalidità civile.

Bisogna andare dal medico di base o da uno specialista convenzionato con il Sistema sanitario nazionale.

Il professionista redige un certificato medico introduttivo. Già in questo documento si deve indicare una prima valutazione dell’invalidità o dell’handicap. Verrà poi trasmesso dal medico all’Inps. Mentre il paziente sarà in possesso di un codice univoco, essenziale per presentare la domanda per la visita di fronte alla commissione medica.

La richiesta può essere inviata via telematica all’Inps o rivolgendosi a un Caf o un Patronato.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su invalidità civile e Legge 104:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp

1