Lady Gaga canterà l’inno per il giuramento di Biden

Lady Gaga canterà l'inno per giuramento di Biden alla Casa Bianca: prevista a Washington anche la presenza di Jennifer Lopez e molte altre star di Hollywood. Tra Lady Gaga e Biden c'era un rapporto consolidato nel tempo. La cantante intonerà The Star Splanged Banner in uno dei momenti simbolicamente più rilevanti per la democrazia americana, soprattutto dopo l'assalto a Capitol Hill.

4' di lettura

Lady Gagà canterà l’inno nazionale per il giuramento del presidente Joe Biden alla Casa Bianca il prossimo 20 gennaio. Lo ha confermato il comitato che si occupa della manifestazione che inaugurerà l’era Biden-Harris alla guida degli Stati Uniti, segnando di fatto l’uscita di scena di Donald Trump.

La cerimonia di giuramento inizia di solito alle 11.30 (ora americana), nella zona ovest del Campidoglio. Insieme a Lady Gaga (che, come detto intonerà The Star Splanged Banner, l’inno Usa), ci saranno anche Jennifer Lopez e il vigile del fuoco Andrea Hall, che guiderà il Pledge of Allegiance (il giuramento di fedeltà). Sul palco anche Amanda Gorman, poetessa e attivista americana, nominata National Youth Poet Laureate, che reciterà una sua composizione.

L’invocazione sarà pronunciata da padre Leo O’Donovan, mentre la benedizione sarà dispensata dal reverendo Silvester Beaman, entrambi sono vecchi amici di Biden.

Saranno molti i nomi noti presenti all’evento che inaugura la presidenza Biden-Harris, oltre Lady Gaga, ma non sono stati resi pubblici. Sono tante le star che hanno chiesto di intervenire e che negli anni scorsi si sono pronunciate apertamente contro le politiche adottate dal presidente Trump, soprattutto sul tema del razzismo e dei diritti civili.

Il 20 gennaio è prevista anche una parata di star collegate in virtuale, e tra loro è certa la presenza di Tom Hanks.

Lady Gaga canterà l’inno per il giuramento di Joe Biden e Kamala Harris

Lady Gaga canterà l’inno

Tra Lady Gaga canterà l’inno per il presidente eletto Joe Biden dopo che tra loro ci sono stati contatti frequenti. L’ultimo con un post su twitter, scritto dalla cantante attrice e pubblicato subito dopo la vittoria alle elezioni presidenziali del candidato democratico: «Joe Biden, Kamala Harris e il popolo americano: è semplicemente uno dei più grandi atti di gentilezza e coraggio che l’umanità abbia mai visto. Nessun consiglio, ma solo l’amore per il nostro nuovo comandante in capo e la prima vice presidente eletta alla Casa Bianca. Bene così».

Lady Gaga: vota per Joe Biden

Anche il 2 novembre, a Pittsburgh, durante una manifestazione per la campagna elettorale, Lady Gaga ha dichiarato in un drive in: «Vota per Joe, è una brava persona». Poi ha parlato di Donald Trump: «È un uomo che crede basti la sua fama per dargli il diritto di afferrare una delle tue figlie o sorelle o madri o mogli da qualsiasi parte del loro corpo». Il riferimento di Lady Gaga è a una registrazione spuntata durante la campagna elettorale di quattro anni fa che suscitò particolare clamore, senza però danneggiare Trump.

Joe Biden e Kamala Harris dopo la vittoria su Donald Trump

Un costante scambio di complimenti

Ma già nel 2017 Lady Gaga twittava a Biden un video messaggio molto affettuoso («Il mio amico Joe»). Era arrivata anche la risposta di Biden: «Onorato di lavorare e conoscere una donna di grande coraggio come la mia amica Lady Gaga».

Insomma un costante scambio di «carinerie», come si diceva una volta, che hanno reso quasi inevitabile, si può dire scontata, la partecipazione alla cerimonia del giuramento della star dai caselli platinati. Con l’onore, per Lady Gaga, di cantare l’inno americano in uno dei momenti simbolicamente più significativi per la democrazia americana. Un evento ancora più memorabile dopo l’assalto a Capitol Hill dell’Epifania.

Hollywood tutta per Biden

L’evento inaugurale della presidenza Biden-Harris riflette anche l’abbraccio di Hollywood ai democratici e a Biden in particolare. Il senatore del Delware ha allacciato con lo star system una solida relazione già nei suoi otto anni da vicepresidente di Obama.

Nel gennaio del 2017 a intonare “The Star Splanged Banner”, l’inno americano, per Donald Trump, era stata Jackie Evancho, una concorrente di “America’s Got Talent”, non proprio Lady Gaga. Ma tra il presidente uscente e Hollywood il rapporto era a livello zero.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie