Lavorare come croupier oggi

Croupier non ci si improvvisa, occorre una ferrea preparazione per intraprendere questa professione. Tuttavia, le opportunità di lavoro per un croupier non mancano mai, neanche in tempo di crisi, se si è ben disposti a viaggiare per il mondo.

4' di lettura

Les jeux sont faits, rien ne va plus”. Quando pensiamo al mondo dei casinò, ai suoi riti e al suo fascino senza tempo, la prima figura che ci viene in mente è quella del croupier. Il croupier si distingue per la sua abilità in ogni gesto, per il suo portamento inappuntabile. È un punto di riferimento, un maestro delle cerimonie, figura fidata e imperturbabile, integerrima, ligia al rispetto delle regole. Croupier non ci si improvvisa, occorre una ferrea preparazione per intraprendere questa professione. Tuttavia, le opportunità di lavoro per un croupier non mancano mai, neanche in tempo di crisi, se si è ben disposti a viaggiare per il mondo. Inoltre, lavorando in questa posizione in poco tempo si possono raggiungere guadagni stabili ben superiori alla media. Vediamo insieme nel dettaglio la formazione e le opportunità che il mondo del lavoro offre oggi a un croupier. Il termine “croupier” deriva dal francese, dall’espressione “chevalier accroupi” (letteralmente “cavaliere accovacciato”) usata per indicare la figura della cavalleria o della nobiltà francese che nelle occasioni di svago si accovacciava accanto al gioco per servire i partecipanti. Con la diffusione delle sale da gioco in tutto il mondo, questa figura si è sempre più professionalizzata, richiedendo precise competenze, riconosciute e richieste ormai a livello internazionale.   

Un croupier deve infatti distinguersi per competenze di diverso genere, che vanno dalla teoria e dalla perfetta conoscenza dei regolamenti, alla più spiccata manualità, passando per l’abilità nel calcolo e per delle ottime capacità relazionali. Chi svolge questo ruolo deve infatti saper spiegare le regole del gioco e rispondere a tutte le domande di chi si avvicina al tavolo verde. Deve sapere servire il tavolo con abilità, velocità, destrezza e compostezza. Un suo compito fondamentale è anche quello di controllare che il gioco avvenga sempre nel pieno rispetto delle regole, agendo in modo fermo e severissimo verso chi compia eventuali irregolarità. Ovviamente, per avere sempre sotto controllo il gioco sono necessarie spiccate capacità di calcolo. I conteggi devono essere immediati, il gioco deve essere quanto più possibile scorrevole. Un croupier non può assolutamente permettersi errori, deve essere una certezza per ogni giocatore. Perché non sostituire il croupier con un computer, allora? Perché questa figura crea un importantissimo senso di fiducia. Chi vuole intraprendere questa professione deve essere dotato di empatia e di grande savoir-faire.

Lavorare come croupier oggi

Fondamentale padroneggiare la lingua inglese e conoscere più di una lingua straniera. Il croupier deve infatti relazionarsi a un pubblico molto variegato. I croupier oggi lavorano in sale da gioco e su navi da crociera che attirano turisti provenienti da ogni parte del mondo. Essere portati per le lingue straniere quindi è fondamentale se si vuole intraprendere questo percorso professionale. Inoltre, oggi il mondo dei casinò vive una nuova fase di digitalizzazione, una commistione interessante tra gioco nel casinò e gaming online. Attraverso la rete è possibile giocare ai propri passatempi preferiti, interagendo direttamente con i tavoli dal vivo di un casinò online, e non solo. Tutto il settore guarda con crescente interesse al digitale. Anche avere delle competenze informatiche oggi può essere d’aiuto all’aspirante croupier.

Fino a pochi anni fa un croupier poteva guadagnare cifre importantissime. Oggi assistiamo a una stabilizzazione degli stipendi. In Italia abbiamo tre casinò municipalizzati all’attivo (a Sanremo, a Venezia, e a Saint-Vincent). In genere qui lo stipendio base parte dai 1.300€, ma può arrivare fino ai 4.000€ se ci si afferma nella posizione di “pit boss”, ovvero di manager della sala da gioco. Anche le mance rappresentano un’entrata significativa per chi lavora in una sala da gioco, si calcola che valgano dai 200€ ai 400€ ogni mese, per aumentare poi anche di molto quando si lavora in sale da gioco particolarmente rinomate.

Sulle navi da crociera e nei casinò all’estero solitamente la prima paga si aggira tra gli 800€ e i 1.200€ al mese, mance escluse. Fuori dall’Italia vi sono però importanti opportunità di carriera, che permettono di arrivare a guadagnare cifre piuttosto significative in breve tempo. Chi volesse intraprendere questa carriera dovrebbe quindi considerare seriamente l’ipotesi di spostarsi all’estero, essendo la figura professionale del croupier molto richiesta in tutto il mondo.   

In conclusione, possiamo dire che questo mestiere è l’ideale per chi vuole viaggiare, avere contatti diretti con il pubblico, e ovviamente non ha problemi a lavorare in notturna, o nei giorni di festa. Inoltre, per intraprendere un percorso professionalizzante da croupier è necessario non avere precedenti penali. Nelle principali città italiani sono presenti dei centri di formazione, che offrono diversi piani formativi a seconda delle esigenze e degli obiettivi professionali degli aspiranti croupier.

Lavorare come croupier oggi 2
Lavorare come croupier oggi 2

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie