Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi / Ecco quali lavori in casa sono detraibili: l’elenco

Ecco quali lavori in casa sono detraibili: l’elenco

Quali lavori in casa sono detraibili e possono essere oggetto di Bonus? Scopri quali interventi e ristrutturazioni sono agevolabili e detraibili, nell'approfondimento.

di Imma Duni

Febbraio 2023

Quali lavori in casa sono detraibili e possono essere oggetto di Bonus? Scopri quali interventi e ristrutturazioni sono agevolabili e detraibili, nell’approfondimento. (scopri le ultime notizie sul bonus 150 euro e poi leggi su Telegram tutte le news sui pagamenti dell’Inps. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp e nel gruppo Facebook. Seguici anche su su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Quali lavori in casa sono detraibili?

Prima di elencare i lavori in casa detraibili, dobbiamo fare una differenza essenziali tra manutenzione ordinaria e straordinaria:

Lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria hanno una cosa in comune: l’IVA ridotta al 10%.

E ora vediamo nei dettagli le detrazioni fiscali.

Secondo l’Agenzia delle Entrate, rientrano in questa detrazione i lavori su beni significativi, ovvero riguardanti:

Saranno detraibili anche le spese per il geometra o l’architetto che ha redatto il progetto o ha effettuato delle perizie o dei sopralluoghi e, ovviamente, le spese amminsitrative.

Sono detraibili anche i lavori per l’eliminazione di barriere architettoniche, per opere antisismiche e di messa in sicurezza degli edifici (come la rimozione dell’amianto).

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Marcello Russo

Quali lavori in casa sono detraibili: come ottenere la detrazione

Per poter usufruire della detrazione IRPE sulle spese di ristrutturazione è indispensabile pagare i costi con bonifico bancario o postale, indicando nella causale i dati catastali dell’immobile.

In particolar modo nel bonifico andranno indicati i seguenti elementi:

I documenti da conservare, in caso di accertamento fiscale, sono:

Scopri la pagina dedicata a tutti bonus attualmente attivi e disponibili.

Ecco quali lavori in casa sono detraibili: l'elenco
Quali lavori in casa sono detraibili: in foto lavori di ristrutturazione.

Quali lavori in casa sono detraibili: quali i Bonus disponibili

Per ristrutturare una casa si può godere non solo delle detrazioni fiscali, ma anche dei Bonus ristrutturazione.

Possono accedere al Bonus ristrutturazione 2023 tutti i contribuenti che rispettano i requisiti previsti, cioè tutte le persone fisiche che pagano le imposte in Italia, anche se non sono residenti.

Non bisogna necessariamente essere proprietari dell’edificio, l’importante è sostenere le spese per i lavori e avere un titolo idoneo alla detrazione fiscale. Ecco l’elenco di coloro che possono godere del Bonus ristrutturazione:

Tali soggetti devono rispettare le seguenti condizioni:

Le spese di ristrutturazione dovranno essere pagate attraverso bonifico, il quale dovrà riportare questa dicitura: “bonifico relativo a lavori edilizi che danno diritto alla detrazione prevista dall’articolo 16-bis del Dpr 917/1986” e poi questi elementi:

Quando si accede al Bonus ristrutturazione, si ha diritto automaticamente anche al Bonus mobili ed elettrodomestici. Novità ci sono anche per quanto riguarda il Bonus mobili 2023. Il massimale è stato portato da 5.000 euro a 8.000 euro.

La detrazione riguarderà il 50% delle spese totali sostenute.

Bisognerà ricordare di conservare la documentazione delle spese, che potrà servire in caso di controlli dell’Agenzia delle Entrate.

Devono essere conservati i seguenti documenti:

Abbiamo visto quali lavori in casa sono detraibili.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul bonus 150 euro:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp