Le cento candeline di nonna Maria, festeggerà senza i familiari nel centro Minerva

Nella rsa di Ariano Irpino sono ancora sospese le visite esterne agli ospiti

1' di lettura

Spegne cento candeline, ma dovrà farlo da sola, senza i familiari accanto. Maria Di Furia, arianese, è una delle 37 persone ricoverate nel centro Minerva di Ariano Irpino. La stessa rsa al centro di uno dei focolai di Covid più importanti della regione e finito, anche per questo motivo, al centro di una indagine della magistratura.

Nella residenza per anziani – e per ovvi motivi – sono ancora vietate le visite esterne. A festeggiare nonna Maria saranno gli operatori del 118. Ma siamo certi, non mancherà una video chiamata con i suoi familiari. Un modo – in questo momento l’unico – per far sentire la novella centenaria circondata dall’affetto dei suoi chiari.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!