Legge 104, agevolazioni sul lavoro per i caregiver

Legge 104, agevolazioni sul lavoro per i caregiver: ne sono molte, in questo articolo vediamo a chi spettano, quando e con quali requisiti. Permessi, trasferimenti, lavori notturni, congedi straordinari: tutti i vantaggi per i caregiver e per gli stessi lavoratori con disabilità.

5' di lettura

Legge 104, agevolazioni sul lavoro per i caregiver. Questo è uno degli aspetti più rilevanti, discussi e a volte complessi della normativa a tutela dei disabili e di chi li assiste. Al punto che in determinati casi c’è ancora spazio per la “libera interpretazione”. Aggiungiti al gruppo Telegram di news su Invalidità e Legge 104 ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

Vediamo nei dettagli cosa dice la Legge 104 a proposito di agevolazioni sul lavoro per i caregiver.

Partiamo dalla base, e cioè chi ha diritto a beneficiare dei vantaggi connessi alla legge 104.

E dunque:

  • disabili gravi;
  • genitori di figli disabili;
  • coniuge, parenti e affini entro il secondo grado di familiari disabili gravi;
  • stranieri o apolidi con residenza, domicilio o dimora stabile in Italia.

Legge 104, agevolazioni sul lavoro per i caregiver: permessi

E vediamo chi ha diritto a giorno o ore di permessi retribuiti per curare e assistere delle persone con disabilità (articolo 22 della legge 104/92 articolo 33):

lavoratore dipendente maggiorenne portatore di handicap grave;

lavoratori dipendenti genitori del disabile (non ha rilevanza se si tratta del genitore naturale, adottivo o sia un affidatario);

  • coniuge (o parte dell’unione civile) convivente;
  • parenti e affini entro il secondo grado del disabile.

A poter beneficiare dei permessi sono concessi a uno solo lavoratore. Questi permessi sono concessi per assistere il disabile (se non è ricoverato a tempo pieno). Bisogna comunque prima presentare una domanda telematica all’Inps.

Ma vediamo a quali permessi si ha diritto:

il lavoratore disabile ha diritto a 2 ore al giorno o a tre giorni al mese, possono essere continuativi o frazionati;

coniuge, convivente, parenti e affini entro il secondo gradi del disabile hanno diritto a 3 giorni al mese (frazionabili anche in ora e anche se il lavoratore è part time).

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su invalidità e legge 104 da questo gruppo Telegram. Informati anche su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Legge 104, agevolazioni sul lavoro per i caregiver: genitori figlio disabile

Per i genitori di un figlio disabile sono previste delle agevolazioni aggiuntive:

  • fino all’età di tre anni (del bambino disabile), si può chiedere alternativamente: il prolungamento del congedo parentale per un periodo complessivo (fino all’età di 12 anni) non superiore a 3 anni;
  • dai 3 ai 12 anni (del bambino con disabilità) i genitori possono ottenere un prolungamento del congedo parentale o a 3 giorni al mese continuativi o frazionati;
  • quando i figli con disabilità hanno più di 12 anni, i genitori hanno diritto a 3 giorni mensili di congedo.

Legge 104, agevolazioni sul lavoro per i caregiver: permessi per chi

Ecco chi può beneficiare dei permessi sul lavoro:

  • disabili con contratto individuale di lavoro dipendente: sono inclusi anche i lavoratori in modalità part-time, sono invece esclusi i lavoratori autonomi e quelli parasubordinati, i lavoratori agricoli a tempo determinato occupati in giornata, i lavoratori a domicilio e quelli addetti ai lavoro domestici e familiari;
  • genitori lavoratori dipendenti: madre e/o padre biologici, adottivi o affidatari di figli disabili in situazione di gravità anche non conviventi;
  • coniuge lavoratore dipendente: resta attualmente escluso il convivente more uxorio anche se in proposito sono stati sollevati in più occasioni dubbi di legittimità costituzionale (vedi, ad esempio, l’ordinanza del 15/09/2014 del Tribunale di Livorno);
  • parenti o affini entro il II grado lavoratori dipendenti: figli, nonni, nipoti, fratelli, suoceri, generi, nuore, cognati del soggetto disabile con lui conviventi;
  • parenti o affini entro il III grado lavoratori dipendenti: zii, nipoti, bisnonni, bisnipoti nel caso in cui genitori o coniuge siano ultrasessantacinquenni ovvero in caso di mancanza, decesso o patologie invalidanti degli altri soggetti sopra individuati.

Legge 104, agevolazioni sul lavoro per i caregiver: congedo straordinario

I dipendenti che assistono un familiare con disabilità grave hanno diritto a un congedo retribuito di due anni (continuativi o frazionati) nell’arco della sua intera vita lavorativa.

Durante l’assenza il trattamento economico è a carico dell’Inps ma viene anticipato dal datore di lavoro (con esclusione dei casi di pagamento diretto).

Il congedo spetta a un solo lavoratore per l’assistenza della persona disabile.

Seguendo questo ordine:

  • coniuge convivente (o parte dell’unione civile);
  • genitori;
  • figlio convivente;
  • fratelli o sorelle conviventi;
  • parenti o affini entro il terzo grado.

Legge 104, agevolazioni sul lavoro per i caregiver: sede di lavoro

I lavoratori con una disabilità grave hanno il diritto di scegliere (se possibile) la sede di lavoro più vicina al proprio domicilio.

Questa stessa misura riguarda anche i lavoratori familiari del disabile che se ne prendono cura:

  • Coniugi (o parti dell’unione civile), conviventi, parenti o affini entro il 2° grado;
  • Parenti o affini entro il 3° grado, se i genitori o il coniuge (o la parte dell’unione civile) del disabile hanno compiuto i 65 anni oppure sono anch’essi affetti da patologie invalidanti o sono deceduti o mancanti).

Legge 104, agevolazioni sul lavoro per i caregiver: trasferimenti

Le persone con disabilità e i familiari che li assistono possono rifiutarsi (articolo 33 comma 5 e 6 della legge 104 del 1992), di accettare il trasferimento a un’altra sede di lavoro.

Si escludono solo i casi di incompatibilità del dipendente. Se cioè la presenza del lavoratore genera tensioni e contrasti e in questo modo danneggia lo svolgimento dell’attività lavorativa.

Legge 104, agevolazioni sul lavoro per i caregiver: lavoro notturno

I lavoratori disabili e i loro familiari possono rifiutarsi di svolgere lavoro notturno.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie