Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Invalidità Civile » Lavoro / Legge 104 art.3 comma 1 permessi retribuiti 2024

Legge 104 art.3 comma 1 permessi retribuiti 2024

Legge 104 art.3 comma 1 e permessi retribuiti 2024: scopri se con questo comma hai diritto o meno alle agevolazioni lavorative previste dalla Legge 104.

di Romina Cardia

Febbraio 2024

Vi parliamo di Legge 104 art.3 comma 1 e permessi retribuiti 2024 (scopri le ultime notizie su Invalidità e Legge 104categorie protettediritto del lavorosussidiofferte di lavoro e concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsAppTelegram e Facebook).

Legge 104 art.3 comma 1 e permessi retribuiti 2024: è possibile?

No, ottenere la Legge 104 art.3 comma 1 e permessi retribuiti 2024 non è possibile. Le agevolazioni lavorative, infatti, sono concesse solo ai disabili gravi Legge 104 art. 3 comma 3 e ai familiari che assistono una persone disabile e lavorano come dipendenti (privati o pubblici).

Il comma 1 riconosce l’handicap, ma senza gravità. Con questo comma spettano praticamente tutte le agevolazioni fiscali, come lo sconto IVA e la detrazione al 19% sull’acquisto di auto, ausili e sussidi per persone disabili, ma nessuna agevolazione lavorativa.

Ricapitolando: con il comma 1 non è possibile ottenere né i permessi retribuiti, né il congedo straordinario. L’unica agevolazione lavorativa concessa a chi ha il comma 1, è il rifiuto del lavoro notturno.

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

A questo punto, ricordiamo cosa sono i permessi retribuiti, a chi spettano e come fare domanda. Parliamo anche di qual è l’agevolazione lavorativa che può essere richiesta con il comma 1.

Ricorda che se il tuo handicap si aggrava, puoi sempre chiedere l’aggravamento della Legge 104. Se ottieni l’art. 3 comma 3, avrai diritto anche tu ai permessi retribuiti.

Acquista la nostra Guida Completa alle agevolazioni su auto e sussidi della Legge 104. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Chi ha diritto ai permessi Legge 104

La Legge 104 concede la possibilità di fruire di 3 giorni di permessi retribuiti INPS, frazionabili anche a ore, a diverse categorie di lavoratori:

News sulla Legge 104: arrivano due decreti che modificano, in maniera sperimentale per il 2025, le procedure di valutazione e di sostegno per progetti di vita individuali e condivisi. Ecco di cosa si tratta.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=sr7UORlX24Y?si=68cco709zXQb4nAI&w=560&h=315]

Patologie che danno diritto ai permessi

Le patologie che danno diritto ai permessi retribuiti Legge 104 includono diverse condizioni, come patologie acute o croniche che comportano una temporanea o permanente riduzione o perdita dell’autonomia personale.

Queste patologie possono essere di natura congenita, reumatica, neoplastica, infettiva, dismetabolica, post-traumatica, neurologica, neuromuscolare, psichiatrica, derivanti da dipendenze o a carattere evolutivo.

Quali patologie danno diritto alla Legge 104 art 3 comma 1: ecco l’elenco dettagliato e le differenze col comma 3.

Niente Legge 104 art.3 comma 1 e permessi retribuiti 2024: quali agevolazioni lavorative con il comma 1?

L’unica agevolazione lavorativa prevista con la Legge 104 comma 1 è il rifiuto del lavoro notturno.

In pratica, le persone alle quali è stato riconosciuto l’handicap senza condizione di gravità e i familiari che li assistono, non sono obbligati a prestare lavoro notturno.

Per la precisione: si intende lavoro notturno quello svolto in un turno di almeno sette ore consecutive che comprendono l’intervallo tra la mezzanotte e le cinque del mattino. Hanno invece diritto a tutte le altre agevolazioni fiscali e sanitarie.

Lavoro notturno per i caregiver, come funziona, quali sono le norme e i diritti del dipendente.

Legge 104 art.3 comma 1 e permessi retribuiti 2024
Legge 104 art.3 comma 1 e permessi retribuiti 2024. Nella foto: punto interrogativo dentro una nuvoletta.

Procedura per ottenere la certificazione di handicap

La Legge 104 deve essere richiesta all’INPS. Dovrai inoltrare all’Istituto una domanda di accertamento sanitario, utilizzando uno di questi canali:

Prima di inoltrare domanda di accertamento sanitario, però, è necessario che il tuo medico curante invii all’Istituto il certificato medico introduttivo.

Forse non sai che è possibile ottenere la Legge 104 provvisoria e iniziare subito a beneficiare delle agevolazioni connesse: vediamo in quali casi e come fare.

Importanza della certificazione di handicap

È importante sottolineare che la certificazione di handicap è diversa dal riconoscimento di invalidità civile, anche se entrambi possono essere richiesti contemporaneamente.

La certificazione di handicap evidenzia le ripercussioni sociali delle limitazioni dovute alla disabilità, mentre l’invalidità riguarda la difficoltà nel compiere alcune funzioni quotidiane a causa di limitazioni fisiche, psichiche, intellettive, visive o uditive.

Ecco quali sono le differenze tra menomazione, disabilità e handicap. Definizioni e come distinguerle.

FAQ sulla Legge 104 art.3 comma 1 e permessi retribuiti 2024

Cosa si deve fare dopo aver ottenuto la Legge 104?

Dopo aver ottenuto il certificato medico attestante l’invalidità, è fondamentale inviare all’INPS le informazioni relative alla situazione economica e ai redditi personali. L’ente previdenziale esaminerà queste informazioni al fine di determinare se approvare o respingere le richieste di benefici e/o agevolazioni. È possibile presentare la richiesta attraverso la modalità online o attraverso l’assistenza fornita da CAF ed enti patronati.

Da quando decorrono i benefici della Legge 104?

permessi 104 iniziano a decorrere dal primo giorno del mese successivo rispetto a quello in cui è stata presentata la richiesta. Il lavoratore dipendente riceverà una notifica scritta di conferma.

Anche un bambino con diabete può richiedere la Legge 104?

Certamente! Anche un bambino con diabete può richiedere l’applicazione della Legge 104. Questa legge, infatti, tutela le persone con disabilità, comprese quelle affette da condizioni mediche come il diabete, al fine di assicurare loro i diritti e le agevolazioni necessarie per vivere una vita serena e per affrontare gli ostacoli che possono incontrare nel percorso scolastico.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su invalidità civile e Legge 104:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp