Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Invalidità Civile / Legge 104 e biglietti treno

Legge 104 e biglietti treno

Legge 104 e biglietti per il treno: ecco quali sono le agevolazioni che permettono alle persone disabili e ai loro accompagnatori di risparmiare sul biglietto del treno.

di Romina Cardia

Gennaio 2024

In questo approfondimento parliamo di Legge 104 e biglietto per il treno (scopri le ultime notizie su Invalidità e Legge 104categorie protettediritto del lavorosussidiofferte di lavoro e concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsAppTelegram e Facebook).

Legge 104 e biglietto per il treno: le agevolazioni

In merito a Legge 104 e biglietto per il treno, non ci sono delle specifiche agevolazioni che ti permettono di risparmiare.

Tuttavia, Trenitalia riserva delle agevolazioni speciali alle persone con disabilità e anche ai possessori di Disability Card.

Andiamo a vedere nel dettaglio di cosa si tratta e come puoi fare a ottenere le agevolazioni se sei persona disabile titolare di Legge 104.

Acquista la nostra Guida Completa alle agevolazioni su auto e sussidi della Legge 104. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Legge 104 e biglietto per il treno: Carta blu di Trenitalia

La prima agevolazione Legge 104 e biglietto per il treno riguarda la Carta blu di Trenitalia.

La Carta blu di Trenitalia è una tessera gratuita nominativa emessa da Trenitalia per specifiche categorie di persone con disabilità, residenti in Italia, che consente anche all’accompagnatore del disabile di viaggiare, acquistando un unico biglietto al prezzo intero a tariffa regionale valido su tutto il territorio nazionale (sempre che sia in compagnia del disabile).

Per esempio, per viaggiare da Palermo a Milano insieme al tuo accompagnatore, pagherete un unico biglietto al costo di un biglietto per un treno regionale.

Se viaggi sui treni sui treni Intercity Notte, Intercity, Frecciabianca, Frecciargento e Frecciarossa, in 1ª e in 2ª classe, nei livelli di servizio Business, Premium e Standard e nei servizi cuccetta o vagone letto, ti verrà invece rilasciato un unico biglietto Base al prezzo intero previsto per il treno utilizzato, valido per due: il disabile e il suo accompagnatore. Sono esclusi dalle riduzioni il livello di servizio Executive e le vetture Excelsior.

Dal 20 dicembre 2022, Trenitalia ha esteso l’agevolazione anche in favore dei titolari di rendita con assegno di assistenza personale continuativa (APC), riconosciuti dall’INAIL per menomazioni derivanti da infortunio sul lavoro o malattia professionale.

Stazioni accessibili per persone disabili: la rete Sale Blu di Trenitalia si amplia e 10 nuove stazioni diventano accessibili alle persone con disabilità. Tutti i dettagli in questo articolo.

Chi può richiederla

La Carta blu viene rilasciata a:

Scopri anche a quali sconti con Legge 104 si ha diritto per i mezzi pubblici.

Come ottenerla

Per il rilascio della Carta blu, dovrai recarti presso uno degli uffici di assistenza Trenitalia o, se non presenti, direttamente presso una biglietteria. Dovrai portare con te il modulo richiesta Carta blu.

Per ottenere la Carta Blu, devi esibire un documento d’identità e consegnare:

L’interessato o un tutore/genitore di minore possono richiedere e ritirare la carta, presentando un documento d’identità. Se non è presente un ufficio assistenza, la carta può essere ritirata presso una biglietteria. La Carta Blu non viene rilasciata presso le Sale Blu.

Se non puoi recarti presso gli uffici o la biglietteria di Trenitalia, puoi anche delegare qualcuno per fare la richiesta al posto tuo.

Il delegato deve presentarsi con delega da parte tua e i tuoi e suoi documenti di riconoscimento.

Sconti viaggio Legge 104: scopri quali sono gli sconti previsti per i disabili e i loro accompagnatori che hanno bisogno di viaggiare.

Validità della Carta blu

La Carta blu di Trenitalia ha una durata di 5 anni con possibilità di rinnovo e deve essere esibita al momento dell’acquisto del biglietto.

Se l’invalidità è stata dichiarata revisionabile, la validità della Carta è pari a quella dichiarata nella certificazione di inabilità che ti è stata rilasciata e comunque non superiore ai 5 anni.

In tal caso, puoi richiedere il rinnovo della Carta presentando la lettera dell’INPS dalla quale si deduca che sei in attesa della convocazione per la visita di revisione.

Se nella lettera non è indicata la data della visita, la Carta può essere rinnovata per un anno a partire dalla data della lettera stessa. Se, invece, nella lettera è prevista la data della visita, può essere rinnovata fino a due mesi successivi alla data dell’appuntamento.

Nel caso di invalidità dichiarata permanente, non è necessario presentare nuovamente i documenti per il rinnovo della Carta Blu, a condizione che la richiesta venga effettuata entro 12 mesi dalla scadenza della carta. Se il periodo di tempo supera i 12 mesi, è necessario fornire nuovamente tutta la documentazione attestante l’invalidità.

Servizio alle persone disabili in treno: Alessandra ci racconta come funziona, quali sono le carenze del servizio e cosa si potrebbe fare per migliorarlo.

Agevolazioni Legge 104 e biglietti per il treno con la Disability card

Trenitalia offre viaggi gratuiti a chi possiede la Disability card e ha bisogno di un accompagnatore o di un maggiore supporto.

L’accompagnatore viaggia gratuitamente in tutto il paese quando c’è un’indicazione “A” sulla parte anteriore della Disability Card del titolare.

Questa agevolazione non può essere combinata con altre riduzioni, tranne che per i ragazzi (lo vedremo tra poco).

Puoi acquistare i biglietti utilizzando la Disability Card presso le biglietterie, le agenzie di viaggio autorizzate, il Call Center di Trenitalia, il sito web https://www.trenitalia.com/it/informazioni/acquisti_online.html e l’app Trenitalia.

Durante l’acquisto, il titolare o il suo rappresentante (genitore/tutore) deve mostrare la Disability Card.

Se il titolare non può essere presente, è possibile acquistare il biglietto con una delega, ma è necessario mostrare la Disability Card e una copia del documento d’identità del titolare della Carta.

A bordo del treno, il titolare deve mostrare al personale di bordo la Disability Card, insieme al biglietto a prezzo ridotto e un documento d’identità.

Per le agevolazioni relative ai viaggi internazionali, consulta la Parte IV – Trasporto Internazionale delle Condizioni Generali di Trasporto.

Scopri se ci sono delle agevolazioni Disability card e Italo e se l’operatore ferroviario prevede delle agevolazioni per le persone con disabilità e i suoi accompagnatori.

Legge 104 e biglietti per il treno
Legge 104 e biglietti per il treno. Nella foto: due ragazzi in stazione.

Disability Card e Trenitalia per trasporto nazionale

La Disability Card ti permette di ottenere dei benefici quando viaggi in treno. I biglietti emessi con questa carta seguono le stesse regole dei biglietti Base, come descritto nel Capitolo 2 della Parte II – Trasporto Nazionale. Tuttavia, c’è una differenza importante: non è possibile cambiare il nome del titolare della carta.

Quando viaggi su treni come Intercity Notte, Intercity, Frecciabianca, Frecciargento, Frecciarossa e Freccialink, in 1ª o 2ª classe, o nei servizi Business, Premium e Standard, o nei servizi Cuccette o Vagoni Letto, riceverai un unico biglietto Base al prezzo intero del treno.

Questo biglietto è valido sia per te che per la persona che ti accompagna. Ricorda che i benefici non si applicano al livello di servizio Executive o alle vetture Excelsior.

Se sei un titolare della Disability Card di meno di 15 anni, riceverai un biglietto con uno sconto del 50%, ma l’accompagnatore viaggia gratuitamente.

Ecco a chi spetta la Disability card, come funziona e come fare domanda per ottenerla.

Disability Card e Trenitalia per trasporto regionale

La Disability Card offre ai suoi titolari alcuni vantaggi anche nei viaggi sui treni regionali di Trenitalia. Ecco cosa devi sapere:

In breve, la Disability Card offre tariffe agevolate per i titolari e i loro accompagnatori sui treni regionali di Trenitalia, con alcune condizioni specifiche indicate nella documentazione ufficiale.

Disability card e minorenni: è possibile ottenere la Disability card anche per minorenni con disabilità. Ecco qual è la procedura per richiederla, come funziona e cosa è possibile fare.

Cosa succede in caso di irregolarità

Sul treno, durante i controlli, se non hai la Disability Card o un documento d’identità, o se hai una Disability Card senza la lettera “A” sul lato anteriore, dovrai pagare la differenza tra ciò che hai già pagato e il prezzo previsto per il treno o il servizio che stai utilizzando. Questo vale anche per i casi in cui devi pagare di più secondo le sezioni specifiche delle regole. Per esempio:

Se sali sul treno senza un biglietto, dovrai pagare senza ricevere le agevolazioni previste dalla Disability Card, e potresti dover affrontare costi aggiuntivi, a meno che ci siano eccezioni specifiche menzionate nelle sezioni speciali.

Scopri se è possibile usufruire della Disability Card per il parcheggio o se serve qualche altro documento.

FAQ sulle agevolazioni Legge 104 e biglietti per il treno

Quali sono le agevolazioni sui mezzi pubblici per persone disabili?

Oltre alla Disability Card e alla Carta blu, le altre agevolazioni sui mezzi pubblici per le persone disabili sono:

Quali sono le agevolazioni INAIL per i mezzi pubblici riservate alle persone disabili?

Oltre alla Disability Card e alla carta Blu, sono previste agevolazioni Trenitalia anche per persone mutilate e invalidi di guerra e per servizio italiani in possesso di libretto di viaggio modello I (n. 36), modello I bis (n. 37), modello I ter (n. 38) e modelli numeri 39 e 40.

La Concessione Speciale VIII per i treni del Trasporto Nazionale (Freccia, Intercity e Intercity Notte) prevede:

Sono escluse dalle riduzioni il livello di servizio Executive e le vetture Excelsior. L’accompagnatore deve essere maggiorenne. L’agevolazione non è cumulabile con altre riduzioni e/o promozioni.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su invalidità civile e Legge 104:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp