Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Diritto » Invalidità Civile » Lavoro / Legge 104 e cumulo dei permessi per sé e i familiari

Legge 104 e cumulo dei permessi per sé e i familiari

Legge 104 e cumulo dei permessi: è possibile usufruirne per sé stessi e per i familiari? Vediamo cosa dice la legge.

di Carmine Roca

Marzo 2022

Legge 104 e cumulo dei permessi per sé e i familiari: è possibile? Chi, titolare della Legge 104, ha diritto ai permessi lavorativi, può usufruirne di altri per l’assistenza a un familiare disabile? Ne parliamo in questo articolo (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Legge 104 e cumulo dei permessi: a chi spettano?

Legge 104 e cumulo dei permessi. In diversi articoli ci siamo concentrati sui permessi lavorativi retribuiti della Legge 104. Parliamo di una delle agevolazioni previste dalla legge, con la quale il lavoratore dipendente, disabile o assistente di un familiare con handicap grave, ha diritto ad assentarsi dal lavoro.

I permessi lavorativi consistono in tre giorni di permesso mensile o, in alcuni casi, in due ore di permesso giornaliero, regolarmente retribuiti e coperti da contribuzione figurativa.

Quest’agevolazione può essere richiesta non solo dal lavoratore disabile titolare della Legge 104, ma anche dal lavoratore dipendente che assiste un familiare con disabilità. Parliamo di:

Acquista la nostra Guida Completa ai Permessi della Legge 104 oppure approfitta del pacchetto premium da 2 guide. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Ma come funziona quando il lavoratore disabile, che già fruisce dei permessi lavorativi per se stesso, a sua volta assiste un altro familiare disabile? Ha diritto al cumulo dei permessi? Ne parliamo nei prossimi paragrafi.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 o a quello di WhatsApp ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook.

Legge 104 e cumulo dei permessi: è possibile?

Legge 104 e cumulo dei permessi. Dopo avervi elencato sommariamente i requisiti per accedervi e la funzione dei permessi lavorativi, rispondiamo alla domanda di apertura: è possibile cumulare i permessi lavorativi?

La Legge 183 del 2010 permette al lavoratore dipendente con disabilità, quindi già titolare dell’agevolazione, di fruire di altri permessi lavorativi per assistere un familiare disabile.

L’unico limite è rappresentato dal legame di parentela con il disabile assistito. Il cumulo dei permessi lavorativi, infatti, è consentito soltanto se il lavoratore dipendente con disabilità presti assistenza a un parente o affine di primo grado.

Nel caso in cui il coniuge o i genitori dell’assistito siano deceduti, mancanti, abbiano un’età superiore ai 65 anni o sono a loro volta invalidi, il lavoratore disabile può essere anche di secondo grado.

Per accedere all’agevolazione è necessario concordare un piano per la fruizione, con il proprio datore di lavoro.

Legge 104 e cumulo dei permessi
Legge 104 e cumulo dei permessi: è possibile usufruirne per sé stessi e per i familiari?

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su invalidità civile e Legge 104:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp