Legge 104, l’esenzione bollo auto è retroattiva?

Legge 104, l'esenzione bollo auto è retroattiva? Ci chiediamo come deve comportarsi chi ha avuto la 104 dopo la data di scadenza per il pagamento del bollo. Cosa dice la legge, qual è il quadro generale, chi ne ha diritto e come si invia e a chi la domanda.

5' di lettura

Legge 104, l’esenzione bollo auto è retroattiva? Come sapete l’esenzione bollo auto è una delle agevolazioni previste dalla Legge 104 per le persone con disabilità e i loro familiari. (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro e informati sui diritti delle persone invalide e la Legge 104

In questo articolo ci chiediamo se chi ha avuto il riconoscimento della Legge 104 può non versare il pagamento del bollo auto se non l’ha ancora pagato.

Ovvero, ci spieghiamo meglio:

ho avuto il riconoscimento della Legge 104 in febbraio, avrei dovuto già pagare il bollo auto: posso non pagarlo o il beneficio si concretizza dall’anno successivo?

Le ultime notizie sull’invalidità civile, la legge 104, i bonus e le agevolazioni

Legge 104, l’esenzione bollo auto è retroattiva? Quando si ha diritto

Vediamo prima nel dettaglio chi, quando e perché ha diritto all’esenzione dal pagamento del bollo auto quando è stata riconosciuta la Legge 104.

Questa agevolazione è prevista per i disabili gravi solo se nel verbale rilasciato dalla commissione medico legale vengono indicati i requisiti necessari per avere diritto alle agevolazioni sui veicoli.

In particolare se è presente questa frase: «L’interessato possiede i requisiti tra quelli dell’articolo 4 decreto legislativo numero 5 del 9 febbraio 2012».

Tra le agevolazioni sui veicoli c’è, appunto, l’esenzione bollo auto per i disabili e il familiare che lo assiste (se la persona con disabilità risulta fiscalmente a carico).

È necessario precisare che questo beneficio non può essere usufruito su tutti i veicoli, ma solo in quelli che rientrano nei parametri che sono indicati dalla legge.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 o a quello di WhatsApp ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Legge 104, l’esenzione bollo auto è retroattiva? Per quali veicoli

Sono necessari anche altri requisiti, come per esempio il limite di cilindrata (analogo a quello previsto per l’applicazione dell’Iva al 4%):

  • 2.000 centimetri cubici per le auto con motore a benzina;
  • 2.800 centimetri cubici per quelle diesel.

Legge 104 e agevolazioni fiscali: i documenti necessari

Legge 104, l’esenzione bollo auto è retroattiva? A chi spetta

L’esenzione bollo auto spetta alle persone con disabilità che rientrano in queste condizioni:

  • non vedenti e sordi;
  • handicap psichico o mentale con riconoscimento dell’indennità di accompagnamento;
  • disabili con grave limitazione della capacità di deambulazione o affetti da pluriamputazioni
  • disabili con ridotte o impedite capacità motorie.

Legge 104, l’esenzione bollo auto è retroattiva? La domanda

Per avere l’esenzione bollo auto con la Legge 104 è necessario presentare, solo per il primo anno, all’Ufficio Tributi della Regione tutta la documentazione prevista (se nella regione di residenza l’ufficio non è stato istituito la persona interessata può rivolgersi alla sede territoriale dell’Agenzia delle Entrate, in alcune Regioni queste pratiche per l’esenzione sono affidate all’Aci):

  • carta di circolazione in copia;
  • verbale della Legge 104 che certifica lo stato di handicap grave (in copia);
  • dichiarazione sostitutiva di atto notorio per il familiare con disabilità è fiscalmente a carico (ma solo se l’intestatario del veicolo non è la persona con handicap grave).

Legge 104, l’esenzione bollo auto è retroattiva? Limite di tempo

La documentazione deve essere presentata entro 90 giorni dalla scadenza del termine entro cui andrebbe effettuato il pagamento.

Se la persona con disabilità possiede più veicoli, l’esenzione spetta solo per uno. In questo caso dovrà indicare la targa dell’auto prescelta.

Legge 104 con una malattia rara (tabella)

Come accennato quando viene riconosciuta l’esenzione bollo auto con la Legge 104 resta valida anche negli anni successivi. Non c’è bisogno che la persona interessata ripresenti la richiesta.

È ovvio che se vengono meno le condizioni per avere diritto al beneficio (magari l’auto è stata venduta) sarà però necessario inviare una comunicazione allo stesso ufficio dove è stata richiesta l’esenzione.

Legge 104, l’esenzione bollo auto è retroattiva? Non è retroattiva

Questa in sintesi è la procedura e il quadro giuridico entro cui si muove l’esenzione del bollo auto con la Legge 104.

Ma veniamo alla domanda iniziale: chi ha ricevuto il riconoscimento della Legge 104 dopo aver pagato il bollo o dopo che è stato superata la scadenza per pagarlo ha comunque diritto nel primo caso al rimborso e nel secondo all’esenzione?

La risposta può essere chiara già da quanto abbiamo esposto, a partire dal limite per la presentazione della domanda, 90 giorni prima della scadenza per il pagamento…

La domande per l’esenzione del bollo auto deve essere richiesta quando si è già in possesso del verbale legge 104. In pratica non c’è nessun effetto retroattivo.

Può interessarti anche:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie