Legge 104 nel 2022, come funzionano i permessi

Legge 104 nel 2022, come funzionano i permessi: quali sono i requisiti, le agevolazioni, a chi sono riconosciute e come presentare la domanda. Come si calcolano le ore di permesso dai tre giorni frazionati, come funziona la contribuzione. E non solo.

5' di lettura

Legge 104 nel 2022, come funzionano i permessi. Tra le agevolazioni più note per chi usufruire della Legge 104 (articolo 33 comma 3 della Legge 104), ci sono i permessi retribuiti. E la retribuzione in questione è del tutto simile a quella corrisposta. Ma non solo, i periodi di astensione dal lavoro risultano coperti ai fini pensionistici con la contribuzione figurativa. Aggiungiti al gruppo Telegram di news su Invalidità e Legge 104 ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

Legge 104 nel 2022: chi ha diritto

Questa agevolazione della Legge 104 è riconosciuta solo in presenza di determinati requisiti. Possono usufruirne:

  • i disabili che hanno una disabilità grave:
  • i familiari del disabile, e quindi: il coniuge, il convivente di fatto o parte dell’unione civile, i genitori biologici o adottivi;
  • i parenti o affini entro il secondo grado della persona disabile in situazione di gravità;
  • l’agevolazione viene estesa al terzo grado se i genitori o il coniuge della persona disabile in situazione di gravità abbiano compiuto i sessantacinque anni di età oppure siano anche essi affetti da patologie invalidanti o siano deceduti o mancanti (e quindi assenti fisicamente o giuridicamente).

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su invalidità e legge 104 da questo gruppo Telegram. Informati anche su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Legge 104 nel 2022: permesso genitori

Il lavoratore disabile che ha accesso alla Legge 104 può beneficiare (alternativamente):

  • 2 ore di permesso giornaliero;
  • 3 giorni di permesso mensile, frazionabili anche in ore.

I genitori biologici, adottivi o affidatari, di persone con disabilità grave possono ottenere permessi in relazione all’età del figlio.

Se ha meno di tre anni possono beneficiare (alternativamente):

  • 2 ore di permesso giornaliero;
  • 3 giorni di permesso mensile, frazionabili anche in ore;
  • prolungamento del congedo parentale.

Se l’età del figlio in condizioni di disabilità è tra i 3 e i 12 anni, si ha diritto:

  • 3 giorni di permesso mensile, frazionabile anche in ore;
  • prolungamento delle congedo parentale.

E invece il coniuge (o convivente di fatto, o parte dell’unione civile), i parenti e gli affini di persone con disabilità grave e i genitori di figli disabili con più di 12 anni, possono beneficiare:

  • di 3 giorni di permesso mensile, frazionabile anche in ore.
  • Le due ore di permesso sono concesse per un orario di lavoro superiore o pari alle 6 ore quotidiane. Per una giornata lavorativa che è inferiore a 6 ore il permesso si riduce a un’ora.

Se si utilizza il prolungamento del congedo parentale, l’indennità è pari al 30% della retribuzione per l’intero periodo di congedo.

Legge 104 nel 2022: ore frazionate (calcolo)

Come si calcolano le ore frazionate rispetto ai tre giorni di permesso.

Nella circolare Inps numero 16866 del 2007, l’istituto ha spiegato come fare:

«Il limite si calcola dividendo l’orario normale di lavoro settimanale per il numero di giorni lavorativi settimanali moltiplicato per 3.

Un esempio

  • 40 ora settimanali;
  • cinque giorni lavorativi.

Il calcolo sarà questo:

(40/5) x 3 = 24

Il che significa che potrà utilizzare al massimo 24 ore di permesso mensili.

Legge 104 nel 2022: requisiti

Per ottenere i permessi è necessario rientrare in questi requisiti:

  • lo stato di disabilità grave deve essere certificato dalla commissione Asl;
  • bisogna essere lavoratori dipendenti;
  • il disabile non deve essere ricoverato a tempo pieno.

Riguardo all’ultimo punto che la circolare numero 32 del 2012 dell’Inps che chiarisce: in via eccezionale i permessi possono essere richiesti se i medici della struttura dove è ricoverato il disabile (in stato vegetativo o in fin di vita), certifichino la necessaria presenza di un familiare.

Legge 104 nel 2022: solo un lavoratore

I permessi sono riconosciuti solo a un lavoratore dipendente per l’assistenza della stessa persona disabile. C’è una sola eccezione quando il figlio è disabile ed entrambi i genitori sono lavoratori dipendenti. In quel caso possono usufruirne alternativamente.

Legge 104 nel 2022: più disabili

Se il lavoratore dipendente deve assistere più persone disabili, ha diritto a più permessi ma solo a condizione «che il familiare da assistere sia il coniuge o la parte dell’unione civile o convivente di fatto o un parente o un affine entro il primo grado o entro il secondo grado, qualora i genitori o il coniuge o la parte dell’unione civile o il convivente di fatto della persona disabile in situazione di gravità abbiano compiuto i 65 anni o siano affetti da patologie invalidanti o siano deceduti o mancanti” (articolo 33 comma 3 legge 104/92 – circolare Inps numero 32/2012).

Legge 104 nel 2022: la domanda

Ma vediamo come presentare la domanda all’Inps per beneficiare dei permessi. Bisogna compilare il modello codice SR08. Queste sono le procedure:

  • accedere con SPID o PIN alla piattaforma internet dell’Istituto cliccando sul portale servizio di “Invio OnLine di Domande di Prestazioni a Sostegno del Reddito”;
  • farsi aiutare da intermediari abilitati come i Patronati;
  • contattando telefonicamente il Contact Center Multicanale al numero verde 803164 chiamando da telefono fisso e il numero 06164164 da cellulare;
  • per corredare la domanda è necessaria la certificazione del medico di base che attesta la disabilità in situazione di gravità rilasciata dalla commissione ASL competente o quella provvisoria se necessario.

Legge 104 nel 2022: chiarimenti

Sul sito dell’Inps viene anche chiarito che:

  • i lavoratori agricoli a tempo determinato occupati con contratto stagionale, oltre a presentare all’Inps il modello di domanda, dovranno inviare anche il Modello Hand Agr per ciascuno dei mesi interessati;
  • se il disabile è un figlio adottato, devono essere allegati tutti i documenti comprovanti la data ingresso in famiglia – data di adozione/affidamento – data di ingresso in Italia – data del provvedimento – tribunale competente – numero provvedimento.
Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie