Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Invalidità Civile » Previdenza e Invalidità / Legge 104 tredicesima e quattordicesima: importi e regole

Legge 104 tredicesima e quattordicesima: importi e regole

Legge 104 tredicesima e quattordicesima: scopri subito come i permessi lavorativi influiscono sul gratifica natalizia ed estiva.

di The Wam

Novembre 2021

Legge 104 tredicesima e quattordicesima – Come cambiano la gratifica natalizia e quella estiva per lavoratori con disabilità o per i familiari che devono assentarsi dal lavoro per assisterli? Ne parliamo fra pochissimo. (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Nell’articolo vedremo:



INDICE

Legge 104 tredicesima e quattordicesima – L’importo si riduce?

In genere l’importo di tredicesima e quattordicesima non viene  influenzato dai permessi lavorativi dei quali si fruisce grazie alla Legge 104. In sostanza, si avrà diritto a un importo pieno per la gratifica natalizia e per quella a estiva, anche se ci si è assentati da lavoro. Tutto questo purché, è chiaro, si rispettino i requisiti fissati dalla norma per godere delle agevolazioni. 

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Sul punto, oltre al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, si è espressa anche la Corte di Cassazione. L’indirizzo è esplicito: il taglio della tredicesima o delle quattordicesima, per via dei permessi lavorativi, sarebbe discriminatorio da parte del datore di lavoro. Esiste, però, un’eccezione. Ne parliamo nel prossimo paragrafo. In questa pagina trovi il testo completo della Legge 104.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Acquista la nostra Guida Completa ai Permessi della Legge 104 oppure approfitta del pacchetto premium da 2 guide. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Legge 104 tredicesima e quattordicesima – “Importo ridotto” con il congedo straordinario

Il periodo di congedo straordinario fino a due anni, dei quali si può fruire per assistere una familiare da disabilità grave, non fa maturare ferie, tredicesima e quattordicesima. 

In quei giorni, infatti, il rapporto di lavoro si considera sospeso e il dipendente riceve solo l’indennità a carico dell’INPS, ma non la retribuzione da parte dell’azienda. In ogni caso viene sempre tutelato il diritto a conservare il posto di lavoro. Nessuno, infatti, potrà motivare un licenziamento con le assenze lavorative dovute al congedo straordinario.

Il congedo straordinario è frazionabile anche in giorni, ma affinché non siano conteggiati festivi, sabati e domeniche, è necessario riprendere effettivamente il lavoro fra un congedo e l’altro. In caso di un’assenza continuativa, invece, rientreranno nel conteggio del congedo anche i “giorni rossi” e le eccezioni che abbiamo menzionato. 

legge 104 tredicesima e quattordicesima

Chi può godere dei permessi della Legge 104 2021?

La legge 104 è stata introdotta nel 1992 per aiutare i lavoratori con disabilità o i familiari che dovevano prendersene cura. La norma vuole infatti promuovere e tutelare i diritti, l’integrazione sociale e lavorativa delle persone con disabilità e della loro famiglia.

Ecco le principali categorie che possono godere delle agevolazioni:



La legge si applica anche a Stranieri o apolidi che abbiano residenza, domicilio o dimora stabile in Italia. Le prestazioni previste dalla norma sono corrisposte nei limiti e alle condizioni contemplate dalla legge o dai relativi accordi internazionali fra gli Stati coinvolti nei casi specifici.

Se hai delle domande su tredicesima o quattordicesima con la Legge 104, scrivici su Instagram.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp

1