Lenticchie regine del Natale: quali sono i benefici?

Benefici lenticchie. Le regine del Natale, fanno bene tutto l'anno
Benefici lenticchie. Le regine del Natale, fanno bene tutto l'anno
2' di lettura

Spesso sono il pasto prediletto per Natale e soprattutto per Capodanno. Le lenticchie sono alimento importante, da integrare nella dieta per l’alto contenuto di ferro e proteine. Vediamo i benefici.

Lenticchie: la carne dei poveri

Benefici delle lenticchie

Lenticchie: la “carne dei poveri”

Mangiare le lenticchie a Natale e Capodanno è una tradizione presente in molte regioni Italiane. Ma anche dopo le feste questo alimento, semplice e nutriente, non dovrebbe essere messo da parte.

Le lenticchie, come racconta un articolo divulgato dalla Fondazione Humanitas, sono state per lungo tempo considerate la “carne dei poveri”.

Per le famiglie contadine, e non solo, che avevano, un accesso limitato alle proteine nobili della carne, le lenticchie offrivano un valido sostituto per integrare i macronutrienti necessari.

Un legume ampiamente consigliato per una dieta sana e variegata.

Ne esistono vari tipi “tra le più famose ricordiamo le lenticchie di Onano (Viterbo), le lenticchie di Castelluccio di Norcia (Perugia), le lenticchie di Santo Stefano di Sessanio (L’Aquila) e le lenticchie di Villalba (Caltanissetta)” come racconta Fondazione Humanitas.

Benefici delle lenticchie: ecco i più importanti

Benefici delle lenticchie

Un alimento ricco di fibre e minerali, le lenticchie, integrate in una dieta sana e corretta, possono avere molti benefici.

Essendo ricche di fibre le lenticchie aiutano ad una aumentare il senso di sazietà e a ridurre l’appetito, controllando il peso e riducendo l’apporto calorico. Lo ha spiegato un articolo divulgativo apparso su Medical News Today, rivista online in informazione medica.

Le lenticchie possono anche facilitare il transito intestinale. Ma attenzione, non bisogna esagerare, possono portare anche ad episodi di flatulenza e costipazione.

In generale, la dieta prescelta deve essere in grado nutrire il corpo senza “effetti collaterali”, ecco perché è sempre altamente consigliato affidarsi al parere del medico o del nutrizionista, anziché a piani alimentare fai-da-te.

Le lenticchie sono anche ricche di minerali. Per questo, aiutano a limitare il senso di affaticamento e sono indicate in caso di anemia, cioè deficienza di ferro.

L’integrazione delle lenticchie nella dieta è associata a riduzione della pressione sanguigna e riduzione del rischio cardio vascolare.

Ma c’è di più. “Le lenticchie contengono inoltre gli isoflavoni, composti dalle proprietà antiossidanti, utili contro i radicali liberi. La Tiamina (vitamina B1) in esse presente, inoltre, favorisce la memoria e la concentrazione, mentre la vitamina B3 (o vitamina PP) aiuta l’organismo a gestire in modo ottimale l’energia e a ridurre i trigliceridi nel sangue”, aggiunge Fondazione Humanitas.

Ancora una volta, non bisogna esagerare. In quantità inappropriate anche un alimento molto sano, come le lenticchie, può avere effetti negativi sul nostro corpo. Meglio chiedere al medico o nutrizionista come integrare questo alimento al meglio nella nostra dieta quotidiana.

In ogni caso, anche dopo le feste, le lenticchie possono offrire grandi risorse di nutrimento al nostro corpo.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie