Licenziamento e mancato preavviso: regole per colf e badante

Cosa succede in caso di licenziamento e mancato preavviso nei contratti di lavoro domestico? Lo spieghiamo in questo approfondimento.

3' di lettura

Cosa succede in caso di licenziamento e mancato preavviso nei contratti di lavoro domestico? In questo articolo vediamo nel dettaglio quali sono le regole per la corretta conclusione del rapporto lavorativo (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

INDICE

Termini di preavviso per licenziamento di colf e badanti

Per concludere il rapporto lavorativo con un collaboratore domestico in caso di licenziamento, come avviene per qualsiasi altro lavoratore, il datore è tenuto a rispettare un periodo di preavviso.

Durante l’intero periodo di preavviso il contratto va considerato ancora in corso in tutte le sue parti, per cui il datore e il lavoratore mantengono tutti i diritti e gli obblighi del rapporto di lavoro.

I termini di preavviso da rispettare in caso di licenziamento vanno calcolati come segue:

  • Per i collaboratori che prestano servizio per 25 ore settimanali o più: 15 giorni di preavviso se hanno lavorato meno di 5 anni con lo stesso datore, 30 giorni se hanno un’anzianità di lavoro di più di 5 anni presso la stessa famiglia.
  • Per i collaboratori che prestano servizio per meno di 25 ore settimanali: 8 giorni di preavviso se hanno lavorato con lo stesso datore per meno di 2 anni, 15 giorni se hanno un’anzianità di lavoro di più di due anni presso gli stessi assistiti.
  • Per i collaboratori che alloggiano nella proprietà: 30 giorni di preavviso se hanno lavorato con lo stesso datore per meno di 1 anno, 60 giorni di preavviso se hanno un’anzianità di lavoro presso lo stesso datore di più di un anno.

Nella prossima sezione di questo articolo vedremo invece cosa accade in caso di licenziamento e mancato preavviso.

Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Licenziamento e mancato preavviso: indennità

Il datore di lavoro, in caso di licenziamento e mancato preavviso, è tenuto a corrispondere al collaboratore un’indennità.

  • Per i collaboratori che prestano servizio per 25 ore settimanali o più: indennità pari a 15 giorni di retribuzione se hanno lavorato meno di 5 anni con lo stesso datore, 30 giorni se hanno un’anzianità di lavoro di più di 5 anni presso la stessa famiglia.
  • Per i collaboratori che prestano servizio per meno di 25 ore settimanali: indennità pari a 8 giorni di retribuzione se hanno lavorato con lo stesso datore per meno di 2 anni, 15 giorni se hanno un’anzianità di lavoro di più di due anni presso gli stessi assistiti.
  • Per i collaboratori che alloggiano nella proprietà: indennità pari a 30 giorni di retribuzione se hanno lavorato con lo stesso datore per meno di 1 anno, 60 giorni di retribuzione se hanno un’anzianità di lavoro presso lo stesso datore di più di un anno.

Speriamo di aver fatto un po’ di chiarezza, ma se hai ancora dubbi sullle regole per colf e badanti su licenziamento e mancato preavviso non esitare a scriverci su Instagram.

Licenziamento e mancato preavviso: regole per colf e badante
Licenziamento e mancato preavviso: regole per colf e badante

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie