Linkedln per il personal branding: strategie per farsi notare dalle aziende

Trovare lavoro può essere più facile del previsto, se sai come proporti con uno strumento potente e moderno come LinkedIn. Scopri come iniziare.

4' di lettura

Con oltre 575 milioni di utenti e 260 milioni di utenti attivi al mese, LinkedIn è il social network più usato in ambito professionale, e riesce a fornire una buona visibilità ai candidati che vorrebbero entrare a far parte di alcune realtà aziendali specifiche. Questo social ha infatti accorciato le distanze tra aziende e candidato, grazie al ponte di collegamento del personal branding, una strategia che consente di promuovere le proprie capacità e le idee creative agli occhi delle aziende. Per questo oggi parleremo di come farsi notare dai recruiters e trovare lavoro facendo personal branding su LinkedIn. 

In cosa consiste il personal branding

Come anticipato poco sopra, LinkedIn è un social in forte espansione, in grado di offrire una buona visibilità ai candidati in grado di sfruttare tutto il suo potenziale. La strategia per distinguersi rispetto agli altri candidati è quella di fare del personal branding di sé stesso e della propria attività, per riuscire a guadagnare visibilità agli occhi delle realtà aziendali di interesse.

Proprio come si fa per un qualsiasi prodotto da inserire sul mercato di riferimento, il personal branding ha lo scopo di promuovere la propria attività da professionista e di posizionare sé stessi e le proprie capacità agli occhi delle imprese e dei recruiters. Ovviamente, costruire una buona immagine di sé non basta, occorre anche inquadrare i valori, pensieri e le opinioni comuni con le aziende e valorizzarle in chiave strategica, mettendo in risalto le idee innovative che potrebbero portare dei cambiamenti positivi per i futuri datori di lavoro. 

Fare personal branding può quindi rivelarsi una risorsa utile in fase di selezione, ma non si tratta di un processo semplice, poiché richiede molta costanza e alcune soft skills da sviluppare. Di contro, grazie a LinkedIn è più semplice entrare in contatto con realtà aziendali prima inarrivabili e stabilire un contatto utile per una futura assunzione: nel prossimo paragrafo andremo a scoprire come fare.  

linkedin personal branding come trovare lavoro aziende

Come fare personal branding su LinkedIn

In primo luogo, per fare personal branding su questo social occorre attenersi a contenuti che riguardano la sfera professionale, o anche la sfera personale fin quando è legata in qualche modo alle proprie ambizioni lavorative: a differenza di altri social come Instagram o Facebook, non è il posto migliore per pubblicare la foto del proprio gatto e del cagnolino subito dopo la toilettatura, a meno che non siate stati voi stesso a toilettarlo e volete promuovere la vostra attività per la cura degli animali. Per questo motivo, i contenuti dovrebbero essere sempre il più possibile in linea con le finalità del social di riferimento, per evitare di fare un uso improprio e penalizzante della piattaforma; e allo stesso tempo le opinioni espresse dovrebbero essere il più diplomatico possibile.

In secondo luogo, la cura del proprio profilo è essenziale per fare una bella impressione a tutti i visitatori della propria pagina, che nella maggior parte dei casi faranno parte del personale HR delle aziende del proprio bacino di interesse. Avere un profilo curato significa scegliere una foto profilo professionale, pulita e sorridente, sintetizzare in maniera chiara e definita le proprie esperienze lavorative pregresse, il proprio percorso di formazione e le principali soft skills e lingue parlate, in modo da fornire un primo quadro generale ai visitatori. 

Inoltre, per un personal branding di qualità, l’azienda dovrebbe trovare anche alcuni contenuti creati dal candidato stesso, ottimizzati in ottica SEO e riguardanti temi attinenti alla propria sfera lavorativa (o anche di interesse personale, purché professionali), e soprattutto un buon cv preparato correttamente. Il curriculum è ovviamente il biglietto da visita del candidato agli occhi dell’azienda, per questo motivo è essenziale impostarlo correttamente e soprattutto informarsi su cosa scrivere nel proprio curriculum prendendo spunto da alcune pagine dedicate a questo argomento. Stilare un cv corretto e accattivante, seguito da una buona lettera di presentazione, dona un’immagine di sé professionale e seria, aspetti che interessano moltissimo le aziende che stanno valutando di ampliare il proprio organico. 

Infine, anche la creazione di una rete coerente di collegamenti è importante per acquisire visibilità su LinkedIn, poiché consentirà di partecipare a conversazioni stimolanti e inerenti a temi specifici del proprio ambito lavorativo, un buon sistema per mettersi in mostra di fronte a possibili recruiter o ai potenziali futuri colleghi. Quindi non abbiate timore di esprimere voi stessi e le vostre capacità, siate attenti, creativi e curiosi: questi sono i tre semplici ingredienti che, se mescolati bene, possono condurre al successo.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie