Litiga con la vicina e le butta dell’acido sul volto: arrestato irpino

1' di lettura

Dopo l’ennesima lite con la vicina, le ha gettato sul volto parte del contenuto di una bottiglia di acido muriatico. Vittorio Colella, 65enne originario di Lapio in provincia di Avellino, arrestato venerdì dai militari di Buccinasco, in provincia di Milano, ai carabinieri ha “rivendicato” il suo gesto.

La ricostruzione di venerdì pomeriggio

Secondo la ricostruzione degli investigatori l’uomo e la sua vicina, una 79enne, litigavano spesso. E per i motivi più futili: dai latrati dei cani di lei fino all’abitudine della donna di sbattere il tappeto sul balcone. Un gesto all’apparenza banale, che però potrebbe aver influito su quello che è accaduto venerdì pomeriggio. Quando il 65enne – secondo la ricostruzione dei carabinieri – ha bussato alla porta della donna e quando lei, ignara è andata ad aprirlo, le ha versato sul viso parte del contenuto di una bottiglietta con l’acido muriatico.

Il ricovero in ospedale

La 79enne è subito corsa in bagno a lavarsi. E’ seguito il ricovero in ospedale: la donna ha riportato una ferita alla cornea dell’occhio sinistro e una prognosi di due settimane. Il 65enne, dopo un divorzio, abita da tempo a Buccinasco. E ha alle spalle dei precedenti per droga e sequestro di persona. Ma risalgono agli anni ’80, poi nessun problema con la legge. Fino a venerdì pomeriggio.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie