Lockdown e adolescenti: molti hanno retto bene, ma sale il consumo di alcol e droghe

Lo studio effettuato dall'Asl di Salerno su uno studio di 6600 ragazzi

2' di lettura

Gli effetti del lungo lockdown sugli adolescenti salernitani? Beh, c’è stato, e non poteva essere altrimenti. Lo studio dell’Asl salernitana su un campiona di 6600 studenti ha permesso di ricostruire un quadro verosimile su quello che è accaduto ai ragazzi in quei tre mesi di chiusura forzata. E se sono emerse delle fragilità, nessuno si sorprenda: un analogo studio, fatto ad Avellino, analizzando le chiamate al numero verde istituito per il sostegno psicologico, conferma che quelle fragilità – soprattutto a livello di disagio mentale, da situazioni più gravi a quelle più lievi – sono state una costante anche nella popolazione più adulta. In Irpinia, tra la l’altro, è stato segnalato un forte aumento della conflittualità all’interno dei nuclei familiari.

Per il 60 per cento prova superata con tranquillità

Ma torniamo agli adolescenti, quelli salernitani in particolare. Prima di parlare dell’aumento del consumo di alcol e droghe partiamo dal dato positivo: il 60 per cento dei ragazzi ha vissuto con serenità l’emergenza coronavirus, anche se 8 ragazzi su 10 hanno sofferto (inevitabile), l‘isolamento.

Per il 12 per cento continuo clima di tensione

Di contro il 12 per cento ha invece ammesso di essere stato a costretto a subire un continuo clima di tensione, sia per conflittualità familiari, sia per i timori suscitati dal contagio.

Per il 2,4 per cento dei ragazzi la conoscenza con il Covid è stata diretta, hanno avuto familiari risultati positivi.

In aumento consumo di alcol e droghe

E la didattica a distanza? Per il 25 per cento dei ragazzi è stata del tutto inutile.

Il blocco ha portato ad un significativo aumento del consumo di alcol e droghe e la rabbia iniziale per le restrizioni forzate, si è poi trasformata nel corso delle settimane in noia.

L’aumento del consumo di alcol e stupefacenti registrato tra i giovani di Salerno e provincia è stata una costante in tutto il Paese. Ma anche oltre. Sono stati diffusi poche ore fai dati sugli Stati Uniti, dove nel periodo della pandemia (che lì è in piena esplosione), si sono raddoppiate le morti per overdose (negli Usa c’è un grande problema con gli oppiacei), rispetto all’anno precedente.

Un quadro in definitiva che non ha sorpreso. Inoltre in larga parte, durante il periodo più acuto delle restrizioni, la stragrande maggioranza dei ragazzi le ha rispettate con attenzione.

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie