Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi / Lotteria degli scontrini, si riparte: i soldi subito

Lotteria degli scontrini, si riparte: i soldi subito

Lotteria degli scontrini, si riparte con la nuova formula che prevede premi immediati per i consumatori.

di The Wam

Novembre 2022

La Lotteria degli scontrini riparte e con una versione tutta aggiornata: i premi saranno immediati. Le vincite si riceveranno subito, come per i gratta e vinci. Si riceverà subito una somma che oscilla tra 100 e 150 euro. (scopri le ultime notizie su mutui e prestiti. Leggi su Telegram tutte le news sulla finanza personale. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

INDICE

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro.

Una bella differenza rispetto alla prima formula lanciata nel 2021, quando i premi erano settimanali, mensili e prevedevano anche un super jackpot annuale.

Lo scorso anno questa formula dopo aver suscitato un iniziale interesse tra i consumatori se era lentamente “spenta”, rivelandosi un flop. Si erano iscritti subito in 4 milioni (che avevano chiesto il codice), con il passare delle settimane però sono rimasti davvero in pochi a partecipare. Forse il sistema delle estrazioni che è stato immaginato si è rivelato troppo complicato.

Su questo argomento potrebbe interessarti una prima anticipazione sulla lotteria degli scontrini che diventerà istantanea; o anche i regolamenti nel dettaglio della precedente iniziativa con premi, regole e procedura; già nell’estate del 2021 ci chiedevamo quanto durerà ancora la lotteria degli scontrini?

Come funzionerà la nuova Lotteria degli scontrini?

Questa nuova versione della Lotteria sarà molto più semplice. Sarà sufficiente inquadrare con lo smartphone il codice Qr Code sullo scontrino per sapere subito se si ha diritto alla vincita. I soldi saranno consegnati subito al cliente. Insomma, esattamente come il gratta e vinci. Un sistema istantaneo e semplice dovrebbe attirare molti più consumatori.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulla finanza personale, la gestione del credito e dei debiti. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.                     

A cosa serve la Lotteria degli scontrini?

Con questa lotteria il governo si propone di incentivare gli acquisti con carte di credito e app di pagamento. E quindi di aumentare il numero dei pagamenti tracciati e contrastare l’evasione fiscale. Un po’ come era accaduto con il Cashback, introdotto dal governo Conte ed eliminato dall’esecutivo Draghi perché ritenuto troppo costoso.

Certo la Lotteria degli Scontrini (che potrebbe avere successo) un po’ contrasta con le prime direttive del nuovo governo che aumenterà il tetto del contante incentivando in parallelo anche l’uso delle tradizionali forme di pagamento (con banconote).

Come si partecipa alla Lotteria degli Scontrini?

Al momento l’unica cosa certa è che le vincite saranno istantanee. Ovvero i soldi saranno consegnati immediatamente al vincitore. In un comunicato diffuso qualche mese fa si specificava: “Con uno o più provvedimenti del direttore dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, d’intesa con l’Agenzia delle entrate, sono disciplinate le modalità tecniche di tutte le lotterie degli scontrini, sia istantanee sia differite, relative alle operazioni di estrazione, l’entità e il numero dei premi messi a disposizione, nonché ogni altra disposizione necessaria per l’avvio e per l’attuazione delle lotterie”.

Non ci sono state altre comunicazioni. Ma in fondo mancano altri due mesi per l’inizio della Lotteria degli scontrini.

Le vincite faranno aumentare il reddito?

Il premio che si riceverà in caso di vincita non avrà alcuna conseguenza sulla formazione del reddito del partecipante. E neppure sarà assoggettato a un prelievo da parte dell’erario. In pratica potrà essere instascato e non dichiarato.

Cosa fare se il commerciante si rifiuta?

Potrebbe accadere che il negoziante si rifiuti di acquisire il codice lotteria. In questo caso, almeno come recitava la normativa che ha lanciato la nuova iniziativa, il consumatore potrà “segnalare tale circostanza nella sezione dedicata del portale Lotteria del sito internet dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli. Tali segnalazioni sono utilizzate dall’Agenzia delle entrate e dal Corpo della guardia di finanza nell’ambito delle attività di analisi del rischio di evasione”.

Quando parte la nuova Lotteria degli scontrini?

Il nuovo sistema dovrebbe essere attivato a partire dal prossimo anno. Sarà comunque necessario verificare le valutazioni che sull’iniziativa andrà a fare il nuovo governo (che potrebbe anche imporre delle modifiche).  

Fonti interne all’esecutivo lasciano intendere che non dovrebbero esserci cambiamenti rispetto a quello che era stato prospettato e la volontà resta quella di andare avanti.

Al momento c’è una difficoltà da superare. La stessa che ha impedito di attivare subito la lotteria istantanea: bisogna adeguare i registratori di cassa. Dovranno essere in grado di emettere un codice a barre di nuova generazione: deve garantire dei parametri di sicurezza più adeguati.

Al momento si cerca di trovare un punto di accordo tra le esigenze di garantire la sicurezza e quelle dei commercianti.

I Monopoli stanno verificando le modalità più compatibili con le macchine che sono oggi nei negozi. 

Nella nuova Lotteria degli scontrini resteranno i premi annuali?

Su questo punto non c’è ancora certezza. Esiste comunque la possibilità che oltre ai premi istantanei siano messe e disposizione vincite settimanali, mensili e annuali (le più consistenti).

Lotteria degli scontrini, si riparte: i soldi subito

Come funzionava la vecchia formula?

La vecchia Lotteria degli scontrini prevedeva nella sua prima configurazione l’assegnazione di biglietti virtuali a chi effettuava pagamenti tracciabili fornendo il codice lotteria personale (fornito dall’Agenzia dei Monopoli e delle Dogane).

Ogni consumatore aveva diritto a un biglietto per ogni euro speso, fino a un massimo di 1.000 tagliandi per spese da 1.000 o più euro. Le vincite non erano però immediate. Bisognava attendere le estrazioni. Funzionavano così:

Estrazione annuale:

Estrazioni mensili:

Estrazioni settimanali:

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su mutui, prestiti e risparmio personale:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp