Low, fine di un’era: la Germania pensa all’esonero

Dopo il 6-0 subito contro la Spagna, peggior risultato nella storia della Germania, il commissario tecnico Joachim Low, da 14 anni alla guida di una delle nazionali più forti e vincenti del mondo, è in discussione.

Low, fine di un'era: la Germania pensa all'esonero
Joachim Low, allenatore della Germania da 14 anni, rischia il posto dopo la sconfitta con la Spagna per 6 a 0.
2' di lettura

Il 6-0 incassato dalla Spagna è stato per la Germania il peggior risultato, almeno in termini numerici, della sua storia. Una sconfitta che scalfisce le certezze di Joachim Low, da 14 anni allenatore della la nazionale di calcio della Germania: una delle più forti, gloriose, vincenti e riconoscibili nazionali del mondo. Ma la storia di Low sulla panchina tedesca potrebbe essere arrivata al capolinea. Colpa di una sera di novembre e di una Spagna di «un altro pianeta».

Una batosta così nel 1931

Tornano alla memoria il 5-1 subìto dall’Inghilterra nel 2001 e l’8-3 della Grande Ungheria al Mondiale 1954, vendicato poi nella finale di Berna dai tedeschi (Ovest). Sei gol ad un portiere della nazionale tedesca li segnò la Francia trascinata da Just Fontaine, nella finale per il terzo posto del Mondiale 1958, e per trovare un’altra sconfitta per 6-0 bisogna andare ancora più indietro, al 1931, contro l’Austria.

Quella di Low, la Germania più forte

Una disfatta senza eguali quella andata in scena a Siviglia, dal punto di vista tecnico, tattico e morale. Joachim Low in questi 14 anni da allenatore ha avuto il grande merito di tenere la Germania praticamente sempre, ai più alti livelli del calcio planetario.

Se si esclude il Mondiale di Russia del 2018, dove i tedeschi furono eliminati ai gironi dalla Corea del Sud e dal Messico, nelle altre competizioni internazionali disputate hanno sempre gareggiato per vincere sino alla fine. A volte riuscendoci, come nel Mondiale disputato in Brasile nel 2014, altre volte andandoci vicini con un terzo posto e una finale e due semifinali nei tre Europei giocati in questo lasso di tempo.

low-esonerato-germania
Low durante una sessione di allenamento.

Continuità di allenatori

La Germania ha fatto della continuità tecnica un valore imprescindibile. I tedeschi dal 1926 ad oggi hanno visto avvicendarsi sulla loro panchina soltanto 10 tecnici: Otto Nerz (1926-1936), Sepp Herberger (1936-1964), Helmut Schön (1964-1978), Jupp Derwall (1978-1984), Franz Beckenbauer (1984-1990), Berti Vogts (1990-1998), Erich Ribbeck (1998-2000), Rudi Völler (2000-2004), Jurgen Klinsmann (2004-2006) e Joachim Löw dal 2006 ad oggi.

I tecnici della nazionale tedesca si sono sempre dimessi o sono stati esonerati dopo delle grandi competizioni internazionali. Nel caso in cui il tecnico dovesse resistere all’ondata di critiche che gli sono piovute addosso dopo la sconfitta con la Spagna, il prossimo europeo potrebbe segnare comunque lo spartiacque decisivo.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie