Luminarie Riccione, maxi assembramento all’accensione

Luminarie Riccione: maxi-assembramento per l'accensione. Sono centinaia le persone che hanno violato le norme anti-contagio, decidendo di accalcarsi in strada.

riccione assembramenti luminarie
Coronavirus Emilia Romagna: maxi assembramento a Riccione. Persone in strada per l'accensione delle luminarie natalizie contro il rispetto delle norme anticontagio.
2' di lettura

Luminarie Riccione: è un caso quanto accaduto ieri nella città romagnola. Se in tutta Italia il contagio, seppur in modo stabile continua ad avanzare, e esperti e autorità stanno chiedendo a tutti di rispettare le regole anti-contagio, a Riccione l’emergenza sanitaria sembra essere stata dimenticata.

Ieri infatti, all’accensione delle luminarie natalizie, centinaia di persone si sono riversate in strada incuranti del rispetto del distanziamento sociale e delle altre norme.

Luminarie Riccione: guarda qui il video

Folla in strada a Riccione

Il video amatoriale, girato in Viale Ceccarini a Riccione, ha fatto molto presto il giro del web.

Dalle immagini pubblicate su Facebook dal collega Enzo Costanza, si notano infatti centinaia di persone accalcate con i cellulari in mano pronti a immortalare le luminarie accese per le festività natalizie.

Subito sono scoppiate molte polemiche in tutta Italia. In tempo di pandemia un assembramento del genere non è ammissibile.

C’è chi ha accusato di irresponsabilità i cittadini e chi ha puntato il dito contro il sindaco Renata Tosi. Il presidente della Provincia Riziero Santi ha infatti commentato l’accaduto dicento: «Se si crea l’evento di richiamo poi non possiamo accusare la gente di imprudenza».

Emilia Romagna da arancione a gialla

Intanto da domenica l’Emilia Romagna cambierà colore. Come per molte altre regioni, il governo ha deciso di abbassare il livello di allerta da arancione a giallo.

I nuovi contagi nella regione infatti sono in calo rispetto alle scorse settimane così come l’indice Rt in tutta Italia.

Oggi in Emilia Romagna ci sono state 1.964 infezioni a fronte dei 18.663 tamponi esaminati, con un rapporto di contagio pari al 10,5 per cento (leggermente inferiore rispetto alla media nazionale).

Covid in Italia

In tutto il Paese la situazione resta molto delicata anche se stabile. Da domenica entreranno in vigore le disposizioni aggiornata per ogni regione. Solo l’Abruzzo resterà zona rossa.

Nel frattempo ieri la Protezione Civile ha registrato 21.052 contagi su 194.984 test analizzati. Il rapporto di contagio, calcolato in base ai malati individuati e ai tamponi esaminati, è intorno al 10,7 per cento.

Le regioni che hanno segnalato il maggior incremento sono state il Veneto (con un rapporto di contagio del 22 per cento), la Lombardia (con un dato del 10,09 per cento) e l’Emilia Romagna.

(fonte foto usata per la copertina Urbanpost.it)

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie