Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Reddito di cittadinanza / Niente reddito di cittadinanza a metà settembre, che faccio?

Niente reddito di cittadinanza a metà settembre, che faccio?

Scopri cosa fare se non hai ricevuto il pagamento del reddito di cittadinanza previsto dal 15 settembre 2022.

di The Wam

Settembre 2022

Che fare se non si è ricevuto il pagamento del reddito di cittadinanza di settembre? Ieri, 15 settembre 2022, sono state erogate le ricariche a chi riceveva per la prima volta l’Rdc o era stato pagato dopo il rinnovo. Non tutti, però, hanno percepito i soldi previsti (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sull’Rdc. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Sono diverse le famiglie che si trovano in questa situazione e ci chiedono cosa poter fare. Ne parliamo proprio in questo approfondimento.

Su TheWam.net abbiamo spiegato entro quando spendere i soldi dell’Rdc di metà settembre, quali sono le spese vietate con i soldi del sussidio e come controllare il saldo del contributo economico.

Indice

Non ho ricevuto il pagamento del reddito di cittadinanza di metà settembre

Come dicevamo molte famiglie, ieri, non hanno ricevuto i pagamenti del reddito di cittadinanza.

La situazione è comprensibilmente frustrante, soprattutto se sul fascicolo previdenziale, area riservata del sito INPS, era presente la data del 15 settembre 2022.

Poste Italiane, comunque, può prendersi più tempo per completare tutti i pagamenti e, per legge, avrebbe tempo fino all’ultimo giorno del mese (30 settembre 2022, in questo caso) per terminare le ricariche.

Per questo suggeriamo di armarsi di pazienza. Purtroppo, infatti, i solleciti all’INPS si rivelano inutili per accelerare i pagamenti.

In ogni caso, per chi volesse contattare l’ente, è possibile recarsi presso la sede provinciale, contattare il servizio online “INPS risponde” o il call center INPS al numero 803 164, gratuito da telefono fisso e il numero 06 164 164 da cellulare

Ricordiamo che i pagamenti dell’Rdc sono così divisi:

Fai attenzione

Poste Italiane può prendersi più giorni per terminare tutti i pagamenti dell’Rdc e, comunque, fino all’ultimo giorno del mese (30 settembre 2022). Sollecitare il pagamento delle ricariche non accelera i tempi dei pagamenti, purtroppo, anche perché è l’azienda Poste Italiane a occuparsi degli accrediti e non l’INPS.

Leggi su Telegram tutte le news sull’Rdc. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Scopri la pagina dedicata all’Rdc: pagamenti, diritti e bonus compatibili e approfondisci come funzionano i controlli sul reddito di cittadinanza.

Importo reddito di cittadinanza: le tabelle Rdc

Per calcolare l’importo annuale del reddito di cittadinanza bisogna moltiplicare il reddito familiare, fino a un massimo di 6000 euro, per la scala di equivalenza della famiglia che chiede il sussidio e dividere il risultato per “12” per ottenere la rata mensile del contributo economico.

La scala di equivalenza del reddito di cittadinanza assegna questi valori:

La scala di equivalenza corrisponde alla somma dei valori dei singoli componenti del nucleo familiare, fino a un massimo di 2,1 che sale a 2,2 con almeno una persona con disabilità.

La legge prevede degli aumenti:

Tabelle importi Rdc

Ecco gli importi massimi previsti per l’Rdc per famiglie che non ricevono altri redditi o trattamenti assistenziali:

Composizione nucleo familiareScala di equivalenzaBeneficio massimo annuale
1 adulto16.000,00€
1 adulto e 1 minore1,27.200,00€
2 adulti1,48.400,00€
2 adulti e 1 minore1,69.600,00€
2 adulti e 2 minori1,810.800,00€
2 adulti e 3 minori2,012.000,00€
3 adulti e 2 minori2,112.600,00€
4 adulti2,112.600,00€
4 adulti (o 3 adulti e 2 minori) tra cui una persona in condizione di disabilità grave o non autosufficiente2,213.200,00€

Chi supera 9.360 euro annui di ISEE non ha più diritto al reddito di cittadinanza.

Di seguito ci sono gli importi previsti per quelle famiglie che pagano un mutuo o un affitto:

Composizione nucleo familiareScala di equivalenzaBeneficio massimo annuale
1 adulto19.360,00€
1 adulto e 1 minore1,211.232,00€
2 adulti1,413.104,00€
2 adulti e 1 minore1,614.976,00€
2 adulti e 2 minori1,816.848,00€
2 adulti e 3 minori2,018.720,00€
3 adulti e 2 minori2,119.656,00€
4 adulti2,119.656,00€
4 adulti (o 3 adulti e 2 minori) tra cui una persona in condizione di disabilità grave o non autosufficiente2,220.592,00€
mancato-pagamento-reddito-di-cittadinanza-settembre-2022
Quattro persone tristi con portafogli vuoti. Che fare se non hai ricevuto il pagamento del reddito di cittadinanza di metà settembre?

Esempio di calcolo importo Rdc

Una famiglia composta da due adulti e due bambini e un reddito familiare di 8000 euro, per calcolare la somma di Rdc previsto, deve moltiplicare la soglia massima del reddito familiare (6000 euro) per la scala di equivalenza (1,6 per due adulti e un bambino), per poi sottrarre gli 8000 euro (il reddito familiare).

Ecco la formula:

9600 euro (importo massimo ottenibile) – 8000 euro (reddito familiare) = 1600 euro

L’importo mensile dell’Rdc sarà pari a 1600/12 = 133,33 euro

Come controllare il saldo del reddito di cittadinanza

Il saldo del reddito di cittadinanza può essere controllato:

Come richiedere il reddito di cittadinanza

La domanda per il reddito di cittadinanza si presenta dal sito redditodicittadinanza.gov.it.

Quali sono spese e acquisti vietati con il reddito di cittadinanza

I soldi del reddito di cittadinanza possono essere spesi solo per beni e servizi considerati indispensabili.

Ecco un elenco di spese vietate (al momento non esiste una lista completa con i divieti).

Quando pagheranno il bonus 200 euro su Rdc?

Il pagamento del bonus 200 euro su Rdc è previsto fra il 28 e il 30 settembre 2022 solo per chi non ha ricevuto l’integrazione a luglio o agosto 2022.

L’importo si controlla sul fascicolo previdenziale del cittadino, area riservata del sito INPS accessibile con:

L’INPS, sui social, ha spiegato che il bonus 200 euro non potrà essere prelevato, ma non ha fornito comunicazioni ufficiali in proposito.

I 200 euro sull’Rdc si potranno spendere solo per beni e servizi ritenuti indispensabili, come accade per i soldi dell’Rdc (vedi il paragrafo precedente).

Il Decreto Aiuti bis ha previsto un nuovo bonus 200 euro solo per chi era stato escluso dal primo Decreto aiuti. Per questo l’integrazione non spetterà sul reddito di cittadinanza.

Quando pagheranno l’assegno unico sul reddito di cittadinanza di settembre 2022?

Il pagamento dell’assegno unico sul reddito di cittadinanza, per il mese di agosto 2022, è previsto fra il 28 e il 30 settembre 2022. L’INPS sta sbloccando gli arretrati dell’assegno universale di giugno e luglio e alcuni accrediti arriveranno il 16 settembre 2022.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul Reddito di cittadinanza:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp