Mangiare la pizza fa bene o male? Cosa dicono gli esperti

Mangiare la pizza fa bene o male? L'alimento più diffuso sul pianeta è salutare o no, una domanda che ci siamo posti spesso. Questa è la risposta. Contano sempre gli ingredienti e la quantità che mangiamo. Ma non solo, c'è una grande differenza tra quella fatta in casa o nelle pizzerie e le pizzette o quella surgelata.

4' di lettura

La pizza è di certo il cibo più amato e consumato al mondo. Non solo in Italia. E pizza è anche la parola italiana più conosciuta nel pianeta. Ma c’è chi sostiene che possa anche essere un alimento poco salutare perché ricco di calorie, sodio e carboidrati.

È davvero così? La pizza è davvero un cibo da sconsigliare? E qual è, nel caso, la pizza più indicata per una dieta sana?

Lo vedremo insieme. Ma non possiamo partire che da una premessa: le qualità nutrizionali e gli ingredienti di una pizza variano da tipo a tipo, e questo modifica anche l’analisi e il giudizio.

Di partenza, prima di inoltrarci nei diversi tipi di pizza, abbiamo analizzato le pizze appena sfornate, quelle surgelate e le classiche pizzette.

Leggi anche: La dieta mediterranea aiuta a non perdere la memoria

Leggi anche: Peperoncino, il piccante che ti allunga la vita

Leggi anche: Caffè, due tazze al giorno fanno bene al cuore

La pizza della pizzerie

Che è anche quella più consumata, almeno in Italia. Naturalmente variano gli ingredienti e a volte anche il sistema di preparazione. Contengono ingredienti più sani rispetto alle pizze surgelate o delle classiche pizzette.

Quelli base sono semplici: farina di frumento e olio d’oliva. Molte pizzerie utilizzano salse fatte in casa, e quindi senza l’aggiunta di zuccheri, mozzarella fresca ed altri condimenti salutari.

Sono comunque proprio gli ingredienti a fare la differenza: tenetene conto quando scegliete la vostra pizzeria di fiducia.

La pizzetta delle rosticcerie (magari non tutte)

È meno salutare della pizza da forno. In genere ha più calorie, grassi malsani, carboidrati e sodio.

Una fetta grande /167 grammi), può contenere:

Calorie: 460

Grassi: 26 grammi

Carboidrati: 37 grammi

Zucchero: 1 grammo

Sodio: 900 mg – 38% della RDI

Pizza surgelata

In Italia è molto aumentato il consumo di pizza surgelata, in particolare nell’ultimo anno (sapete tutti perché). C’è qualche eccezione, ma in genere queste pizze sono ricche di calorie, zucchero e sodio. Quasi sempre sono molto elaborate e contengono conservanti artificiali, zuccheri aggiunti e grassi malsani.

Una porzione (1/4 di pizza) di pizza surgelata contiene in genereç:

Calorie: 380

Grassi: 18 grammi

Carboidrati: 39 grammi

Zucchero: 8 grammi

Sodio: 810 mg – 34% della dose giornaliera di riferimento (RDI)

È chiaro che se si scelgono quelle condite con salsiccia o altri ingredienti supercalorici la quantità di grassi e calorie potrebbe solo aumentare.

Ma dunque, la pizza è un alimento salutare?

Beh, le pizze meno elaborate possono essere di certo nutrienti. Ma questo accade per tutte le pietanze. E quelle preparate all’istante – in pizzeria o a casa – con alimenti freschi e senza conservanti sono naturalmente da consigliare.

Ma comunque tutte le pizze vengono generalmente preparate (ci sono anche delle eccezioni, come la farina integrale), con farina di grano raffinato. Questo tipo di farina è povera di fibre. Ma non solo. Il consumo di prodotti a base di cereali raffinati è stato collegato all’aumento di peso.

Comunque, chiariamo: mangiare ogni tanto una fetta di pizza surgelata o una pizzetta non influirà sul peso di una persona. Cibarsene regolarmente può causare qualche problema.

La pizza fresca – fatta in casa o in pizzeria -, è invece un alimento semplice e abbastanza salutare. Gli ingredienti sono farina, lievito, acqua, sale, olio, salsa di pomodoro e mozzarella.

Dietologi e nutrizionisti in genere sconsigliano le pizze surgelate e le pizzette, perché non si ha nessun controllo sugli ingredienti. O meglio: si possono tranquillamente mangiare, ma di tanto in tanto.

Per chi è appassionato di pizza (e quindi la mangia spesso), meglio farla da sé o andare in pizzeria per essere certi di mangiare un alimento sano (poi dipende sempre dalle porzioni: ma questo vale per qualsiasi tipo di cibo).

Se sono fatte con farina integrale è meglio e se invece di salsicce e patatine fritte (per chi non sceglie le tradizionali margherita, marinara o napoletana), prendete quelle condite con verdure è meglio. Quelle con una crosta media (o sottile), sono meno ricche di carboidrati.

In conclusione: la pizza di base è un alimento sano. Ma deve essere “fresca” e realizzata con ingredienti semplici e non lavorati. Se possibile preparatela o fatela preparare con farina integrale. E per non avere effetti sul vostro peso, beh, quello dipende solo da voi, basta non esagerare.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie