“Maradona è Holly Hutton”: la rivelazione di Takahashi

Yōichi Takahashi, creatore del famoso cartoon Holly e Benji, ha ammesso che Holly Hutton era stato ispirato da Diego Armando Maradona.

2' di lettura

Oliver Hutton era ispirato a Diego Armando Maradona. Lo ha ammesso Yōichi Takahashi, creatore del famoso cartone animato “Holly e Benji”. Holly, protagonista della serie, era stato ispirato dal più grande calciatore di tutti i tempi. Takahashi si era innamorato di Diego ai tempi del vittorioso Mondiale giovanile di Maradona, nel 1979 proprio in Giappone.

Che Oliver Hutton, detto Holly, fosse ispirato a Diego Armando Maradona, in tanti lo avevano probabilmente immaginato, ma ora c’è una confessione in piena regola del creatore di uno dei più famosi e amati cartoni animati degli anni ’80. Inoltre, alcuni utenti molto attivi stanno ricordando, ad esempio, che l’altro fuoriclasse della serie, Julian Ross, era invece ispirato ad un altro genio della storia del calcio, ovvero l’olandese Johan Cruijff.

Yōichi Takahashi: l’ideatore di Holly e Benji ha dichiarato di essersi ispirato a Maradona per la creazione di Holly Hutton

Holly e Benji: cosa c’entra Maradona

Holly e Benji è uno dei cartoni più famosi per la generazione di bambini e ragazzi degli anni ’80 e ’90. Debuttò nel luglio del 1986 (Maradona quell’anno si laureò campione del Mondo con l’Argentina) in Italia e fu subito un fenomeno televisivo con boom di ascolti pomeridiani: tra le 16 e le 17 del pomeriggio erano milioni a seguire questo cartone.

In più di trent’anni, Holly e Benji si è assestato nelle menti e nei cuori degli italiani facendo ridere, tifare e scherzare sulle improbabili dimensioni dei campi da calcio su cui Oliver Hutton, Benji Price e Mark Lenders si sfidavano regolarmente.

Yoichi Takahashi è il padre di Captain Tsubasa, rinominato in Italia Holly e Benji. Ed è proprio il creatore del secondo numero 10 più famoso al mondo a raccontare, a “soccer-king.jp” la storia di Diego Maradona in Giappone e della folgorazione: “Era il Mondiale Under 20, nel ’79. Non sono mai andato allo stadio, ma lo seguivo, Maradona in Giappone non poteva non avere gli occhi su di sé. Ero un assistente, non avevo ancora debuttato da fumettista. E stavo disegnando la bozza di Captain Tsubasa”.

Un “incontro” che ha creato un personaggio storico. “Maradona fu il migliore calciatore della competizione, vinse il Mondiale. Non c’erano dubbi, era il più forte di tutti”. Maradona resta però unico, inavvicinabile anche per Holly/Tsubasa: “Non avrebbe mai potuto fare un gol di mano. Lo avrebbero fischiato tutti. Maradona, però, poteva. Poteva tutto. Per questo è il più grande”.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie