La truffa delle mascherine: tante non proteggono dal virus

La truffa delle mascherine: in circolazione in Italia ce ne sono almeno mezzo milione, ffp2, ffp3 o chirurgiche, si tratta di dispositivi che non filtrano il coronavirus. I controlli alla dogana e gli speculatori che hanno fatto affari d'oro con le mascherine. In Italia e nel resto d'Europa. Un anno dopo l'inizio della pandemia il dato è inquietante.

3' di lettura

Che molte mascherine non fossero adatte a proteggere dal coronavirus perché contraffatte, lo sapevamo un po’ tutti. Ma che una mascherina su dieci importata in Italia, che sia ffp2, ffp3 o di quelle chirurgiche, non fosse adatta a fare da filtro contro il virus, è un dato che può solo sorprendere e preoccupare. Anche perché stiamo parlando di un numero enorme: in Italia sdoganate dall’inizio della pandemia 4 miliardi e 500 milioni di mascherine. Il che significa che 450 milioni non hanno protetto nessuno.

Ma non solo: il 62% delle mascherine chirurgiche in circolazione nel nostro Paese non ha mai ricevuto il certificato di validazione dell’Istituto Superiore della Sanità, potenzialmente potrebbero non essere in regola.

Queste sono quelle arrivate dall’estero. Poi c’è il ricco mercato delle contraffazioni nostrane, e su quello è più complesso fornire dei dati precisi. Ma non sono poche, anche se solo si vuole considerare il carico di dispositivi non in regola sequestrati dalle forze dell’ordine in quest’ultimo anno.

Mascherine, un affare d’oro

L’affare d’oro delle mascherine, esploso insieme alla pandemia, ha attirato i soliti speculatori. Che hanno fatto affari d’oro. Mettendo in gioco la salute di tutti noi. Una truffa di proporzioni enormi, anche semplice da realizzare: senza i controlli per valutare i filtraggi le maschere fasulle sono del tutto identiche a quelle originali.

Una delle poche difese per il consumatore è quella di verificare se la mascherina ha il marchio CE (con le due lettere distanziate). È una possibilità, non garantisce del tutto. Ma almeno in parte.

Dei 4 miliardi e 600 milioni di mascherine importate, 3 miliardi e 600 milioni sono chirurgiche, 600 milioni tra ffp2 e ffp3. Quello che resta sono quel tipo di mascherine definite generiche.

Qui trovi notiz9ie sul covid, le vaccinazioni, le ordinanze

L’impasse, o meglio la falla nei controlli che ha permesso a tante mascherine inutili di circolare in Italia è da ricercare nello “sdoganamento con deroga”. Una decisione resa necessaria per non bloccare l’importazione dei dispositivi di protezione nei mesi in cui l’Italia ne aveva urgente bisogno ma scarseggiavano sul mercato internazionale.

Il 62% di quelle controllate non sono in regola

Quelle mascherine “sdoganate con deroga” avrebbero poi dovuto ricevere l’autorizzazione definitiva da parte dell’Istituto Superiore della Sanità e dall’Inail. E la scoperta di questo traffico di mascherine illegali è stato scoperto proprio durante le verifiche: il 62% della pratiche in deroga controllate hanno avuto esito negativo, i dispositivi non erano a norma.

Truffa mascherine, l’allarme lanciato lo scorso anno

L’allarme sulle mascherine non adatte a filtrare il virus è stato lanciato presto in Europa, già nel marzo dello scorso anno. L’Olaf (Ufficio europeo anti frode), aveva messo in guarda tutte le autorità nazionali sull’arrivo nel continente di dispositivi che non rispettavano i requisiti. In questo caso, quei requisiti, non sono cavilli, ma hanno pregiudicato la sicurezza rispetto all’infezione da coronavirus, di milioni di cittadini.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie