Meglio il conto corrente o la carta prepagata con Iban

Meglio il conto corrente o la carta prepagata con Iban: analizziamo due strumenti simili e diversi e che consentono la gestione economica quotidiana. Per chi è più indicato il primo e per chi il secondo? Quali sono le differenze e i punti in comune. I pregi e i difetti di entrambi.

4' di lettura

Meglio il conto corrente o la carta prepagata con Iban? Tra gli strumenti finanziari più usati per gestire le spese e i risparmi, ci sono sicuramente i conto corrente (e questa non è una novità) e la carta prepagata con Iban, che nonostante sia una “prepagata” offre una serie di funzioni del tutto analoghe al conto corrente, senza averne i costi.

Come abbiamo già scritto la carta prepagata con iban è lo strumento finanziario ideale per chi è protestato o è comunque finito nella lista dei cattivi pagatori.

In questo articolo cerchiamo di rispondere alla domanda: è meglio il conto corrente o la carta prepagata con iban?

Meglio il conto corrente o la carta prepagata con Iban?

Il conto corrente e la carta prepagata con iban hanno diverse funzioni in comune ma sono comunque due strumenti finanziari diversi. Così come sono diverse le condizioni che si applicano all’uno o all’altro.

Stabilire se è meglio il conto corrente o la carta prepagata con iban dipende dalle esigenze oggettive di ogni singolo risparmiatore.

Bisogna subito partire da una premessa: la carta prepagata con Iban è indicata in particolare per chi non deve gestire un deposito troppo consistente di denaro.

Il conto corrente (online o meno), è uno strumento finanziario che consente di gestire anche ingenti somme di denaro.

Questa può già essere una prima differenza sostanziale che può spingere un utente verso uno dei due strumenti.

Ma torniamo alla domanda iniziale: è meglio il conto corrente o la carta prepagata con Iban?

Analizziamoli uno alla volta, anche per cercare di capire le differenze.

Il conto corrente

Il conto corrente aiuta la gestione del denaro.

E assicura questa serie di servizi:

  • accredito di stipendio o pensione
  • pagamenti
  • bonifici
  • incassi
  • domiciliazione di bollette
  • assegni bancari
  • carta di credito
  • carta di debito

L’utente può versare e prelevare dal suo conto corrente ogni volta che vuole.

Il conto corrente può essere cointestato, utilizzato a livello familiare.

Può essere online o aperto in una filiale fisica.

I conto corrente possono essere:

  • ordinari: più operazioni si fanno e più si paga
  • a pacchetto: c’è quindi un canone fisso più altri servizi
  • di base: a costi ridotti e con ridotte funzioni
  • in convenzione: e prevede delle agevolazioni

La carta prepagata con iban

Un po’ diversa la carta prepagata con Iban. Naturalmente qui il limite di spesa è riferito ai soldi che abbiamo caricato (che è poi quasi la stessa cosa con il conto corrente: se non vuoi andare in rosso non puoi spendere più di quello che hai).

La carta prepagata con Iban è possibile fare queste operazioni:

  • effettuare e ricevere pagamenti
  • effettuare e ricevere bonifici (i costi sono gli stessi di un conto corrente)
  • domiciliazione bollette
  • accreditare stipendio o pensione

Chi ha una carta di credito prepagata con iban non può emettere assegni, ed è una delle differenze più importanti.

Meglio il conto corrente o la carta prepagata con Iban? Conclusione

Dunque, meglio un conto corrente o una carta prepagata con iban?

Come al solito dipende dalle vostre esigenze. Sono due strumenti finanziari che garantiscono una comoda gestione delle spese.

Se non avete in deposito somme importanti o esigenze particolari la prepagata con Iban potrebbe essere sufficiente. Non ha costi fissi, fa tutto quello che vi serve.

Potrebbe essere adatta anche a un giovane che non ha grandi risorse economiche o a uno studente fuori sede. Ma anche, come detto, a chi ha avuto in passato dei protesti o è inserito nella lista dei cattivi pagatori e avrebbe quindi qualche difficoltà ad aprire un conto corrente.

Per la gestione di un bilancio familiare è forse più utile il conto corrente. O meglio è di certo più comodo.

Ma si tratta comunque di due strumenti finanziari indispensabili.

Per le news e i video di TheWam segui questi link:

WhatsApp

https://thewam.net/redirect-lavoro.html

Facebook

Pagina > https://www.facebook.com/thewam.net/

Bonus > https://www.facebook.com/groups/bonuslavorothewam/

Lavoro > https://www.facebook.com/groups/offertedilavoroeconcorsi/

Pensioni/Invalidità > https://www.facebook.com/groups/pensioninewsthewam/

Assegno Unico > https://www.facebook.com/groups/assegnounicofigli/

Serie TV e Cinema > https://www.facebook.com/groups/CinemaeSerieTvthewam/

YouTube

https://www.youtube.com/c/RedazioneTheWam

Telegram

https://t.me/bonuselavorothewam

Instagram

https://www.instagram.com/thewam_net

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie