Meglio investire in un conto deposito o in oro?

Meglio investire in un conto deposito o in oro? Ovvero, è preferibile uno strumento finanziario conservativo o il più classico dei beni rifugio insieme al mattone? In questo articolo analizziamo i pro e i contro di entrambi gli investimenti per capire quale può essere il più sicuro e conveniente.

6' di lettura

Meglio investire in un conto deposito o in oro? Nei giorni scorsi abbiamo confrontato il conto deposito con l’investimento immobiliare, quello più tradizionale per gli italiani. In questo articolo il parallelo lo facciamo tra il conto deposito e un altro bene rifugio per eccellenza, l’oro. La preziosa materia prima che spesso viene ricercata soprattutto nei periodi di crisi.

Due scelte conservative, ma anche molto diverse.

Cerchiamo dunque di rispondere alla domanda: meglio investire in un conto deposito o in oro?

Quando conviene puntare sull’oro

Prima di rispondere alla domanda, e quindi capire se è meglio investire in un conto deposito o in oro, vediamo come fare e quando conviene puntare sul metallo prezioso.

L’oro è un bene rifugio. Lo ha dimostrato anche l’anno della pandemia. La quotazione dell’oro è aumentata nel 2020 del 20%. Il trend si è però invertito nel 2021. Gli analisi prevedono che il calo continui per due motivi:

la ripresa economica favorisce l’investimento in azioni

la possibile ripresa dell’inflazione non è positiva per chi investe in oro, perché in genere non protegge dal rialzo dei prezzi.

Investire in oro dunque è una via d’uscita in tempo di crisi. Un po’ meno quando l’economia inizia a girare.

Oro fisico o oro finanziario?

Il metallo prezioso è comunque una attrattiva forte per molti. Viene un po’ considerato un bene fisico. In realtà non è proprio così. Si può anche investire in oro fisico, ma più spesso parliamo di oro finanziario. Ovvero, vedremo carte e documenti, non pepite o lingotti.

Spieghiamoci meglio e vediamo quali sono le differenze tra investire in oro fisico e in oro finanziario.

  • Investire in oro fisico: si acquistano lingotti o monete d’oro. In genere viene conservato in banca e la tassazione alla vendita è del 26% (oltre ai costi di deposito e un’assicurazione). L’oro fisico è un investimento diretto sul valore dell’oro. Ogni cambio del dollaro sul prezzo dell’oro si rifletterà inevitabilmente in modo proporzionale sul valore del metallo prezioso. Si tratta comunque di un investimento piuttosto stabile e sicuro.
  • Investire in oro finanziario: si possono acquistare azioni di società aurifere o fondi comuni specializzati in metalli preziosi. I fondi forniscono vantaggi in termini di rischio e rendimento, mentre le azioni aurifere sono in genere più volatili, ma consentono guadagni più elevati nei diversi cicli del mercato al rialzo.

Meglio investire in un conto deposito o in oro? Vantaggi e svantaggi dell’oro

Questi sono i vantaggi per chi investe in oro:

  • protegge i vostri soldi perché ha un valore piuttosto stabile nel tempo
  • consente di diversificare gli investimenti
  • si può rivendere con estrema facilità

Ma ci sono anche degli svantaggi:

  • non è adatto a chi vuole fare investimenti a breve termine
  • non protegge dall’inflazione
  • l’investimento fisico ha costi aggiuntivi che fanno calare il rendimento
  • le oscillazioni del prezzo sono molto lente.

Per valutare in modo dettagliato se è meglio investire in un conto deposito o in oro vediamo anche i pro e i contro dello strumento finanziario.

I vantaggi del conto deposito:

  • la trasparenza delle condizioni contrattuali
  • è il metodo più rapido per far fruttare le somme risparmiate
  • non presenta particolari rischi legati all’andamento dei mercati
  • si può scegliere in un’ampia offerta

Ci possono anche essere dei contro per il Conto deposito.

Se il conto è vincolato e avete una improvvisa necessità di denaro, la rottura di quel vincolo prevede l’applicazione di una penale e degli interessi maturati.

Meglio investire in un conto deposito o in oro? Vantaggi e svantaggi del conto deposito

E quindi, è meglio investire in un conto deposito o in oro?

Per una risposta precisa è meglio analizzare qualche altro dato.

Il pregio di questi due investimenti è che sono entrambi percepiti come sicuri. Ma è davvero così?

In realtà l’investimento in oro è meno sicuro, ma solo perché è soggetto a fluttuazioni di valore. In determinate congiunture economiche potremmo essere costretti a vendere al prezzo più basso rispetto a quello dell’acquisto (un po’ come potrebbe accadere se ritirassimo prima del tempo i soldi su un conto deposito vincolato).

Quello che è certo è che l’oro non ha un valore in continuo rialzo. Il suo prezzo può salire o scendere. Vero è che nel medio lungo termine il rendimento è piuttosto costante (fatta eccezione nei periodi di crisi).

Da questo punto di vista il conto deposito offre più garanzie. Anche perché l’investimento è protetto dai fondi di tutela FIDT e FGD, che garantiscono un massimo di 100.000 euro anche in caso di fallimento dell’istituto di credito.

Questa garanzia non c’è per l’investimento in oro.

Tra gli investimenti sicuri ci sono anche i titoli di Stato. Ma hanno rendimenti così bassi, che non possono essere preferiti né all’oro, né ai conto deposito.

E quindi per chi ha ingenti somme di denaro meglio l’oro che il conto deposito se la garanzia di tutela non va oltre i 100.000 euro? In linea di principio sì, anche se sarebbe pure possibile aprire più conti deposito in banche diverse per essere comunque protetti.

Ma si creerebbe un altro problema: alcuni istituti di credito offrono rendimenti del 2% lordo l’anno, altri dell’1%, altri anche meno.

Meglio investire in un conto deposito o in oro? Conclusioni

Siamo al punto di partenza, ovvero non è ancora chiaro se è meglio investire in un conto deposito o in oro?

Il conto deposito offre maggiori garanzie, non bisogna seguire le fluttuazioni del mercato, come con l’oro, per decidere di venderlo alle migliori condizioni. Può far guadagnare di meno, di certo non farà perdere.

In linea di massima la preferenza va per un conto deposito, soprattutto se si vogliono mettere al sicuro delle somme, difenderle dall’inflazione (cosa che l’oro non fa), e avere anche un piccolo ricavo in termini di interesse.

Quindi sì, alla domanda se è meglio investire in un conto corrente o in oro si può rispondere che è preferibile il primo. Ma il secondo resta comunque (soprattutto l’oro finanziario), una scelta conservativa che dà una discreta sicurezza.

Per le news e i video di TheWam segui questi link:

WhatsApp

https://thewam.net/redirect-lavoro.html

Facebook

Pagina > https://www.facebook.com/thewam.net/

Bonus > https://www.facebook.com/groups/bonuslavorothewam/

Lavoro > https://www.facebook.com/groups/offertedilavoroeconcorsi/

Pensioni/Invalidità > https://www.facebook.com/groups/pensioninewsthewam/

Assegno Unico > https://www.facebook.com/groups/assegnounicofigli/

Serie TV e Cinema > https://www.facebook.com/groups/CinemaeSerieTvthewam/

YouTube

https://www.youtube.com/c/RedazioneTheWam

Telegram

https://t.me/bonuselavorothewam

Instagram

https://www.instagram.com/thewam_net

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie