Meglio pagare il mutuo o l’affitto nel 2022?

Meglio pagare il mutuo o l'affitto nel 2022? Vediamo com'è la situazione dopo la crescita dell'inflazione degli interessi. Fino a qualche mese fa non c'erano dubbi: acquistare era molto più conveniente. Ora qualcosa è cambiato. Ma non del tutto.

6' di lettura

Meglio pagare il mutuo o l’affitto nel 2022? Lo scorso anno la risposta sarebbe stata ovvia, meglio il mutuo, ora non è così scontato (scopri le ultime notizie su mutui e prestiti. Leggi su Telegram tutte le news sulla finanza personale. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Scopri le migliori offerte di surroga del mutuo a luglio 2022 e i fondi alternativi per ottenere un finanziamento senza busta paga.

INDICE:

L’inflazione galoppante ha portato anche a un aumento dei tassi di interesse. Fino allo scorso anno i prestiti erano finanziati con tassi molto ridotti (quasi prossimi allo zero), oggi non è più cosi: non solo sono cresciuti, ma l’andamento annuncia nuovi incrementi.

E l’inflazione, lo ricordiamo, è ormai prossima al 7%. Percentuali che non si registravano dal lontano 1986. Un’altra epoca.

Meglio pagare il mutuo o l’affitto nel 2022: dipende dalla città

La questione se è meglio pagare il mutuo o l’affitto nel 2022, non può essere risolta con una risposta secca, un sì o un no. Perché la scelta dipende dal luogo dove si acquista.

Chiariamo: nelle città dove il mercato immobiliare non ha una crescita sostenuta e il prezzo dei fitti è livellato verso il basso, si può fare un certo tipo ragionamento.

Nelle città dove il mercato immobiliare è più dinamico, almeno in certe zone, il discorso può essere diverso.

Mutuo con la Legge 104, tutte le agevolazioni

Aggiungiti al gruppo Telegram sulla finanza personale, la gestione del credito e dei debiti. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Meglio pagare il mutuo o l’affitto nel 2022: un esempio

Facciamo un esempio.

Un mutuo da 200.000 euro a 30 anni:

  • rata mensile tra 760 e 860 euro (dipende dalle banche)
  • Costo del fitto in una città di provincia: 400/500 euro
  • Costo del fitto in una grande città con mercato immobiliare dinamico: non meno di 1.200 euro.

Questa è una semplificazione che non tiene conto di un aspetto rilevante: per acquistare una abitazione in una città “dinamica”, occorrono più di 400mila euro.

E quindi o è corposo l’anticipo o il mutuo deve essere portato almeno a 300.000 euro. Nel consegue che la rata mensile per rimborsare il prestito può oscillare tra 1.150 e 1.280 euro.

Che è più o meno in linea rispetto ai costi di locazione, che sono comunque superiori ai 1.000 euro (per una abitazione tra 80 e 100 metri quadrati, dipende dalle zone).

Come richiedere un mutuo con la casa già acquistata

Scopri la pagina dedicata ai prestiti e ai mutui più convenienti.

Meglio pagare il mutuo o l’affitto nel 2022: in provincia

In una città di provincia potrebbe non essere necessario un finanziamento da 200.000 euro, e quindi il rimborso della rata è meno “pesante”, ma è anche vero che il costo dell’affitto è ridotto rispetto a quanto si paga in una metropoli come Milano o Roma.

Quindi il discorso deve essere articolato con maggiore attenzione.

Meglio pagare il mutuo o l’affitto nel 2022: Milano

Facciamo qualche esempio pratico:

  • a Milano per l’acquisto di un bilocale finanziato all’80% del costo complessivo, con un tasso fisso trentennale, la rata del mutuo è inferiore al costo di locazione del 26,3%. Il che significa che è ancora conveniente acquistare.

Come trovare un mutuo con la rata più bassa

Meglio pagare il mutuo o l’affitto nel 2022: Roma

Un discorso simile si può fare a Roma, per l’acquisto finanziato al 70% di un trilocale la rata del rimborso sarà del 33% in meno rispetto al fitto.

In altre zone, come Piazza Bologna (sempre a Roma), dove un appartamento costa 3775 euro al metro quadro, un finanziamento del 70% per l’acquisto della casa comporterà una rata che si aggira intorno ai 6/700 euro.

L’affitto medio in quella zona per un appartamento delle stesse dimensioni (ci riferiamo a un trilocale) non sarà quasi mai inferiore a 900/1000 euro.

Acquistare conviene ancora.

Meglio pagare il mutuo o l’affitto nel 2022: nelle piccole città

Ma questo discorso può essere limitato solo alle grandi città? In molte città di provincia i conti si fanno seguendo una “metrica” del tutto diversa.

Il prezzo medio a metro quadro oscilla tra 800 e 1200 euro al metro quadro (a Milano, la media e quindi includendo anche l’estrema periferia, è intorno a 2.800 euro al metro quadro).

Come calcolare gli interessi sul mutuo

E dunque, per acquistare un quadrilocale da 100metri quadri in provincia saranno necessari 100/150mila euro.

Quanto bisogna rimborsare ogni mese per un mutuo da 100.000 euro? Vediamo:

  • mutuo a 20 anni: minimo 505 euro
  • mutuo a 30 anni: minimo 400/450 euro

Il costo del fitto può oscillare – dipende dalla zona del Paese e anche da dove si trova l’appartamento, al centro in periferia o in un immobile di lusso – tra 400/500 e 800 euro.

Aumenta la rata del mutuo: meglio fisso o variabile (esempi)

Anche in questo caso potrebbe ancora essere conveniente l’acquisto. Anche se meno rispetto alle grandi città dove, tra l’altro, il valore degli appartamenti nel corso degli anni ha più possibilità di lievitare rispetto a un immobile comprato in provincia.

Meglio pagare il mutuo o l’affitto nel 2022?

Meglio pagare il mutuo o l’affitto nel 2022: conclusione

E quindi a giugno 2022, acquistare casa può ancora essere conveniente in Italia. In particolare per chi riesce a versare un anticipo non irrilevante e in questo modo a ridurre il capitale da restituire e quindi anche la rata mensile.

Ma continuerà a essere così? Ne dubitiamo. O meglio: la situazione geopolitica (guerre e tensioni sui mercati) e una crescita dell’inflazione che non si riesce a contenere dovrebbero far salire ancora i tassi di interesse.

In quel caso bisognerebbe fare altri discorsi. In particolare se i prezzi delle locazioni, come sembra probabile, non dovessero avere una impennata (ma solo un lieve aumento).

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su mutui, prestiti e risparmio personale:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie