Goodbye Irpinia. Michele Pilla, da Montaguto al Parlamento

4' di lettura

Michele Pilla, giornalista e conduttore radio/televisivo di trentasei anni, ci parla del suo romanzo “Goodbye Irpinia”. Il primo Paper novel al mondo che sarà presentato alla Camera dei Deputati il 10 Settembre. Lo scrittore ha dedicato questo romanzo alla vastissima comunità irpina che vive all’estero, di cui ha parlato nell’opera. Un romanzo-inchiesta a metà tra giornalismo e fiction. Ecco cosa ci racconta Pilla al riguardo.

Vi presento “Goodbye Irpinia”

“Goodbye Irpinia è un romanzo thriller ambientato tra Montaguto, Toronto, New York e Youngstown – inizia a raccontare -. Si tratta del primo Paper novel al mondo. Un’inchiesta fiction con inserti giornalistici. Insomma, una novità editoriale. Il libro ha come protagonista la frana di Montaguto, la più vasta d’Europa. E la comunità dei montagutesi e degli irpini all’estero. Un giornalista italo-canadese, Steve Caruso, viene inviato dal suo giornale a Toronto per indagare sulla scomparsa di alcuni ragazzi a Montaguto e su una gigantesca frana che da inizio secolo ha creato disastri in paese.

Il Paper Novel

Il Paper novel è nato nel 2010, all’indomani della riapertura della SS90 e della tratta ferroviaria Roma-Lecce. Entrambe chiuse da qualche mese proprio a causa dell’enorme massa di terra che aveva invaso strada e ferrovia allo scalo del paese. Avendo seguito in quel periodo la vicenda per Montaguto.com, ho deciso di raccogliere tutto il materiale e farne un libro thriller, con incastri internazionali.

Il romanzo, edito da Bibliotheka Edizioni, in realtà uscirà ufficialmente il 12 settembre in tutte le librerie d’Italia. Ma è già stato presentato in anteprima in Canada a Maggio, per l’occasione del festival “Librissimi – Festival del Libro italiano di Toronto”. Qui ho avuto modo di parlare del romanzo alla comunità irpina che insiste da quelle parti. Poi si sono tenute due splendide presentazioni – molto partecipate – a Montaguto e Orsara di Puglia, in questo mese”, afferma il giornalista.

“Goodbye Irpinia” alla Camera dei Deputati

Michele Pilla – Mike J. per gli amici americani – ci parla anche della presentazione del 10 Settembre alla Camera dei Deputati.

“L’invito a presentarlo alla Camera è giunto dall’Onorevole Fucsia Nissoli Fitzgerald. Deputata italiana all’estero, eletta in Nord e Centro America, che ho avuto modo di conoscere e apprezzare per il suo grande impegno verso i connazionali oltreoceano, durante alcuni eventi seguiti per Patrimonio Italiano Tv.

L’Onorevole Nissoli ha conosciuto il mio romanzo a un evento e ne ha apprezzato il legame che tiene unite le comunità irpine in Italia e quelle in Stati Uniti e Canada, la dimensione italo-americana del romanzo e il suo essere una novità editoriale. La presentazione si terrà due giorni prima dell’uscita ufficiale del romanzo. Dunque, sarà un battesimo davvero molto prestigioso e importante”, racconta.

Inoltre, la presentazione del libro presso presso la Sala Stampa della Camera dei Deputati – in via della Missione 4, Roma – avverrà alle ore 17.30. L’evento sarà presentato dall’Onorevole Fucsia Nissoli Fitzgerald. E sarà moderato da Gianni Lattanzio, Segretario Generale Istituto Cooperazione Paesi Esteri. In più, insieme all’autore, saranno presenti il sindaco di Montaguto, Marcello Zecchino e Luigi Liberti, direttore di Patrimonio Italiano Tv. Poi Bibliotheka Edizioni, Giuseppe Sommario – Docente dell’Università Cattolica e fondatore del “Piccolo Festival delle Spartenze”- Gianni Vigoroso – cronista di Ottopagine e Ottochannel 696 -, Alfredo Procaccini – Presidente Sistema Farmacia Italia – e l’attore Massimiliano Benvenuto, che leggerà alcuni brani del libro.

Mike J. e i suoi progetti

In ultimo, Michele ci parla anche di sé e dei suoi progetti. “Sono giornalista e mi occupo di comunicazione a 360 gradi. Dirigo il giornale online Montaguto.com e, da un anno -insieme all’amico e collega Luigi Liberti – ho fondato Patrimonio Italiano Tv, che attualmente è l’unica tv di italiani all’estero che trasmette in tutto il mondo. Adesso, ovviamente, sono impegnato con la promozione e le presentazioni di “Goodbye Irpinia”.

I miei progetti per questa seconda parte di 2019 e per il 2020 sono prettamente due. Intanto, promuovere “Goodbye Irpinia” non solo nelle librerie italiane, ma anche nelle scuole. Questo perché credo sia molto importante promuovere in primis la lettura in sé, specie in un periodo storico complesso come questo. Ecco, questo è un obiettivo che ho in testa da quando ho iniziato a scrivere. E forse, in fondo, è uno dei motivi che mi spinge a scrivere giorno per giorno. Leggere è importante. Fondamentale. Occorre ribadirlo con forza. E poi, promuovere “Goodbye Irpinia” significa per me promuovere l’Irpinia, la mia terra. Cercherò di farlo non solo in Italia ma anche e soprattutto in ogni angolo del mondo.

In secondo luogo – continua – portare avanti con lo stesso impegno ed entusiasmo il lavoro intrapreso nel 2018 con Patrimonio Italiano Tv, per dar voce ai tantissimi italiani all’estero che giorno dopo giorno non mancano di dichiarare il loro amore alla propria terra. Alle proprie radici, alla propria Italia. Perché, come sottolinea la tag-line del romanzo: “Puoi provare a lasciare il paese ma è il paese che non ti lascerà mai…”, conclude.

Per ulteriori informazioni riguardo il romanzo thriller di Pilla, potete consultare il sito www.goodbyeirpinia.it

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Iscriviti al bot di Messenger e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!